Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Pensioni / Che pensione prendo con uno stipendio di 1400 euro

Che pensione prendo con uno stipendio di 1400 euro

Che pensione prendo con uno stipendio di 1400 euro? Ecco alcuni esempi in base all'età e all'anzianità contributiva maturata.

di Carmine Roca

Dicembre 2022

Che pensione prendo con uno stipendio di 1400 euro al mese? Calcoliamolo insieme in questo approfondimento (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Che pensione prendo con uno stipendio di 1400 euro al mese?

Che pensione prendo con uno stipendio di 1400 euro al mese? Per poterci calcolare l’assegno mensile, abbiamo bisogno di conoscere alcuni fattori determinanti.

In primo luogo la retribuzione lorda annua del lavoratore o della lavoratrice prossima alla pensione. Uno stipendio di 1400 euro al mese equivale a una retribuzione lorda annua di 27.000 euro.

A incidere fortemente sul valore dell’assegno sono anche l’età e gli anni di contributi. Unendo assieme questi tre fattori, scegliendo il sistema di calcolo di riferimento (retributivo, misto o contributivo), riusciremo a individuare l’importo annuo e mensile della pensione.

In alcuni nostri approfondimenti abbiamo calcolato quanto si prende di pensione:

Possiamo dire che un lavoratore di 67 anni, con 42 anni di contributi versati, prende una pensione di circa 1200 euro al mese, mentre con 30 anni di contributi versati l’ammontare dell’assegno scende sotto i 1000 euro al mese. Con Quota 103 si prende circa 1000 euro di pensione, con Opzione Donna intorno agli 800 euro al mese.

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

Prima di entrare nel vivo dell’argomento attraverso pratici esempi, vi consigliamo comunque di confrontarvi con patronati o consulenti specializzati per individuare al meglio la vostra situazione individuale.

Come detto l’importo della pensione cambia in base all’età, all’anzianità contributiva, alla retribuzione lorda annua e al sistema di calcolo, nonché da lavoratore dipendente ad autonomo o appartenente a casse professionali.

https://www.youtube.com/watch?v=zj7C0TifiMI

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Che pensione prendo con uno stipendio di 1400 euro al mese: primo esempio

Che pensione prendo con uno stipendio di 1400 euro al mese? Prendiamo come esempio un lavoratore di 67 anni, prossimo ad accedere alla pensione di vecchiaia con 42 anni di contributi versati, di cui 16 anni entro il 1995 e 26 anni dal 1996 ad oggi.

Per calcolare la sua pensione avremo bisogno di individuare gli importi di due quote, la prima calcolata col sistema retributivo; l’altra con i parametri del sistema contributivo.

Per il sistema retributivo dovremo andare a moltiplicare il 2% di aliquota per gli anni di contributi versati (16), ottenendo una percentuale (32%) che influirà sull’importo degli ultimi anni di retribuzione, generalmente più alti rispetto a inizio carriera.

La prima quota potrebbe avere un valore di 9.600 euro. Per la seconda quota avremo bisogno di calcolare il montante contributivo e di sapere l’indice del coefficiente di trasformazione.

Il montante contributivo è l’insieme delle quote di ogni anno di retribuzione lorda accantonate dal lavoratore. Un lavoratore dipendente mette da parte il 33% della sua retribuzione. Quindi il 33% di 27.000 euro è 8.910 euro, moltiplicato per 26 anni di contributi, ci dà come risultato 231.660 euro, ovvero il montante contributivo.

Su questo valore si applica il coefficiente di trasformazione, che a 67 anni è del 5,575%. Ricordiamo che dal 1° gennaio 2023 i coefficienti di trasformazione dell’INPS verranno modificati: chi andrà in pensione nel 2023 riceverà un assegno più alto rispetto a chi ci è andato nel 2022.

Tornando a noi, il 5,575% di 231.660 euro è 12.915,04 euro, l’importo della seconda quota. Sommando le due quote avremo come risultato 22.515 euro, ovvero l’importo lordo di un anno di pensione, circa 1730 euro lordi al mese, intorno ai 1200 euro netti al mese, a fronte di uno stipendio di 1400 euro.

Con un’anzianità contributiva più bassa, ad esempio 30 anni, con la stessa età (67 anni) e la stessa retribuzione (1400 euro netti al mese), l’importo della pensione crollerebbe fino a 900 euro netti al mese, circa 500 euro in meno rispetto allo stipendio.

Volendo alzare l’anzianità contributiva a 45 anni, con gli stessi valori anagrafici e retributivi, avremo una pensione di quasi 1350 euro netti al mese.

Che pensione prendo con uno stipendio di 1400 euro al mese: secondo esempio

Prendiamo, ora, come esempio un lavoratore di 62 anni, con 41 anni di contributi versati, pronto ad andare in pensione, nel 2023, con Quota 103, la nuova misura previdenziale introdotta dal Governo Meloni.

Diciamo che il nostro lavoratore ha maturato 15 anni di contributi entro il 1995 e gli altri 26 anni dal 1996 ad oggi. Applicando gli stessi calcoli del primo esempio, avremo una prima quota (sistema retributivo) di 8100 euro, e una seconda quota (sistema contributivo) di 11050 euro.

Sommando le due quote avremo l’importo di un anno di pensione: 19.150 euro lordi, circa 1480 euro lordi al mese, intorno ai 1000 euro netti al mese.

A influire negativamente sull’ammontare della pensione è stata l’età del lavoratore: a 62 anni, il coefficiente di trasformazione è decisamente più basso rispetto a quello applicato a 67 anni: 4,770%.

Che pensione prendo con uno stipendio di 1400 euro
Che pensione prendo con uno stipendio di 1400 euro? Nella foto mani di un uomo che contano soldi.

Che pensione prendo con uno stipendio di 1400 euro: altri esempi

Volendoci calcolare la pensione di un lavoratore pronto ad accedere a Quota 102, con 64 anni di età, 38 di contributi e una retribuzione lorda annua di 27.000 euro, avremo un assegno di poco inferiore a 1100 euro netti al mese.

Chi viene molto penalizzata è la lavoratrice che accede a Opzione Donna. La misura previste solo per le donne dovrebbe prevedere delle modifiche rispetto al 2022: l’accesso sarà consentito soltanto a chi ha compiuto 60 anni, con una riduzione legata ai figli (fino a 2 anni in meno).

Nel 2022, una lavoratrice di 58 anni, con 35 anni di contributi versati e una retribuzione lorda annua di 27.000 euro, prende di pensione, con Opzione Donna, meno di 13.400 euro lordi l’anno, circa 800 euro netti al mese.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp