Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni / Pensione marzo: esempi con addizionali, aumenti e trattenute

Pensione marzo: esempi con addizionali, aumenti e trattenute

Importi della pensione a marzo 2023: quali sono? In arrivo aumenti, arretrati, ma anche conguagli e addizionali da pagare. Ecco tabelle ed esempi per calcolare la vostra pensione.

di Carmine Roca

Febbraio 2023

Quali sono gli importi della pensione a marzo 2023? Ecco alcuni esempi con aumenti, trattenute e addizionali (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Importi della pensione a marzo 2023: cosa ci aspetta?

L’INPS ha pubblicato i cedolini della pensione di marzo 2023. Per poterlo vedere basta accedere al sito dell’istituto con una delle credenziali in vostro possesso (SPID, CIE, CNS), cercare il “Fascicolo previdenziale del cittadino” e cliccare sul dettaglio della pensione di marzo.

L’importo netto è influenzato positivamente dagli aumenti previsti per la rivalutazione del 7,3% stabilita dal Governo Meloni lo scorso 9 novembre e, finora, calcolata soltanto sulle pensioni di importo inferiore a 2.101,52 euro lordi mensili e sui trattamenti al minimo.

Da marzo riceveranno l’aumento anche le pensioni più alte, da 2.101,52 euro lordi a salire, mentre i titolari della pensione minima godranno del mini-bonus aggiuntivo, per un assegno di 571 euro per gli under 75 e di 597 euro per chi ha già compiuto 75 anni.

Inoltre, sulle pensioni di importo superiore a 2.101,52 euro lordi e sui trattamenti al minimo verranno calcolati anche gli arretrati degli aumenti non corrisposti a gennaio e a febbraio, come stabilito dalla circolare INPS numero 20 del 10 febbraio 2023.

Ma a marzo, gli importi delle pensioni subiranno anche delle riduzioni dovute al pagamento delle addizionali comunali e regionali, dell’acconto dell’addizionale comunale relativo al nuovo anno e dei conguagli IRPEF che verserà chi, oltre al reddito da pensione, dichiara altri redditi.

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali. Per qualsiasi dubbio o domanda sulle pensioni scrivici nel nostro gruppo Telegram.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Importi della pensione a marzo 2023: come verificarli?

Abbiamo fatto una panoramica sulle novità previste sugli importi della pensione a marzo 2023, tra aumenti, arretrati, trattenute, conguagli e addizionali.

Sarà un cedolino più “complicato” da leggere. Una volta avuto accesso al sito dell’INPS, dovete seguire questa procedura:

A questo punto comparirà la schermata del cedolino del mese di marzo, con tutte le indicazioni sull’importo lordo e l’importo netto, sulle trattenute, i conguagli, le detrazioni e le addizionali che influiscono sul valore dell’assegno.

Importi della pensione a marzo 2023: aumenti e arretrati, per chi?

Come detto, chi percepisce una pensione di importo lordo superiore a 2.101,52 euro al mese inizierà a ricevere assegni rivalutati, in percentuali calcolate in base alla fascia di reddito, come da tabella in basso:

IMPORTO PENSIONIRIVALUTAZIONE
Pensioni fino a 2100 euro lordi al mese100%
Pensioni da 2101 euro a 2625 euro lordi al mese85%
Pensioni da 2626 a 3150 euro lordi al mese53%
Pensioni da 3151 a 4200 euro lordi al mese47%
Pensioni da 4201 a 5250 euro lordi al mese37%
Pensioni di importo superiore a 5250 euro lordi al mese32%
Importi della pensione a marzo 2023: il nuovo sistema di rivalutazione

Su queste pensioni spettano gli arretrati degli aumenti non corrisposti nei primi due mesi del 2023. Gli importi sono visibili in questa tabella:

IMPORTI PENSIONEIMPORTI ARRETRATI A MARZO
2.500 euro225 euro
2.800 euro218 euro
3.000 euro232 euro
4.000 euro274 euro
4.500 euro243 euro
5.000 euro270 euro
5.500 euro261 euro
6.000 euro284 euro
Importi della pensione a marzo 2023: tabella arretrati

Ricordiamo che sugli importi fino a 2.625 euro lordi al mese “pesa” l’anticipo di rivalutazione del 2% voluto dal Governo Draghi e calcolato a partire dalla mensilità di ottobre 2022. Quindi, sugli importi fino a 2.625 euro lordi al mese, la rivalutazione effettiva è del 5,3% (7,3% – 2% anticipato).

Volendo fare un esempio, una pensione da 2.500 euro lordi riceverà un aumento pari all’85% del 5,3% di rivalutazione (4,50%). L’aumento è di 112,50 euro al mese. Aggiungendo gli arretrati di gennaio e febbraio (225 euro totali), avremo un importo lordo di 2.837,50 euro.

Importi della pensione a marzo 2023
Importi della pensione a marzo 2023: in foto alcune banconote e monete di euro.

Importi della pensione a marzo 2023: trattenute, conguagli e acconti

Abbiamo visto di quanto aumentano le pensioni di importo superiore a 2.101,52 euro lordi, considerando anche gli arretrati di gennaio e febbraio che verranno corrisposti a marzo.

Ora vediamo come l’importo lordo della pensione di marzo verrà ridotto dalle trattenute IRPEF, dall’eventuale conguaglio IRPEF a debito, dalle addizionali regionali e comunali dell’anno 2022 e dall’acconto dell’addizionale comunale IRPEF, che influirà sugli importi delle pensioni in 9 rate mensili, da marzo fino a novembre 2023.

Facciamo un esempio: prendiamo una pensione lorda da 750 euro, aumenti compresi (gli arretrati non spettano, essendo inferiore a 2.101,52 euro).

Da questo valore vanno sottratti:

Sottraendo tutte queste voci dall’importo lordo originario, avremo un importo netto di 1.462,50 euro.

Dobbiamo poi considerare la quota di IRPEF da versare e le eventuali detrazioni per familiari e figli a carico da scalare. In questo approfondimento, vi abbiamo spiegato come calcolare la pensione netta partendo dalla pensione lorda.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp