Colomba irpina sul tetto d’Italia: il segreto? Miele e mia mamma

Colomba irpina sul tetto d'Italia: il segreto? Miele e mia mamma
2' di lettura

Una delle migliori colombe d’Italia è irpina. Nata dalla fantasia di Annibale Memmolo, titolare dell’omonima attività dolciaria a Mirabella Eclano in provincia di Avellino, tra i pasticcieri più bravi dello Stivale. Annibale è entrato fra i finalisti della sfida “Divina Colomba”, organizzata da Goloasi.it, che ha visto competere proprio i migliori pasticcieri italiani. Il dolce di Memmolo si è classificato fra le dieci colombe tradizionali italiane più buone.

Annibale Memmolo, pasticciere

Annibale, come hai partecipato al concorso?

“Dopo il bel risultato al concorso “Mastropanettone” (Memmolo aveva vinto il titolo di “miglior panettone creativo d’Italia), ho deciso di accettare la sfida della colomba. Nelle pre-selezioni eravamo 120 in gara per la colomba classica e altrettanti per quella creativa. In finale ne sono arrivati in quattordici per ogni categoria. Io gareggiavo nella sezione colomba tradizionale. Nei miei prodotti cerco sempre di utilizzare materie prime di altissima qualità selezionate con cura. Fondamentale si rivela la scelta dei fornitori. Anche se poi c’è un ingrediente speciale”.

Sai che ora devi dircelo, vero?

“Il gioco di squadra (ride ndr). Senza il mio team nulla sarebbe possibile. Si vince insieme e si perde, anche, insieme. Non è solo un modo di dire”.

Il concorso ha sancito la bontà della tua colomba. Quale credi sia il segreto del suo successo?

“Non esiste una ricetta del successo. Ma uno dei valori aggiunti è la giusta umidità della colomba. Il miele si rivela un prodotto fondamentale per assicurare al dolce la sua qualità e unicità. All’interno della colomba, poi, c’erano scorze d’arancia candite a cubetti con vaniglia e intorno una glassa alle mandorle”. (Dalla pagina facebook scopri di più sulla colomba e sui dolci di Annibale Memmolo)

La colomba di Memmolo fra le 10 migliori d’Italia

La tua passione per i dolci è ereditaria?

“Non in senso tradizionale. Io sono il primo della famiglia a dedicarmi alla pasticceria. Mio padre aveva una lavanderia. Però un ruolo determinante per la mia scelta lo ha giocato sicuramente mia madre. Vederla cucinare i dolci ha fatto scattare qualcosa in me. Una spinta che poi ho coltivato e ampliato con tanta gavetta. Ora sono vent’anni che faccio il pasticciere”.

Quali sono i dolci che preferisci?

“ Io adoro come ingrediente per i dolci il lievito madre. Ma, per rispondere alla tua domanda, dico che di certo mi piace tantissimo il babà. E anche la pasticceria tradizionale con sfogliatelle e bignè”.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie