Cavalcavia A16 nel mirino: “Cittadini a rischio. E’ sconcertante”

Autostrade, inchiesta bis: l'Ad ascoltato in Procura ad Avellino
3' di lettura

Dopo il sequestro delle barriere stradali di 12 cavalcavia, nell’inchiesta bis sui viadotti dell’A16, arriva il commento via Twitter del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli: “Dopo la strage Acqualonga sequestrati 12 viadotti della A16 in Irpinia per irregolarità delle barriere. L’Ufficio ispettivo del @mitgov da tempo aveva denunciato anomalie nella gestione di #Autostrade e ha collaborato con la magistratura. Ecco perché stiamo cambiando il sistema”.

Un Twitter probabilmente dettato dall’immediatezza del fatto, quando ancora non si sapeva che il sequestro disposto dal gip presso il tribunale di Avellino, Fabrizio Ciccone, su proposta della Procura irpina, riguardava solo delle barriere stradali e non gli interi viadotti.

Gubitosa (M5s): pronta l’interrogazione al Ministro

Parole alle quali fanno eco le dichiarazioni del deputato grillino, Michele Gubitosa: “Secondo la Procura, Autostrade per l’Italia utilizza materiali “scadenti e non certificati per la manutenzione e messa in sicurezza delle strade”. Mi preoccupa principalmente l’atteggiamento di Autostrade utilizzato nei confronti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: con superficialità la società ha omesso l’invio degli esiti negativi dei crash-test effettuati negli anni, ignorando le procedure. Sorprende, inoltre, il fatto che solo costretta dalle indagini allora in corso, Autostrade si sia immediatamente attivata affinché i materiali utilizzati nei test potessero elaborare risultati positivi, chiedendo addirittura la supervisione di tecnici esperti”.

Michele Gubitosa, deputato M5s

Interrogandosi sulle modalità dei crash-test test, eseguiti finora dalla società Autostrade, Gubitosa chiede retoricamente: “A questo punto sorgono diverse incognite: quanti viadotti versano nelle medesime condizioni? Su quanti altri tratti autostradali sono stati utilizzati materiali scadenti e non certificati? Fino a che punto arriva l’inaffidabilità dei crash-test finalizzati a testare l’efficienza dei new jersey? Tutto ciò getta un’ombra sulla sicurezza dei cittadini che percorrono quelle strade quotidianamente, ignari di essere in pericolo costante. Dunque, prestissimo presenterò una interrogazione parlamentare al Ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli: queste ultime notizie sono sconcertanti”.

Pallini (M5s): mai più stragi come l’Acqualonga

La deputata, Maria Pallini, ricorda la tragedia dell’Acqualonga: “Da avellinese ricordo bene il dolore vissuto dai familiari delle 40  vittime della strage del viadotto di Acqualonga. Un dolore che non passa, che resiste nel tempo e che si rinnova ogni volta che ci sono 
novità rispetto alle inchieste giudiziarie aperte all’indomani della  tragedia del 2013. In queste ore è stato disposto il sequestro preventivo delle barriere posizionate ai bordi di 12 viadotti lungo la A16 Napoli-Canosa tra le  uscite di Baiano (Av) e Benevento e ci sono nuove iscrizioni nel  registro degli indagati. Al di là degli esiti della giustizia che farà il suo corso, è importante sottolineare come la manutenzione delle autostrade debba sempre essere una priorità per gli Enti preposti a garanzia della sicurezza e della incolumità delle persone”.

“Il Governo del Cambiamento – aggiunge la Pallini – con il Ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, è impegnato su questo fronte in maniera seria e concreta 
attraverso provvedimenti che puntano alla manutenzione delle autostrade, grazie allo stanziamento di nuovi fondi, e a maggiori controlli sulla sicurezza delle infrastrutture viarie italiane. L’obiettivo è che vicende così drammatiche come quelle del viadotto di  Acqualonga o del ponte Morandi non si ripetano mai più”.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie