Castiglione (Fdi): centrodestra diviso, la Lega non dialoga…

4' di lettura

No, anche quest’anno il centrodestra non si presenterà unito alle amministrative di Avellino. Alessia Castiglione, vice coordinatrice regionale di Fratelli d’Italia, ha pochi dubbi: “Troppi personalismi, troppe primedonne, tutti vogliono candidarsi a sindaco, anche gente che neppure conosco, che nessuno conosce. Con questi presupposti immaginare una coalizione non è difficile. E’ impossibile”.

Eppure proprio come nel 1995 il centrodestra ha una chance…

“Sì, lo dimostrano i risultati delle regionali in Abruzzo e in Sardegna. Il centrodestra unito è maggioranza nel Paese. E approfittando delle difficoltà evidenti del centrosinistra avellinese, della probabile debacle dei 5Stelle, che hanno profondamente deluso nel governo della città, ci sarebbe lo spazio non dico per vincere, ma almeno per provarci…”

Castiglione (Fdi): centrodestra ad Avellino  diviso, prevedo un ballottaggio Festa-Ambrosone
Sabino Morano, portavoce della Lega in Irpinia

La Lega? Si sente depositaria della destra…

Anche Giovanni D’Ercole ha invitato le componenti della destra avellinese ha unirsi intorno a un solo nome e un solo programma…

“Sì, ho letto l’invito di D’Ercole. Ha ragione. Ma dice anche che l’occasione giusta è un evento alla Provincia, la presentazione del libro di Pinuccio Tatarella, l’inventore del centrodestra, e ci accorgiamo che nessuno ha invitato Fratelli d’Italia. Poi si parla di unità e di dialogo. Noi siamo qui”.

leggi anche Genovese: la Lega sarà la sorpresa delle comunali ad Avellino

Eppure in queste amministrative potreste contare anche sul supporto di una Lega che comunque è in crescita esponenziale un po’ ovunque…

“Parlare con loro è ai limiti dell’impossibile. Si sentono gli unici depositari della destra. Anzi, sono loro la destra. Dimenticano la nostra storia, le nostre radici, le battaglie che per decenni abbiamo portato avanti. E poi, quando sento che la Lega è di destra…”

Cosa intende dire?

“Semplice, non dimentico che il loro leader frequentava i centri sociali ed era il capo dei comunisti padani”.

Quindi nessun dialogo con la Lega di Morano?

“Al momento è impossibile. Non c’è discussione. Vogliono imporre un loro nome”.

Quale?

“Potrebbe essere Morano, ma credo stiano cercando anche un altro nome”.

Castiglione (Fdi): centrodestra ad Avellino  diviso, prevedo un ballottaggio Festa-Ambrosone
Dino Preziosi e Alessia Castiglione

D’Ercole vuole uno migliore di lui, ma chi decide?

E con la proposta di D’Ercole?

“Credo che D’Ercole voglia fare il sindaco. Ho letto che si farebbe da parte di fronte a un candidato migliore. Ma chi lo stabilisce, chi decide qual è il migliore?”

Come andrà a finire?

“Noi faremo il nostro percorso. Continueremo con Dino Preziosi, che è una persona molto preparata, corretta e di sicuro vuole il bene di questa città. Ci hanno anche accusato prima delle ultime amministrative, proprio per aver supportato Preziosi. Ma francamente non avevamo nessuna intenzione di fare semplice desistenza…”

E Forza Italia?

“In Irpinia si è disgregata, ha perso identità. Forse presenteranno una civica. Comunque sia la loro proposta politica mi sembra sterile”.

leggi anche Gubitosa: i parlamentari 5Stelle non sceglieranno i candidati

Fratelli d’Italia ha un suo radicamento in città?

“In provincia siamo molto forti. In città ci sono state delle difficoltà. La prima dovuta di certo alla complessità di Avellino. La seconda causata da personaggi che hanno pensato al partito come a un taxi per essere traghettati da qualche parte. Anche per questo ho chiesto a Giorgia Meloni di commissariare la segreteria provinciale. Dopo il voto faremo il congresso. Ma già ora ci sono molti segnali positivi. Proprio ieri abbiamo inaugurato la sede di Gioventù Nazionale, sono tanti i ragazzi che si riconoscono nei nostri ideali. E ripeto, la provincia risponde bene. Lì abbiamo trovato tanti simpatizzanti storici”.

Castiglione (Fdi): centrodestra ad Avellino  diviso, prevedo un ballottaggio Festa-Ambrosone
Area industriale di Pianodardine

Inquinamento, paghiamo anni di clientele

Uno dei problemi che dovrà affrontare il futuro sindaco della città – oltre a quello delle casse disastrate – è sicuramente l’inquinamento…

“Paghiamo anni di clientele e pressapochismo. Abbiamo concesso tutto a tutti. Riempito Pianodardine di fabbriche. Peccato che oggi il nucleo industriale si stia desertificando. Il problema inquinamento è antico, parte con l’Isochimica. Ma è risultato evidente a tutti con lo incendio dell’Irm. Sono trascorsi 14 anni da allora, e nessuno ha fatto nulla. Bisogna agire su due piani: uno è la tutela dell’ambiente. L’altro è la difesa dei posti di lavoro. Il tema è molto delicato, ma ora bisogna smetterla di chiudere gli occhi e affrontare la questione. Non basta disporre il blocco del traffico, anche perché serve a poco”.

L’altro problema è il tribunale di Avellino. Cade a pezzi, non è adeguato alla normativa antisismica…

“C’è poco da fare: serve una cittadella giudiziaria dove ospitare tutti gli uffici che sono oggi disseminati nella città. Quando sento proporre ancora oggi come soluzione la sede dell’ospedale di viale Italia, mi viene da ridere. Non è adatta, costerebbe tantissimo metterla in condizioni di ospitare un palazzo di giustizia, senza dimenticare che è proprietà della Regione”.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie