Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi / Chi prende il bonus 150 euro a dicembre

Chi prende il bonus 150 euro a dicembre

Novembre si avvicina e i destinatari del nuovo bonus sono in attesa. Ma chi prende il bonus 150 euro a dicembre?

di Chiara Del Monaco

Ottobre 2022

Siamo a quasi un mese dalla pubblicazione del Decreto Aiuti ter in Gazzetta Ufficiale e quindi dall’introduzione del nuovo bonus una tantum da 150 euro. Tra i destinatari, c’è chi lo riceverà già da novembre e chi rischia di aspettare ancora un po’. In questo approfondimento vediamo in particolare chi prende il bonus 150 euro a dicembre (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Mentre alcuni cittadini hanno appena cominciato a ricevere il bonus 200 euro introdotto dai decreti Aiuti e Aiuti bis (per esempio disoccupati, lavoratori autonomi e collaboratori domestici), c’è chi è in fervente attesa del nuovo bonus una tantum, il bonus 150 euro.

Tuttavia, mentre qualcuno vedrà i 150 euro fin dal prossimo mese, altri dovranno aspettare dicembre o addirittura il 2023 per avere il bonus. Nei prossimi paragrafi ci concentriamo in primo luogo su chi prende il bonus 150 euro a dicembre e poi facciamo un riepilogo dei requisiti per ottenerlo.

Leggi tutti i dettagli sul bonus 150 euro: quando arriva il contributo economico e quali sono i requisiti reddituali. Scopri anche quando spetta ai lavoratori, ai pensionati, agli invalidi e disabili e ai percettori di Reddito di cittadinanza.

Indice

Chi prende il bonus 150 euro a dicembre?

Come ormai sappiamo, il bonus 150 euro è stato inserito negli articoli 18, 19 e 20 del Decreto Aiuti ter per contrastare il caro vita che ha colpito il nostro Paese negli ultimi mesi. Analogamente al bonus 200 euro, anche questo nuovo bonus è una tantum, ossia spetta una solta volta per beneficiario e viene concesso solo se si rispettano determinati requisiti. Il primo fra tutti è senza dubbio il reddito, che per l’anno 2021 non deve essere superiore a 20mila euro, contro i 35mila euro del precedente bonus.

Oltre a spettare una sola volta, il bonus 150 euro ha queste caratteristiche:

In base al documento, il bonus 150 euro sarà erogato a partire da novembre, e quindi tra poche settimane. Tuttavia, non è detto che tutti lo ricevano in questo mese; al contrario, tra i destinatari c’è chi prende il bonus 150 euro a dicembre 2022 o addirittura a gennaio 2023. Ne sono un esempio i lavoratori dipendenti.

Infatti, anche se nell‘art 18 del decreto legge 144/2022 (Decreto Aiuti ter) si legge che i lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato riceveranno il bonus una tantum con la busta paga di novembre, bisogna considerare le tempistiche di pagamento degli stipendi di ciascuna azienda. Sono infatti molte le aziende, soprattutto private, i cui datori di lavoro erogano lo stipendo entro i primi giorni del mese successivo (anche dopo 10 giorni).

Di conseguenza, almeno per i dipendenti del settore privato c’è un’alta probabilità che la busta paga di novembre arrivi solo i primi di dicembre, e così anche il bonus 150 euro. Quindi, alla domanda “chi prende il bonus 150 euro a dicembre?” la risposta è che probabilmente saranno questi dipendenti. A rischiare di meno sono invece i lavoratori del settore pubblico e delle banche, che solitamente vengono pagati alla fine del mese stesso. In teoria, loro dovrebbero ricevere una busta paga più ricca già a novembre.

Tuttavia bisogna ricordare un dettaglio importante: per avere diritto al bonus 150 euro, tutti i lavoratori dipendenti sono tenuti a consegnare un’autodichiarazione al proprio datore di lavoro, in cui specificano di essere in possesso dei requisiti richiesti dal decreto-legge di riferimento. Ciò vuol dire che anche per i dipendenti che ricevono lo stipendio entro la fine del mese è necessario attivarsi e cominciare a compilare questo documento per evitare di slittare al mese successivo.

Nel prossimo paragrafo vediamo nel dettaglio la modalità di erogazione del bonus 150 euro per questa categoria di lavoratori.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Chi prende il bonus 150 euro a dicembre e come?

Come dicevamo, i lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato hanno accesso al bonus 150 euro solo se la busta paga di novembre 2022 ha un importo inferiore a 1.538 euro (imponibile lordo previdenziale). Se si rispetta questo requisito, sarà il datore di lavoro ad anticipare l’indennità da 150 euro nello stesso stipendio di novembre.

Tuttavia, i 150 euro saranno erogati solo dopo che il dipendente interessato avrà consegnato un’apposita autodichiarazione al proprio datore di lavoro, in cui affermi di essere in possesso dei requisiti previsti per ottenere il contributo.

In merito al documento da presentare, già sul web si possono trovare alcuni fac-simile, per esempio sul sito di Confindustria Firenze. In ogni caso, è sempre meglio informarsi presso la propria azienda per ricevere il modello di autocertificazione dedicato.

A prescidnere dal modello utilizzato, all’interno dell’autodichiarazione si dovrà dichirarare:

Come per il bonus 200 euro, anche in questo caso sarebbe ideale attendere ulteriori conferme sulla modalità di presentazione del modello e di erogazione del bonus 150 euro.

Chi prende il bonus 150 euro a dicembre e chi lo riceve in altri momenti

Nel paragrafo precedente abbiamo visto che tra i lavoratori dipendenti c’è chi prende il bonus 150 euro a dicembre perché la busta paga di novembre viene erogata entro la prima settimana del mese successivo. Vediamo invece chi riceverà sicuramente i soldi entro novembre 2022 e chi al contrario rischia di ottenere il bonus solo nel 2023.

Dunque, i destinatari che riceveranno il bonus 150 entro novembre 2022 comprendono:

Invece, tra le persone che rischiano di vedere il saldo di 150 euro tra dicembre 2022 e gennaio 2023 rientrano:

Dopo aver visto chi prende il bonus 150 euro a dicembre e chi in altri periodi, facciamo un riepilogo dei destinatari inseriti nel Decreto Aiuti ter. Ne parliamo nel prossimo paragrafo.

Chi prende il bonus 150 euro a dicembre? Ecco i casi.

Chi prende il bonus 150 euro a dicembre: a chi spetta e requisiti

Finora abbiamo visto chi prende il bonus 150 euro a dicembre e chi dovrebbe riceverlo prima o dopo tra i destinatari del sussidio. Concludiamo questo approfondimento ricordando brevemente tutte le categorie di beneficiari previste dal Decreto Aiuti ter e i relativi requisiti per ottenere il bonus 150 euro.

Dunque, hanno diritto al bonus 150 euro:

Chi prende il bonus 150 euro a dicembre e non solo. Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp