Casa di riposo: 5 anziani uccisi da monossido di carbonio

Casa di riposo: cinque anziani uccisi da monossido di carbonio in una casa di risposo alle porte di Roma, altre sette persone sono ricoverate in gravi condizioni. Sul posto carabinieri e vigili del fuoco e sembra accertata l'ipotesi che sia stato il ha a uccidere gli anziani. Sulla struttura era in corso una indagine epidemiologica dopo un caso di covid. Dodici tra ospiti e operatori sono risultati positivi.

2' di lettura

Cinque anziani sono morti e sette sono ricoverati in gravi condizioni. La tragedia in una casa di risposo alle porte di Roma. Gli ospiti della Rsa sono stati uccisi dalle esalazioni di monossido di carbonio. La tragedia si è consumata nella casa di cura Villa dei Diamanti, in via Monte Gioce Nuovo 3 a Lanuvio.

Erano tutti privi di sensi

L’allarme è stato dato questa mattina, quando un addetto alla struttura ha trovato tutti i presenti privi di sensi, due operatori sanitari e 10 ospiti privi di sensi.

Sul posto i vigili del fuoco e i carabinieri. I militari hanno avviato le indagini per capire cosa è accaduto all’interno della casa di risposo, dove erano in corso accertamenti medici da parte del Dipartimento di Prevenzione della Asl Roma 6 dopo caso di positività riscontrato il 13 gennaio su un operatore socio assistenziale della struttura.

Dodici tra ospiti e operatori positivi al Covid

«Gli operatori e gli ospiti della casa di riposo Villa dei Diamanti – ha comunicato l’Unità di Crisi Covid 19 della Regione Lazio – erano stati tutti sottoposti a tampone il giorno seguente e ieri sera si è avuto riscontro di 3 operatori risultati positivi e 9 ospiti positivi. Stamani, secondo quanto appreso dal direttore sanitario della Asl Roma 6, era prevista la presa in carico della Asl per i trasferimenti nei reparti Covid».

Gli intossicati ricoverati in due ospedali

«Due operatori socio-assistenziali della casa di risposo – si legge ancora – sono stati trasferiti, appena giunti sul posto i soccorsi, al Policlinico di Tor Vergata e cinque ospiti anziani al nuovo ospedale dei Castelli tutti con sintomi riconducibili a intossicazione da monossido di carbonio. Sono in corso i sopralluoghi da parte del competente Dipartimento di prevenzione della Asl Roma 6 e vi è un costante aggiornamento attraverso il direttore generale della Asl Roma 6, Narciso Mostarda e il direttore sanitario della Asl Roma 6, Roberto Corsi».

Sibilia: tragedia che lascia sgomenti

«Esprimo il mio più profondo cordoglio ai familiari delle 5 persone che la scorsa notte hanno perso la vita nella casa di risposo Villa dei Diamanti a Lanuvio – ha dichiarato il sottosegretario all’Interno, Carlo Sibilia -. Secondo le prime ipotesi, ora al vaglio degli investigatori, il decesso sarebbero stato determinato da esalazioni di monossido di carbonio. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri e il nucleo Nbcr dei Vigili del Fuoco di Roma».

«Una tragedia – ha continuato – che lascia sgomenti e ci impone una ulteriore riflessione sull’importanza della prevenzione antincendio, soprattutto in luoghi destinati ai più fragili, come nel tragico evento di cui si ha notizia in questi momenti».

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie