Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Previdenza e Invalidità / Come avere i contributi della 104 per la pensione: riscatto

Come avere i contributi della 104 per la pensione: riscatto

Come avere i contributi della 104 per la pensione? Vediamo come funziona per i contributi figurativi e per il riscatto dei contributi.

di Carmine Roca

Agosto 2022

Come avere i contributi della 104 per la pensione? Vediamolo insieme in questo articolo (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Il sito Invalidità e diritti ha condiviso diversi articoli sulla Legge 104. Se volete sapere quali sono i diritti di un bambino con la 104 o se con la 104 si possono fare gli straordinari, cliccate sui rispettivi link. Per quanto riguarda gli aumenti per l’assegno unico disabili, in questo approfondimento vi sveliamo chi non riceverà gli arretrati. Infine, con il congedo per la 104 è possibile andare all’estero? Scoprilo cliccando sull’apposito link.

INDICE:

Come avere i contributi della 104 per la pensione: contributi figurativi

Come avere i contributi della 104 per la pensione? Il lavoratore dipendente che assiste il coniuge, il figlio o un familiare con handicap grave ha diritto ai permessi lavorativi e al congedo straordinario.

Sono periodi di tempo (3 giorni al mese, frazionabili in ore, nel caso dei permessi; 2 anni in tutta la vita lavorativa, il congedo) in cui ci si può assentare da lavoro, venendo regolarmente retribuiti.

Inoltre, i periodi di astensione dal luogo di lavoro sono coperti dai contributi figurativi ai fini del diritto e della misura della pensione. Questi contributi sono versati direttamente dall’INPS e non dal datore di lavoro.

I contributi figurativi, però, non vengono accreditati qualora il periodo risultasse già coperto da un’altra contribuzione, tranne che non servano come integrazione a un periodo in cui la retribuzione risultasse ridotta.

Scopri la pagina dedicata ai benefici connessi alla Legge 104.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Come avere i contributi della 104 per la pensione: a chi spettano?

Come avere i contributi della 104 per la pensione? I contributi figurativi vengono accreditati in questi casi:

L’importo dei contributi figurativi è pari alla contribuzione che sarebbe stata versata al dipendente se avesse continuato a lavorare regolarmente.

Invece, l’accredito dei contributi figurativi è in misura ridotta se le assenze sono dovute a permessi giornalieri o al congedo straordinario concessi ai genitori di un figlio con disabilità grave.

Ai lavoratori dipendenti che fruiscono del congedo straordinario retribuito per l’assistenza a un familiare con disabilità grave sono riconosciuti contributi figurativi con dei limiti massimi annuali.

Attualmente i limiti sono i seguenti:

Come avere i contributi della 104
Come avere i contributi della 104.

Come avere i contributi della 104 per la pensione: riscatto contributi

Come avere i contributi della 104 per la pensione? I contributi figurativi possono anche essere riscattati dal lavoratore dipendente. In questo caso, a differenza dei contributi figurativi, quelli da riscatto sono a titolo oneroso.

Nel caso dei permessi retribuiti e del congedo straordinario, entrambi sono coperti da contribuzione figurativa e non necessitano di un ulteriore copertura assicurativa da parte del lavoratore.

Eventualmente, per riscattare, pagando, i periodi scoperti da contribuzione è necessario presentare domanda all’INPS, allegando la documentazione relativa al periodo contributivo da riscattare.

Una volta ottenuta la richiesta, l’INPS la valuterà e, nel caso in cui la documentazione dovesse essere regolare, darà via libera all’accoglimento del provvedimento.

Il richiedente, a questo punto, riceverà una raccomandata con il pagamento da eseguire, con le scadenze indicate. Il pagamento del riscatto dei contributi avviene tramite MAV.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp