Avellino-Catania, Millesi: ho il cuore diviso a metà. Il Catania deve avere lo spirito dei lupi

2' di lettura

Uno dei tanti doppi ex della gara tra Avellino e Catania è sicuramente Francesco Millesi. Oltre 100 presenze con la maglia dell’Avellino e diversi campionati vinti, poi lo scandalo scommesse dal quale è stato assolto. Non molte apparizioni indossando la casacca del Catania ma ha realizzato il sogno di vestire i colori della squadra della sua città e di giocare anche in Serie A. Intervistato da TuttoCatania.com, Millesi ha analizzato la gara di domenica e ha parlato della Serie C.

Ecco le sue parole: ” E’ una partita che mi piacerebbe seguire. Non saprei dare un pronostico perchè il mio cuore è diviso a metà. Avellino in sette anni e mezzo mi ha consacrato e dato parecchio, Catania è la mia città e conservo ricordi bellissimi in rossazzurro. L’esordio in A con la maglia della propria città rappresenta il sogno di ogni bambino. Emozioni bellissime. Che vinca il migliore, anche se ad Avellino la situazione è un pò particolare e non sono al completo. Il Catania può iniziare il campionato col piede giusto”.

Millesi, il Bari mi sembra il Napoli di De Laurentiis. Se le altre avranno la mentalità avuta dal nostro Avellino può avere brutte sorprese

Millesi analizza i lupi: “Come vedo l’Avellino? Vedo che nonostante le difficoltà si va avanti ed è questo quello che amo di quella piazza. Non si molla nulla. Questa è la vera forza. Cinelli ed Ignoffo sono legati a quella maglia perchè ci hanno giocato e vinto, loro mettono anima e cuore davanti al contratto per l’Avellino. Non è facile. Ad Avellino hanno portato avanti un progetto familiare e questo è un loro punto di forza” .

Infine, alcune parole sul campionato di Serie C che vedrebbe il Bari padrone assoluto, ma attenzione alle outsiders alle quali da un consiglio: ” Il campionato lo vinci battendo le piccole e lo spogliatoio deve essere bravo a tenere alta la concentrazione. Ricordo i dispiaceri dati al Napoli con la maglia dell’Avellino. Avevano calciatori provenienti dalla A come Calaiò e il ‘Pampa’ Sosa. Noi guadagnavamo il 5% dei loro ingaggi ma avevamo fame, li abbiamo sbranati sia in campionato che ai Play Off. Questa è la mentalità giusta che deve avere il Catania e chi vuole ostacolare il Bari. La mia impressione è che questo Bari somigli a quel Napoli ma è pur sempre una grandissima squadra. Quando tu metti fame e grinta, la spunti perchè la Serie C è questa. Se non lotti non vinci. Soprattutto nel girone C”. 

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie