Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Lavoro / Collocamento obbligatorio con invalidità al 46%?

Collocamento obbligatorio con invalidità al 46%?

Collocamento obbligatorio con l'invalidità al 46%: è possibile usufruirne? Ecco i requisiti da soddisfare.

di Carmine Roca

Dicembre 2021

È possibile usufruire del collocamento obbligatorio con invalidità al 46%? (aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook)

Vediamo insieme cos’è il collocamento mirato obbligatorio, chi favorisce e quali sono i requisiti necessari per poterne usufruire.

Se sei interessato all’argomento e vuoi saperne di più, continua a leggere l’articolo.

Collocamento obbligatorio con invalidità al 46%: è possibile?

Collocamento obbligatorio con invalidità al 46%. Il collocamento mirato è lo strumento a disposizione dei disabili per accedere più facilmente al mondo del lavoro.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Parliamo di un insieme di fattori, quali le forme di sostegno, l’eliminazione delle barriere architettoniche, l’analisi dei posti di lavoro, che migliora le condizioni lavorative dell’invalido.

Ogni datore di lavoro pubblico e privato è obbligato ad assumere lavoratori disabili in base al numero di dipendenti a disposizione. Con un minimo di 15 lavoratori diventa obbligatorio assumerne almeno uno con disabilità.

Tornando alla domanda di apertura, per poter accedere al collocamento mirato, attraverso l’iscrizione all’elenco delle categorie protette, è necessario il riconoscimento di una percentuale di invalidità uguale o superiore al 46%.

Nei prossimi paragrafi vedremo insieme qual è la procedura e quali sono gli altri requisiti da soddisfare per accedere al collocamento mirato.

Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Collocamento obbligatorio: requisiti per l’iscrizione

Collocamento obbligatorio con invalidità al 46%. Oltre a una invalidità di almeno il 46 per cento, il disabile che vuole usufruire del collocamento mirato obbligatorio dovrà presentare una certificazione, rilasciata dall’apposita commissione dell’Asl, con la quale si attesta e vengono descritte le capacità lavorative residue.

Il primo passo è la presentazione della richiesta di iscrizione alle categorie protette, presso il centro per l’impiego di competenza (in base al domicilio). Per essere iscritti al centro per l’impiego occorre aver compiuto almeno 16 anni.

Una volta iscritto, il centro per l’impiego verificherà le richieste delle aziende stilando una graduatoria dei disabili disoccupati. Quelli licenziati per giusta causa o per la riduzione del personale conserveranno, comunque, la posizione avuta prima dell’assunzione.

Collocamento obbligatorio con l'invalidità al 46%
Collocamento obbligatorio con l’invalidità al 46%: è possibile usufruirne?

Per quanto riguarda l’assunzione nella pubblica amministrazione è sempre necessario vincere un concorso. Anche in questo caso è utile essere iscritti al centro per l’impiego. A ogni bando viene stabilita la quota di riserva, ovvero il numero di partecipanti disabili da assumere.

Infine, per essere assunti da un privato, basta semplicemente ricercare annunci di lavoro consoni alle proprie capacità. Magari inserendo su Google e sugli altri motori di ricerca la dicitura “offerte di lavoro per categorie protette”.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1