Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Lavoro » Lavoro domestico / Assistenti familiari 2020: i nuovi contratti per colf, badanti e baby sitter

Assistenti familiari 2020: i nuovi contratti per colf, badanti e baby sitter

Assistenti familiari 2020: aumenta lo stipendio delle badanti, colf e baby sitter. Per alcune il "bonus" è sulla retribuzione da gennaio 2021 e per altre prevede una nuova indennità valida dal 1 ottobre 2020.

di The Wam

Settembre 2020

Assistenti familiari 2020: aumenta lo stipendio delle badanti, colf e baby sitter. Per alcune il “bonus” è sulla retribuzione da gennaio 2021 e per altre prevede una nuova indennità valida dal 1 ottobre 2020.

In questa pagina, ogni giorno, tutti gli aggiornamenti su bonus, agevolazioni fiscali e guide utili per famiglie, liberi professionisti e imprese. In questa pagina, invece, tutte le offerte di lavoro sempre aggiornate. Da qui puoi ricevere tutte le news su bonus e concorsi direttamente su Google.

Indice:

  1. Assistenti familiari

  2. Aumentano le indennità

  3. Contratto per le badanti

  4. Come aumentano le indennità

  5. Aumento stipendi badanti 2020/2021: esempi

  6. Bonus e guide utili

  7. Gruppo whatsapp offerte di lavoro e bonus

Assistenti familiari

Il nuovo accordo, raggiunto con i sindacati, supera la divisione fra colf, badanti e baby sitter. Tutte categorie che saranno “assorbite” dalla nuova figura degli assistenti familiari, inquadrati in livelli diversi a seconda di competenze e mansioni. Un ruolo determinante lo giocherà l’assistenza a bambini e persone non autosufficienti.

Aumentano le indennità

Dal 1 ottobre 2020, quindi alla fine di questo mese, ci sarà un sistema variabile tra 100 e quasi 116 euro da aggiungere alla retribuzione minima di quei lavoratori che assistono bambini fino al 6° anno d’età e agli assistenti familiari che affiancano più di una persona non autosufficiente. Fino a 10 euro al mese saranno inoltre riconosciuti a chi una certificazione di qualità.

Contratto per le badanti

Il rinnovo del contratto badanti 2020-2021 prevede un aumento di 12 euro al mese per le lavoratrici assunte e inquadrate nel livello B super, portando ad 880 euro il minimo contrattuale per le badanti conviventi. Per le badanti lo stipendio dipende da livelli e mansioni e per quelle lavoratrici conviventi full time la retribuzione mensile è calcolata come mostrato di seguito.

Clicca qui e leggi le indennità che saranno riconosciute dal 1 gennaio 2021
  • per il livello A 636,71 euro;

  • per il livello A Super 752,48 euro;

  • per il livello B 810,36 euro;

  • per il livello B Super 868,24 euro (che diventano 880 euro);

  • per il livello C 926,14 euro;

  • per il livello C Super 984,01 euro;

  • per il livello D 1.157,65 euro;

  • per il livello D Super 1.215,53.

Come aumentano le indennità?

Clicca qui e leggi le indennità che saranno riconosciute dal 1 ottobre 2020
  • Una indennità da 10 euro al mese per le badanti che siano in possesso della certificazione di qualità;

  • una indennità fino 100 euro al mese spetta alle badanti inquadrate nei livelli ‘C super’ o ‘D super’ addetti all’assistenza di più di una persona non autosufficiente, assorbibile da eventuali superminimi individuali di miglior favore percepiti dal lavoratore.

Aumento stipendio badanti 2020-2021: esempi

Prendiamo come riferimento un esempio fornito dal sito businessonline.it Una badante inquadrata nel Livello C Super con stipendio da 984,01 euro dal prossimo ottobre, se ha la certificazione di qualità, avrà 994,01 euro, a cui aggiungere ulteriori 100 euro dal prossimo primo gennaio, per arrivare 1.094,01 euro.

Bonus e guide utili

Clicca qui e leggi i bonus e le guide
  1. Bonus Pc e tablet: la guide del Ministero per richiederlo

  2. Tutti i bonus dell’Inps: la guida per averli

  3. Bonus acquisti per famiglie

  4. Bonus spesa di Poste: la guida

  5. Esenzioni e bonus per pagare meno tasse

  6. Tutti i bonus per scuola e università

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp