Certificazione Verde Covid 19 dove richiederla e come

Certificazione Verde Covid 19: dove richiederla e come funziona il nuovo certificato sanitario introdotto dall'ultimo decreto riaperture del governo Draghi.

2' di lettura

Certificazione Verde Covid 19 dove richiederla – Il nuovo Decreto Riaperture (D.l. 52/2021) rende possibile lo spostamento tra le regioni a partire dal 26 aprile 2021, ma soltanto per chi ha la Certificazione Verde Covid 19 (ecco un fac-simile).

Certificazione Verde Covid 19, cos’è

La Certificazione Verde Covid 19 è un nuovo tipo di certificazione che servirà a dimostrare:

  • L’avvenuta vaccinazione;
  • La guarigione dall’infezione;
  • La negatività a un test molecolare o antigenico rapido.

La produzione del certificato e la sua validazione (ossia la possibilità degli operatori di polizia di verificarne l’autenticità) è gestita da un sistema chiamato Piattaforma Nazionale DGC (Digital Green Certificate).

Si tratta quindi di un pass sanitario che ha validità non solo a livello nazionale, ma anche europeo. Questo permetterà, presumibilmente, la possibilità di viaggiare all’estero con più facilità.

Dal termine del ciclo vaccinale la Certificazione Verde Covid 19 dura 6 mesi. Ovviamente, la Certificazione Verde Covid 19 rilasciata solo per il tampone negativo vale 48 ore.

La validità della certificazione cessa se si contrae nuovamente il virus (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Certificazione Verde Covid 19 dove richiederla e come
Certificazione Verde Covid 19 dove richiederla e a che serve.

Certificazione Verde Covid 19 dove richiederla

La Certificazione Verde Covid 19 va richiesta nella struttura sanitaria dove avete fatto il vaccino, il tampone o siete stati curati per il Covid 19. Può essere rilasciata sia in formato digitale che in formato cartaceo.

Chi non è stato ricoverato dovrà invece richiederla al medico di famiglia.

Sarà cura della struttura sanitaria inserire il fascicolo sanitario della persona appena vaccinata nel sistema unificato europeo.

Certificazione Verde Covid 19: a cosa serve

A introdurre la nuova certificazione è l’articolo 9 del cosiddetto Decreto Riaperture (D.l. 52/2021).

Il testo specifica che sarà possibile muoversi tra le regioni gialle e bianche. Tra quelle arancioni e rosse invece si potrà fare, ma soltanto se in possesso della Certificazione Verde Covid 19.

L’utilità della certificazione però va ben oltre gli spostamenti nazionali. La sua durata infatti, sei mesi, fa capire come nelle intenzioni del governo e dell’Europa ci sia la volontà di far ripartire i collegamenti aerei e quindi il turismo.

Sarà quindi necessario essere muniti di certificazione per fare viaggi all’estero. Invece, è difficile immaginare quali saranno le regole per gli spostamenti extra-europei.

Potrebbero interessarti anche:

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie