Collaboratrice domestica: differenze fra livello A, B, C e D

Collaboratrice domestica: vediamo insieme le categorie previste dal contratto collettivo per l’inquadramento dei lavoratori domestici

3' di lettura

Collaboratrice domestica: in questo articolo vediamo insieme quali sono le differenze di mansioni e competenze previste dal contratto collettivo nazionale dei lavoratori domestici (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

INDICE

Categorie di inquadramento collaboratrice domestica

Il contratto collettivo nazionale del lavoro domestico prevede quattro livelli di inquadramento per colf, badanti, baby sitter, governanti.

Sulla base del livello di inquadramento si stabilisce la retribuzione per la figura di collaboratore o collaboratrice domestica.

I livelli sono A, B, C, D e a ciascuno corrispondono due sottocategorie che dipendono dal grado di esperienza del lavoratore.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Differenze fra livello A, B, C e D

Come abbiamo visto, la figura di collaboratore o collaboratrice domestica si distingue sulla base delle specifiche mansioni che compie nella sua attività lavorativa.

Di seguito, ecco i livelli individuati dall’articolo 9 del CCNL del lavoro domestico:

  • Livello A: in questa categoria troviamo assistenti familiari generici che svolgono le loro mansioni sotto il controllo del datore di lavoro e senza esperienza professionale. I collaboratori di livello A si occupano principalmente di pulizia della casa, piccola manutenzione, aiuto per animali domestici;
  • Livello AS: qui vengono inquadrati esclusivamente gli addetti alla compagnia di persone adulte autosufficienti;
  • Livello B: fanno parte di questo livello gli assistenti che hanno esperienza e specifica competenza, tra cui collaboratori polifunzionali, custodi, camerieri, giardinieri, addetti alla manutenzione anche complessa, autista;
  • Livello BS: qui troviamo gli assistenti alle persone autosufficienti o ai bambini;
  • Livello C: vengono inquadrati in questa categoria gli assistenti con specifiche competenze teoriche e tecniche che operano con autonomia e responsabilità, ad esempio i cuochi;
  • Livello CS: in questa categoria troviamo gli assistenti di persone non autosufficienti;
  • Livello D: troviamo qui gli assistenti familiari che, in possesso di requisiti professionali, ricopre in autonomia ruoli di responsabilità. Rientrano qui i profili di amministratore di beni, maggiordomo, governante, capo cuoco, capo giardiniere, educatore;
  • Livello DS: vengono inquadrati in questo livello tutti gli assistenti con formazione specifica che si occupano di persone non autosufficienti, tra cui i lavoratori con mansioni di coordinamento e gestione dell’andamento della casa e gli educatori per persone con disabilità.

Speriamo di aver fatto un po’ di chiarezza, ma se hai ancora dubbi sull’inquadramento della figura di collaboratrice domestica e sui livelli previsti dal contratto collettivo di lavoro non esitare a scriverci su Instagram.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie