Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Previdenza e Invalidità » Salute / Chi soffre di epilessia può avere la patente di guida?

Chi soffre di epilessia può avere la patente di guida?

Chi soffre di epilessia può avere la patente di guida? Ci chiediamo in questo articolo se e quali sono le restrizioni per chi soffre di questa patologia.

di The Wam

Maggio 2022

Chi soffre di epilessia può avere la patente di guida? È una domanda ricorrente e sul punto c’è una normativa severa che viene applicata dal 2011. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro e informati sui diritti delle persone invalide e la Legge 104

L’epilessia riguarda un gruppo importante di persone, circa mezzo milione. Con un quota significativa di pazienti che non reagisce ai farmaci, la percentuale oscilla tra il 15 e il 37%.

Per la diagnosi di epilessia questi sono gli esami da eseguire:

Assegno di invalidità per epilessia, quando spetta?

Chi soffre di epilessia può avere la patente? 500mila pazienti

Ogni anno in Italia si registrano 30.000 nuovi casi. L’incidenza è più alta nel primo anno di vita, diminuisce durante l’adolescenza e resta relativamente bassa durante l’età adulta per poi risalire dopo i 75 anni. È una patologia che si presenta molto spesso presto, prima dei 18 anni, e quindi prima di conseguire la patente di guida.

Ricevi subito la guida illustrata con tutte le agevolazioni per l’invalidità civile

Ci chiediamo appunto se un giovane che soffre di epilessia può guidare? Ovviamente la stessa domanda riguarda anche persone che hanno sviluppato la patologia in età adulta: se hanno già la patente possono continuare a mettersi al volante?

Le persone che soffrono di epilessia riescono a condurre una vita piuttosto normale e impegnarsi in quasi tutte le professioni. Ma come vedremo per guidare ci sono delle restrizioni.

Scopri la pagina dedicata all’invalidità civile e ai diritti e le agevolazioni collegati.

Chi soffre di epilessia può avere la patente? Sì, ma…

Rispondiamo subito comunque alla domanda del titolo: le persone con epilessia possono avere la patente di guida. Ma solo se rispondono ai requisiti che sono stabiliti nel decreto ministeriale del 30 novembre 2010.

Cosa dispone la legge? È necessario che la persona con epilessia dimostri con un certificato rilasciato da un neurologo di una struttura pubblica di non avere da almeno un anno delle crisi epilettiche.

Si può guidare con una invalidità civile al 100%?

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Chi soffre di epilessia può avere la patente? Chi controlla

Tutto chiaro dunque? Non del tutto. A più di 10 dall’entrata in vigore la normativa ha mostrato una serie di criticità che restano irrisolte. Una in particolare: chi ha l’obbligo di segnalare che ci sono persone al volante anche se non ne hanno i requisiti?

Ovvero: se una persona soffre di epilessia ma non lo dichiara, come sarà possibile effettuare una verifica sui requisiti?

Come accennato le persone affette da questa patologia possono ottenere la patente di guida solo dopo aver presentato alla commissione medica dell’Asl un modulo compilato e firmato da un neurologo che opera in una struttura pubblica.

Chi soffre di epilessia può avere la patente? La legge precedente

Rispetto alla legge in vigore prima del 2010 sono cambiate diverse cose. Prima non c’era nessuna differenziazione tra tipi di epilessia e veniva chiesta l’assenza di crisi per almeno due anni.

Ora è sufficiente un anno senza crisi sia per richiedere, sia per rinnovare la patente di guida.

La normativa più recente opera anche una distinzione fra:

La seconda è compatibile con la guida se non verrà ripetuto il fattore provocante.

Chi soffre di epilessia può avere la patente? Crisi notturne

Ma non è tutto. Tra le varie forme di epilessia si distinguono quelle che si verificano solo durante il sonno e quelle che non hanno effetto sullo stato di coscienza e sulla capacità di azione.

In questi due casi la patente di guida può essere rilasciata, ma solo dopo un periodo di osservazione di almeno un anno che serve a escludere altri tipi di crisi.

Patente di guida con legge 104: tutto su rilascio e rinnovo

Quando invece c’è una certa ricorrenza delle crisi, dovuta alla sospensione del trattamento (decisa dal neurologo) dopo un lungo periodo senza crisi, la legge vieta la guida per soli tre mesi. Ma si può tornare al volante solo dopo che viene ripreso l’assunzione di farmaci entiepilettici.

Chi soffre di epilessia può avere la patente? Guarigione

Nella normativa più recente è previsto anche il concetto di guarigione. Ovvero, dopo 10 anni senza crisi e senza terapia, il paziente viene dichiarato guarito e non è più sottoposto a restrizioni.

Per i pazienti che invece non hanno crisi da almeno 5 anni e sono sottoposti a terapia, la commissione medica può anche disporre un periodo maggiore di idoneità alla guida, che sale quindi a due anni.

Chi soffre di epilessia può avere la patente? Solo A o B

Queste disposizioni sono valide solo per le patenti A e B. Quelle C, D e E hanno invece un numero più alto di restrizioni: il paziente non deve avere crisi e non deve assumere medicinali antiepilettici da almeno 10 anni. E non solo: l’elettroencefalogramma non deve presentare alterazioni.

Chi ha letto questo articolo si è interessato anche:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp