Clan Cava, Santolo Fabi resta al carcere duro

Clan Cava, inammissibile il ricorso di Santolo Fabi. Resta al carcere duro.



1' di lettura

Resterà al carcere duro Santolo Fabi, esponente di primo piano del clan Cava, considerato uno degli uomini più vicini al boss Biagio Cava, morto lo scorso anno a causa di un tumore. I magistrati della I sezione di Cassazione hanno confermato, di fatto, la decisione del Tribunale di Sorveglianza che aveva rigettato il reclamo del detenuto. Anche alcune intercettazioni, raccolte in carcere, avevano giocato un ruolo decisivo nella decisione dei giudici. Il Tribunale di Sorveglianza aveva evidenziato come: “Fabi soffriva per un disturbo… si trattava di una condizione che non incideva sul rischio di sussistenza di un rischio nel contatto con l’esterno poiché egli aveva mantenuto la sua lucidità”. I giudici di Cassazione hanno ritenuto inammissibile il ricorso di Fabi.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra nel nostro gruppo WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus e agevolazioni. Per entrare clicca qui.

Come funziona il gruppo?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie

Ricevi le news più importanti della giornata.

Guide e altri contenuti esclusivi su Google , Facebook e Instagram.