Chi non avrà il bonus 200 euro e l’aumento dello stipendio

Il governo ha proposto due soluzioni alla crisi, ma non mancano gli esclusi. Scopri chi non avrà il bonus 200 euro.

7' di lettura

Chi non avrà il bonus 200 euro? Per contrastare la crisi economica e l’inflazione, il governo ha proposto diverse soluzioni. Tra queste, si sta discutendo in particolare del nuovo bonus 200 euro e dell’aumento degli stipendi ai lavoratori (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ma non tutti sono inclusi in queste misure. Il contributo economico dovrebbe essere garantito ai lavoratori stagionali, ai precari con contratto scaduto a giugno, ai lavoratori agricoli con 50 giornate lavorative svolte nel 2021 e ai dipendenti con reddito inferiore ai 35mila euro, ma esclusi dal primo decreto.

L’obiettivo del nuovo bonus è quello di includere la maggior parte di chi non ha potuto beneficiare dei 200 euro la prima volta. Inoltre, in questi giorni l’INPS ha pagato le prime integrazioni del bonus su Rdc, dopo i ritardi delle ricariche e le risposte contrastanti da parte dell’Istituto sulle date di accredito.

Il nuovo bonus sarà diverso dal precedente, poiché sarà rivolto a meno destinatari e avrà lo scopo di risparmiare i soldi per l’aumento delle pensioni che sarà anticipato a settembre, nonché per l’innalzamento degli stipendi già da agosto.

Prima di procedere sugli esclusi dal bonus 200 euro e dall’aumento degli stipendi, leggi questa guida al bonus 200 euro con tutte le rispsote alle domande più frequenti. Dai anche un’occhiata al calendario con i prossimi pagamenti INPS di agosto.

INDICE

Chi non avrà il bonus 200 euro: le soluzioni del governo

Fin dall’entrata in vigore del Decreto Aiuti, il governo ha iniziato a muoversi per contrastare l’inflazione e la perdita del potere d’acquisto della moneta.

Si è partiti con un primo bonus 200 euro destinato a lavoratori e pensionati con reddito annuale riferito al 2021 inferiore a 35mila euro, nonché ad altre categorie di cittadini tra cui percettori di Rdc e titolari di indennità di disoccupazione Naspi e Dis-coll. Al bonus 200 euro va poi aggiunto lo sgravio contributivo dello 0,8% che ha avuto un ruolo rilevante proprio per definitre la platea di beneficiari dell’indennità di 200 euro.

Di recente, ci sono stati ulteriori sviluppi in merito alle soluzioni adottate dal governo.Per esempio, ricordiamo una proroga del bonus 200 euro, anche detto “nuovo bonus 200 euro” e un aumento degli stipendi.

Nello specifico, il nuovo bonus 200 euro sarà destinato soprattutto a chi non ne ha avuto diritto finora, come lavoratori agricoli e stagionali che non sono rientrati nei re1uisiti e, notizia ancora più rilevante, precari della scuola e personale ATA che hanno avuto il contratto in scadenza al 30 giugno 2022, risultando esclusi per pochi giorni dal beneficio del primo Decreto Aiuti.

Invece, per quanto riguarda l’aumento degli stipendi ai lavoratori dipendenti, bisogna specificare che non si tratta di un vero e proprio aumento in busta paga. Infatti, l’aumento avverrà attarverso il taglio del cuneo fiscale, di cui sicuramente avrai sentito parlare in queste ultime settimane.

In cosa consiste? In breve, verrà applicata un’ulteriore riduzione dell’1% che va ad aggiungersi allo 0,8% già applicato in una misura precedente. Di conseguenza, l’aliquota contributiva a carico del lavoratore scenderà dal 9,19% al 7,39%.

Ovviamente, bisogna considerare che gli aumenti di stipendio saranno proporzionali all’importo in busta paga e quindi all’entità del taglio contributivo. Per fare un esempio, chi percepisce uno stipendio lordo di 1.280 euro al mese, si troverà complessivamente (e a partire da agosto) 36 euro in più sullo stipendio.

Tuttavia, come per ogni cosa, c’è un ma.

Infatti, da queste due misure ci sono delle persone che vengono escluse. Nei prossimi paragrafi analizziamo meglio chi non avrà il bonus 200 euro neanche questa volta e gli esclusi aumento stipendio.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Chi non avrà il bonus 200 euro?

Nello scenario delle soluzioni proposte dal governo per contrastare la crisi e del nuovo bonus 200 euro destinato a più persone, c’è sempre chi in un modo o nell’altro ne resta escluso.

Ed è proprio su questo che concentreremo la nostra attenzione: chi non avrà il bonus 200 euro neanche per questa volta?

Nonostante la platea di beneficiari del nuovo bonus 200 euro si sia estesa, resta un requisito che, se viene confermato, lascia fuori un corposo gruppo di persone, e cioè il limite di reddito a 35mila euro.

Questo limite, che in un primo momento poteva sembrare equo, in realtà esclude molte famiglie che si trovano ugualmente in condizioni economiche disagevoli.

Si pensi, per esempio, a tutte le famiglie numerose in cui una sola persona lavora. In questi casi, 35mila euro possono a stento garantire di arrivare a fine mese.

Ciò a cui non si è pensato, invece, è di proporre un sistema progressivo, a seconda del guadagno mensile. In questo modo, l’importo spettante si sarebbe ridotto all’aumentare del reddito, senza lasciare a bocca asciutta chi invece avrebbe bisogno di questo sussidio.

Al di là del limite di reddito di 35mila euro, ricordiamo che, tra chi non avrà il bonus 200 euro, rientra:

  • lavoratori dipendenti (che hanno beneficiato dello sgravio contributivo);
  • lavoratori autonomi;
  • pensionati;
  • disoccupati con ammortizzatori sociali;
  • percettori di Reddito di cittadinanza;
  • inoccupati;
  • lavoratori domestici;
  • disabili che ricevono specifici trattamenti per l’invalidità.

Chi non avrà il bonus 200 euro e chi invece sì?

Ora che abbiamo elencato chi non avrà il bonus 200 euro sia perché lo ha già ricevuto la prima volta, sia perché ha un reddito superiore a 35mila euro, facciamo un breve riepilogo delle categorie che invece sono incluse nel nuovo bonus.

In particolare, si tratta di:

  • lavoratori agricoli con redditi sotto i 35mila euro nel 2021, con almeno 50 giornate lavorative nello scorso anno e che non hanno già ricevuto il bonus 200 euro;
  • lavoratori stagionali;
  • lavoratori precari, come i docenti o il personale ATA, con contratto scaduto il 30 giugno 2022.

Il nuovo Decreto dovrebbe anche prevedere 100 milioni di euro destinati a tutti i lavoratori autonomi che ne hanno diritto.

Nel prossimo paragrafo, invece, vediamo, oltre agli esclusi bonus 200 euro, chi rimane fuori anche dall’aumento degli stipendi menzionato all’inizio dell’articolo.

Chi non avrà il bonus 200 euro e l’aumento dello stipendio.

Chi non avrà il bonus 200 euro né l’aumento dello stipendio?

Oltre chi non avrà il bonus 200 euro, c’è anche chi non avrà l’aumento dello stipendio. Ciò che fa riflettere, purtroppo, è che il motivo è molto simile all’esclusione dal nuovo bonus.

Infatti, l’aumento in busta paga, o meglio, la riduzione contributiva, riguarda solo i lavoratori con un reddito non superiore 35mila euro all’anno.

Di conseguenza, le famiglie che superano questa soglia, anche di poco, risultano escluse sia dalla misura del nuovo bonus 200 euro sia dall’aumento degli stipendi.

Ecco così che, chi non rientra in questa fascia reddituale né in altri requisiti previsti dalle misure, ne esce due volte sfortunato.

In ogni caso, appena si avranno notizie certe su entrambe le misure, non mancheranno gli aggiornamenti.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie