Mark Rutte, 7 curiosità sull’olandese che non vuole dare i soldi all’Italia

Ligio alle regole e amante della musica

2' di lettura

Sono giorni difficili e di trattative serrate per i capi di stato europei, impegnati a trovare la quadra per la quota da destinare al “Recovery Found“, ossia un fondo finanziato da tutti i paesi europei che servirà ad aiutare le nazioni più colpite dall’emergenza Coronavirus.

Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio, sta provando a convincere le altre nazioni ad aumentare la quota degli aiuti. È talmente difficile che la riunione che sarebbe dovuta concludersi venerdì scorso, è ancora in corso.

La fetta più grande di questi soldi dovrebbe andare all’Italia e questo a Mark Rutte, primo ministro olandese, non va proprio giù. Ecco 7 curiosità sul leader dei cosiddetti “paesi frugali“:

  1. È nato a L’Aia nel 1967 (53 anni) e ha 6 fratelli (35 anni di differenza con il più grande). Figlio di un mercante e della sua seconda moglie, una segretaria. Da piccolo Mark era un ragazzino discolo. Alcuni dicono che questo carattere non sia cambiato con gli anni, ma lui nega dicendo che sbatte la porta dell’ufficio solo un paio di volte all’anno, ma poi si affaccia subito per chiedere scusa;

  2. Sua madre è morta quest’anno per il Covid a 96 anni, ma lui non è andato a trovarla nelle settimane prima del decesso per obbedire alle norme anti-contagio. Una notizia che ha scosso l’opinione pubblica inglese perché invece Boris Johnson, premier britannico, ha attraversato il paese per andare a visitare i suoi genitori;

  3. Si definisce come uno “scapolo felice“. Dice che forse un giorno avrà una moglie e dei figli, ma non è questo il momento;

  4. I suoi mezzi di trasporto preferiti sono la sua vecchia Saab o la bicicletta. Fino a poco tempo fa abitava ancora nell’appartamento acquistato dopo la sua laurea in Storia;

  5. Il suo piatto preferito è il minestrone. Uno dei suoi ristoranti preferiti si chiama “L’impero romano“, lo stesso in cui ha portato Conte a pranzo per fare alcune trattative;

  6. Usa ancora un vecchio Nokia e si arrabbia perché non riesce a comporre i numeri a causa dei suoi pollici troppo grandi;

  7. Dice che non sarà politico per sempre. Da ragazzo aveva un grande talento per la musica e voleva diventare un pianista affermato. I suoi pezzi preferiti di musica classica sono di Mozart, Schubert e Brahm. Tra quelli contemporanei invece Beautiful Day degli U2 e Uptown Funk di Mark Ronson e Bruno Mars.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie