Catania, spunta un risarcimento di 40-50 milioni per i diritti tv

Spunta un'ancora di salvezza per il Catania che potrebbe ricevere 40-50 milioni di euro da vecchi diritti tv non corrisposti.

2' di lettura

Il Catania potrebbe clamorosamente trovare la via della salvezza dalla crisi economica e dal fallimento che si prospetta. Nelle casse del club etneo infatti, potrebbero entrare ben 40-50 milioni di euro grazie a proventi da diritti tv. Lo riporta “la Repubblica”.

In soldoni, al Catania spetterebbero tutti questi milioni da diritti tv arretrati, come detto tra i 40 e i 50 milioni di euro, che è la quota di risarcimento spettante al Calcio Catania, nel quinquennio 2010-2015, per l’illegittimo cartello formato da tre società di produzione televisiva, aggiudicatarie dei diritti internazionali televisivi della Serie A, Serie B e della Coppa Italia. All’epoca i siciliani militavano appunto tra Serie A e Serie B. Un cartello, formato dalla tv statunitense Img, da MP & Silva (piattaforma nel frattempo fallita) e B4 Capital, già pesantemente sanzionato dall’Antitrust, per 67 milioni di euro, per gli accordi illeciti siglati prima ancora di vincere le aste indette, che hanno contribuito ad abbassare significativamente il valore della cessione dei diritti televisivi internazionali, a danno dei club calcistici italiani. Questo quanto si legge su Repubblica.

Ne è scaturito l’avvio di contenziosi risarcitori milionari. Ed a Torino, Fiorentina e Chievo Verona, già promotrici di un’azione civile (con citazione in Tribunale per gennaio 2021) si è adesso accodato il Calcio Catania, che dalla stima dei danni effettuata da uno studio legale milanese (già patrocinatore negli altri contenziosi), ha appreso di aver diritto ad un risarcimento tra i 40 ed i 50 milioni di euro, quale danno subito nel quinquennio calcistico 2010/2015 (quattro campionati di serie A ed uno di serie B). Peraltro, la IMG ha già ammesso le proprie responsabilità, e starebbe veicolando ai club calcistici istanze transattive.

Insomma, difficilmente il Catania riuscirà ad avere tutti i soldi richiesti ma probabilmente potrà recuperare una parte importante di indennizzo che potrebbe risolvere i suoi problemi economici ed evitare un fallimento quasi annunciato.

Entra nel gruppo di WhatsApp e ricevi due volte al giorno - 13:30/20:30 - le notizie più importanti senza spam!