Come abbassare il colesterolo senza farmaci

È possibile abbassare il colesterolo cattivo anche senza farmaci, se la situazione non è ancora arrivata oltre una certa soglia. Ecco quali sono alcuni consigli pratici. Alimentazione, attività fisica, ma non solo. Tutto quello che c'è da sapere e anche qualche spiegazione più tecnica per capire meglio di cosa stiamo parlando.

Come abbassare il colesterolo senza farmaci
Come abbassare il colesterolo alto e come aumentare il colesterolo buono.
6' di lettura

Il colesterolo è una sostanza che, nelle giuste quantità è essenziale per il giusto funzionamento del nostro organismo. Quando però c’è un eccesso di questa materia grassa si creano degli scompensi ed è quindi necessario correre ai ripari. Non è indispensabile, eccetto che in casi critici, usare dei medicinali. Ma come abbassare il colesterolo senza farmaci? Cosa significa colesterolo buono? (Leggi tutte le nostre news sul mondo della salute)

La strada più naturale, ma spesso anche quella più difficile, per ridurre questa sostanza grassa, è seguire un corretto stile di vita e, soprattutto, mangiare bene. Prima di passare però ad alcuni consigli pratici vediamo insieme cos’è effettivamente il colesterolo e quali danni può portare.

(*questo articolo non si sostituisce in alcun modo al parere di un medico specialista)

Indice:

  1. Colesterolo alto: senza sintomi

  2. Quello buono e quello cattivo

  3. Rischi maggiori dopo i 45 anni

  4. La terapia farmacologica

  5. Come abbassare il colesterolo senza farmaci

  6. Come abbassare il colesterolo con l’attività fisica

Colesterolo alto: un pericolo senza sintomi

L’ipercolesterolemia (colesterolo alto) non è altro che un accumulo di grasso nel sangue. L’accumulo di posiziona nelle nostre arterie formando nelle placche. Queste placche ostacolano il passaggio del sangue nelle arterie.

L’accumulo del colesterolo è lento e graduale, ma soprattutto asintomatico. Non c’è alcun segnale, almeno all’inizio, che si sta percorrendo una strada sbagliata e pericolosa.

La formazione delle placche può dare origine a una malattia chiamata aterosclerosi che, nel peggiore dei casi, può causare la coagulazione del sangue (trombi) o insufficienza sanguigna a parti del corpo (spesso le gambe). Ecco un’animazione che spiega, in modo semplice e chiaro, come si forma l’accumulo di colesterolo:

L’unico modo per evitare questo rischio è fare un monitoraggio costante della colesterolemia (il livello di colesterolo nel sangue) con delle semplici analisi.

Colesterolo buono e colesterolo cattivo

Si sente molto parlare di colesterolo buono e colesterolo cattivo. In realtà il colesterolo è uno solo, a cambiare sono le proteine che lo trasportano.

Il colesterolo ha bisogno di essere trasportato perché, essendo un grasso non è solubile nel sangue (non può sciogliersi nel sangue). I veicoli che lo trasportano si chiamano lipoproteine.

Se le lipoproteine hanno una maggiore percentuale di grassi si chiamano HDL (colesterolo buono); se invece hanno una bassa percentuale si chiamano LDL (colesterolo cattivo).

Entrambi sono utili al nostro organismo, ma se c’è troppo colesterolo cattivo questo si deposita nelle arterie, provocando danni alla circolazione. Il colesterolo buono, invece, viene utilizzato dal fegato oppure smaltito, senza depositarsi nelle arterie.

L’obbiettivo di ognuno è quindi quello di non accumulare troppo colesterolo cattivo.

Colesterolo alto, rischi maggiori dopo i 45 anni

I rischi di una malattia cardiovascolare aumentano dopo i 45 anni per gli uomini e dopo i 55 per le donne.

Le donne sono meno a rischio perché durante il loro periodo fertile producono ormoni femminili (estrogeni) che fanno aumentare i livelli di colesterolo buono (HDL). Sono quindi maggiormente protette.

Quando però sopraggiunge la menopausa gli estrogeni vengono meno e i rischi sono uguali a quelli degli uomini.

Colesterolo alto, la terapia farmacologica

Un italiano su tre con problemi di colesterolo alto segue un trattamento farmacologico. Quando i livelli di grasso superano una certa soglia, diventano pericolosi.

I medici ritengono che usare un trattamento farmacologico sia necessario. Quello più diffuso ricorre alle «statine», che rallentano il processo di produzione del colesterolo.

Il problema è che però la terapia delle statine, se iniziata, andrebbe seguita per sempre. Molti la interrompono per svariate ragioni, questo purtroppo spesso causa un’impennata dei livelli di colesterolo che è deleteria per l’organismo e può portare a danni irreparabili.

Ecco perché la prima strada da seguire è quella di una corretta alimentazione e di uno stile di vita sano, che aiutano naturalmente ad avere i giusti livelli di colesterolo nel sangue.

Come abbassare il colesterolo senza farmaci

La strada maestra, per abbassare il colesterolo senza farmaci, è certamente l’alimentazione. Si può arrivare a ridurre addirittura del 10% il colesterolo cattivo seguendo una dieta equilibrata.

Non tutti i grassi sono però da eliminare, bisogna solo saper scegliere quali è meglio assumere. Questa tabella può essere presa come primo punto di riferimento:

Grassi idrogenati o transEliminareAumentano il colesterolo cattivoProdotti industriali e trattati chimicamente (anche margarina)
Grassi saturiRidurreAumentano il colesterolo cattivo ma in parte anche quello buonoGrasso della carne, latte intero, prodotti caseari, burro, uova, salumi…
Grassi monoinsaturi/polinsaturiAumentareAbbassano il colesterolo cattivo e prevengono l’aterosclerosiOli vegetali, frutta secca, pesce, legumi, cereali, carni bianche…
Regole basilari per una corretta alimentazione

Importantissimo è anche diminuire la quantità di zuccheri assunta, soprattutto a cena. Avere dei picchi glicemici induce il fegato a produrre più colesterolo.

Questo succede perché per ridurre lo zucchero nell’organismo il nostro corpo produce insulina, che però contribuisce alla produzione del colesterolo. Si entra quindi in un circolo vizioso.

Si sconsiglia di assumere grandi quantità di grassi e zuccheri di sera perché il fegato, secondo studi recenti, tende a lavorare di più nelle ore notturne e quindi aumenterebbe anche la produzione di colesterolo.

Ridurre drasticamente la quantità di zuccheri assunta può essere difficile, infatti il consiglio è cominciare a farlo gradualmente. Magari iniziando a fare una colazione senza biscotti o dolci lavorati, poi passare alla limitazione di zucchero in tisane e caffè.

Come abbassare il colesterolo con l’attività fisica

Per ottenere il meglio da un’alimentazione bilanciata bisognerebbe anche fare un’attività fisica costante. Non sono necessari grandi sforzi, basta anche una camminata.

Bisogna ritagliarsi dai 30 ai 40 minuti ogni giorno per almeno cinque giorni a settimana e camminare a passo sostenuto per ottenere i primi risultati.

come-abbassare-il-colesterolo-camminare
Si può combattere il colesterolo alto anche camminando. È uno dei rimedi più efficaci e facili da intraprendere.

L’attività fisica prolungata e a bassa intensità è infatti l’ideale per aumentare la produzione di colesterolo buono e quindi prevenire l’ostruzione delle arterie.

Nel caso non sia possibile, per qualsiasi ragione, fare una passeggiata all’aria aperta, ci sono sempre la cyclette e il tapis roulant che possono darci una mano.

Iniziare a fare un’attività in modo costante è spesso difficile, per questo il consiglio è quello di farsi accompagnare da famigliari o amici, così da motivarsi a vicenda quando la voglia sarà poca.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie