Bonus sociali in condominio: come avere bollette scontate

Bonus sociali in condominio. Scopri come avere bollette scontate se paghi una fornitura di gas e acqua centralizzata.

6' di lettura

Bonus sociali in condominio. Scopriamo insieme in questo articolo come funziona l’erogazione di questo incentivo (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Nei prossimi paragrafi approfondiremo nel dettaglio anche le risposte dell’Arera alle principali domande dei contribuenti italiani sul sussidio.

Indice:

Bonus sociali in condominio: come avere bollette scontate

Che si abiti in condominio o in un singolo immobile indipendente, il bonus sociale viene applicato allo stesso modo.

Scopri la pagina dedicata a tutti bonus attualmente attivi e disponibili.

Questi incentivi, che nascono come assegni di denaro utili all’abbassamento dei costi delle utenze domestiche, vengono erogati in modo automatico dall’Arera, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.

Il bonus sociale viene versato direttamente dallo Stato a copertura delle bollette dei cittadini che, come si evince dalla dichiarazione Isee, hanno un reddito che rientra nei parametri previsti dall’ordinamento.

È giusto però fare una precisazione. Se le forniture di acqua, luce e gas sono gestite a livello condominiale e quindi sono centralizzate, i parametri da rispettare sono diversi da quelli che devono seguire dei privati cittadini.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bonus luce e gas 2023

Bonus sociali in condominio: i requisiti

Come dicevamo nell’articolo in precedenza, per beneficiare dei bonus sociali in condominio i requisiti da rispettare sono un po’ differenti. In particolare è necessario che la fornitura abbia le seguenti caratteristiche riportate sul sito di Arera:

Per la fornitura condominiale di gas naturale:

  • il PDR (punto di riconsegna) deve essere relativo a un condominio in cui sono presenti unità abitative che utilizzano il gas naturale in locali adibiti ad abitazioni a carattere familiare;
  • il gas deve essere utilizzato per riscaldamento e/o uso cottura cibi e/o produzione di acqua calda sanitaria;
  • la fornitura deve essere attiva;
  • la fornitura di gas deve essere utilizzata dal cliente domestico in locali adibiti ad abitazioni a carattere familiare.

Per la fornitura condominiale idrica l’unico requisito è che debba essere attiva.

Per quanto riguarda l’erogazione dei bonus sociali in condominio, oltre ai requisiti espressi in precedenza, è necessario rispettare anche i seguenti parametri:

  • appartenere a un nucleo familiare con un indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro (per il 2022 è stato alzato a 12mila euro solo per luce e gas ndr);
  • appartenere a un nucleo familiare “numeroso” (con almeno quattro figli a carico e un indicatore ISEE non superiore a 20mila euro;
  • appartenere a un nucleo familiare in cui c’è almeno un titolare del Reddito di cittadinanza o della Pensione di cittadinanza.

Per beneficiare dei bonus sociali in condominio è strettamente necessario presentare ogni anno una dichiarazione Isee aggiornata all’Inps altrimenti il sussidio non sarà erogato.

Bonus sociali in condominio: le domande più frequenti

Riportiamo adesso le risposte dell’Arera a tre delle domande più presentate dagli utenti all’ente.

Domanda 1: vivo in un condominio, posso ottenere i bonus?

Risposta: “Si. Anche cittadini/nuclei familiari in condizioni di disagio economico che vivono in condominio e che usufruiscono di forniture centralizzate (condominiali) di gas naturale e/o idriche, possono accedere ai bonus sociali”.

Domanda 2: posso ottenere il bonus ogni anno?

Risposta: “sulla base del quadro normativo in vigore, i nuclei familiari con meno di 4 figli a carico e con ISEE entro la soglia degli 8.265 euro, oppure con 4 o più figli a carico e con ISEE entro i 20.000 euro, oppure che sono percettori di Reddito/Pensione di cittadinanza, possono ottenere un bonus sociale elettrico/gas/idrico ogni anno se sono in possesso degli ulteriori requisiti di ammissibilità previsti dalla normativa relativi alla fornitura elettrica/gas.
L’essenziale, per avviare il processo di verifica di tali requisiti, è presentare la DSU ogni anno (in qualsiasi mese).

Invece, i nuclei familiari con meno di 4 figli a carico, con ISEE maggiore di 8.265 euro e fino a 12.000 euro e che non risultano percettori di Reddito/Pensione di cittadinanza, qualora siano in possesso degli ulteriori requisiti di ammissibilità previsti dalla normativa accedono ai bonus sociali elettrico e gas limitatamente all’anno 2022″.

Domanda 3: il bonus viene riconosciuto in continuità da un anno all’altro?

Risposta: “l’erogazione del bonus senza interruzioni da un anno a quello successivo dipende in primis dalla data in cui viene presentata la DSU nei diversi anni.
Per esempio: se nell’anno 1 il cittadino presenta la DSU nel mese di marzo e nell’anno successivo (anno 2) la presenta entro il mese di febbraio, il sistema di norma è in grado di far proseguire l’applicazione del bonus in continuità (salvo eventuali ritardi di fatturazione del bonus in bolletta da parte degli operatori competenti).

Se, invece, nell’anno 1 il cittadino presenta la DSU a marzo e nell’anno successivo (anno 2) la presenta a giugno (o in qualsiasi mese successivo a marzo), il sistema non potrà riconoscere il bonus in continuità, poiché, in assenza di presentazione della nuova DSU, non dispone degli elementi necessari a verificare se il cittadino si trova ancora in condizione di disagio economico ed è in possesso degli ulteriori requisiti per l’ammissione all’agevolazione”.

Altre domande e risposte simili a queste le puoi trovare direttamente sul sito ufficiale dell’Arera, nell’apposita sezione dedicata alle F.A.Q.

Bonus sociali in condominio: come avere bollette scontate
Bonus sociali in condominio: come avere bollette scontate

Bonus sociali in condominio: cosa succederà nel 2023?

Il governo Meloni ha deciso di prorogare i bonus sociali anche nel 2023. Nel prossimo anno dovrebbe essere alzato il tetto Isee massimo da rispettare per ricevere l’incentivo.

In particolare dovrebbe essere portato dai 12mila euro attuali (già quest’anno per luce e gas c’era stato un ampliamento da parte del governo Draghi ndr) a 15mila euro.

Potrebbero interessarti anche:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie