Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Disoccupazione / Cassa integrazione: come cambia con Draghi? Anticipo al 40%

Cassa integrazione: come cambia con Draghi? Anticipo al 40%

Il Governo Draghi ha cominciato a lavorare alla riforma della Cassa Integrazione. Come cambieranno domanda e pagamento dell'ammortizzatore sociale.

di Guglielmo Sano

Febbraio 2021

Il Governo Draghi lavora alla riforma della Cassa Integrazione: si va verso un riassetto complessivo del meccanismo di pagamento. L’obiettivo è favorire la richiesta dell’anticipo del 40%, rispetto alle aziende, e migliorare la comunicazione tra Inps e imprese.

In questo articolo vedremo le ultime novità relative al futuro della cassa integrazione e le iniziative per renderla più efficace.

(Nel gruppo Telegram contenuti speciali su offerte di lavoro e bonus; nel gruppo Whatsapp offerte di lavoro, incentivi e concorsi sempre aggiornati).

Indice:


(Se hai dei dubbi su questo tema entra nel gruppo facebook di TheWam; se ti interessa il tema delle pensioni, abbiamo un gruppo dedicato).

Cassa integrazione: come migliorare il rapporto fra Inps e imprese

Cominciano a emergere le prime indiscrezioni sulla riforma degli ammortizzatori sociali favorita dal Governo Draghi.

L’obiettivo del Ministro del Lavoro, Andrea Orlando, è quello di migliorare la comunicazione tra Inps e imprese, ma anche tra ente e lavoratori.

Tempi da migliorare in riferimento a domanda e pagamento della cassa integrazione.

L’obiettivo? Creare un canale di comunicazione diretta tra commercialisti delle aziende e consulenti Inps. Lo scopo? Velocizzare le domande che continuano a incagliarsi in una procedura troppo farraginosa.

Qui dovrebbe intervenire il processo di complessiva digitalizzazione della Pubblica amministrazione: nel caso specifico, si pensa al lancio di un servizio di chat diretta.

Chat a cui dovrebbero poter accedere anche i lavoratori per chiedere informazioni e chiarimenti.

L’altra idea è l’attivazione di una app che permetterà a chi riceve la Cig di controllare lo stato di avanzamento dei pagamenti.

(Entra nei gruppi facebook: tutti i bonusofferte di lavoropensioni).

(Qui trovi il link al nostro canale youtube con le video-guide; qui invece la pagina riservata ai concorsi).

Cassa integrazione: come cambia con Draghi? Idea anticipo al 40%

Oggi servono quattro passaggi per richiedere la cassa integrazione:

1) la domanda dell’azienda,

2) l’approvazione dell’Inps,

3) l’invio del modello SR41 da parte dell’impresa,

4) l’ente si attiva per far partire i pagamenti.

I tecnici dell’esecutivo stanno pensando di eliminare il terzo passaggio: in pratica, all’Inps basterà verificare il possesso dei requisiti da parte dell’azienda per far partire i pagamenti.

La questione della procedura si lega a quella dell’anticipo del 40% di cui si sono avvalse troppo poche aziende. Le imprese era intimorite dalle tempistiche di recupero dell’importo erogato.

Altro obiettivo del governo è quello di rassicurare le aziende così che si “convincano” a sostenere i propri lavoratori senza temere di finire in rosso.

(Scopri tutti i bonus disponibili e come averli).

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp