Nuovo bonus trasporti a ottobre: ammesso il bis, come fare

Bonus trasporti bis, ottime notizie per le famiglie italiane: potranno essere richiesti ancora gli sconti fino a 60 euro anche ad ottobre.

6' di lettura

Ottime notizie per lavoratori, studenti, pensionati e famiglie italiane: è stato riconfermato il bonus trasporti bis. Andiamo subito a vedere chi può richiederlo e in che modo (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Bonus trasporti, arrivano ottime notizie per i cittadini italiani

Il bonus trasporti si allarga dopo l’enorme successo ottenuto nel mese di settembre, con l’apertura delle domande. Si pensi che il sostegno è stato richiesto da più di un milione di cittadini. Per questo motivo, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha annunciato nei giorni scorsi una nuova apertura delle domande, proprio nel mese corrente.

Ricordiamo che il bonus trasporti consente di beneficiare di uno sconto massimo di 60 euro sul costo di un abbonamento mensile o annuale relativo al trasporto pubblico. È valido, dunque, per treni, pullman, metropolitane e tram o qualsiasi altro mezzi di trasporto purché sia pubblico.

Bnus trasporti: tutte le risposte del governo da conoscere.

Il bonus per l’abbonamento mensile o annuale a mezzi pubblici può essere nuovamente richiesto da sabato 1° ottobre 2022 ed è importante sottolineare che potrà essere chiesto nuovamente da chi ha già inoltrato la domanda nel mese di settembre. Insomma, la nuova platea di beneficiari comprende tanto chi l’ha già ottenuto, quanto chi non ha fatto in tempo a richiederlo.

Il Ministro del Lavoro Andrea Orlando si è mostrato molto contento per il risultato raggiunto e ha definito la riconferma del sostegno per i costi del trasporto pubblico “un importante risultato”.

In questo modo l’esecutivo ha contribuito ad aiutare tutti i cittadini che, per motivi di lavoro o di studio, o per necessità, si spostano utilizzando i mezzi pubblici.

Il risultato, inoltre, è importante soprattutto per il periodo storico che stiamo vivendo: i cittadini, infatti, sono vessati dai continui aumenti dei prezzi derivati dall’inflazione e, in questo modo, potranno risparmiare qualcosina almeno sul trasporto.

Ecco come si può aumentare il bonus per i trasporti fino a 100 euro.

Andiamo a scoprire insieme come funziona e chi può richiedere nuovamente il bonus trasporti del valore massimo di 60 euro.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Bonus trasporti bis, ecco tutto quello che c’è da sapere

Il primo bonus trasporti era stato inserito nel Decreto Aiuti dello scorso 17 maggio 2022 ed è stato incrementato di 10 milioni di euro con il Decreto Aiuti bis del 9 agosto 2022. La nuova conferma consentirà ad altri cittadini di godere dello sconto entro dicembre 2022, ma attenzione: ci sono dei limiti reddituali da rispettare.

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali si è detto soddisfatto di questo importante traguardo che aiuterà tutte le famiglie italiane con redditi entro i 35 mila euro nel 2021 a sostenere i costi per gli abbonamenti al servizio di trasporto pubblico.  

Tutti i bonus mezzi e auto: dalla benzina all’indennità di trasferta

Dalla sua introduzione sono arrivate oltre un milione di richieste solo nel mese di settembre. Ecco perché dallo scorso sabato sono state riaperte le domande per ottenere ancora il bonus, sia per chi non ha fatto in tempo sia per chi l’ha già ottenuto. In questo modo si potrà avere un risparmio di massimo 60 euro su costi per abbonamenti mensili (anche di più mesi) o annuali.

Si tratta, infatti, di un ulteriore potenziamento della misura che è arrivato con il nuovissimo decreto-legge aiuti -ter, sempre del valore di 10 milioni di euro.

Ecco, infatti, quanto si legge da una nota del Ministero del Lavoro:

Da oggi, 1° ottobre è possibile richiedere nuovamente il bonus per abbonamenti mensili, per chi ne abbia già utilizzato uno nel mese di settembre, o per abbonamenti annuali per coloro che non ne abbiano fatto ancora richiesta nel mese scorso. A livello nazionale risultano coinvolte circa 1.115 aziende di trasporto pubblico su gomma e su ferro, che hanno attivato abbonamenti di tipo mensile, plurimensile e annuale”.

Ricordiamo nuovamente che il bonus trasporti potrà essere utilizzato per l’acquisto di abbonamenti mensili e annuali fino alla fine dell’anno e che una volta inoltrata la richiesta si avrà un mese solare di tempo per utilizzarlo.

Ecco gli ultimi aiuti del Governo contro l’inflazione.

Quando parliamo di trasporto pubblico, è bene sottolineare che intendiamo quello:

  • locale
  • regionale
  • interregionale
  • nazionale

ATTENZIONE: non si potrà effettuare l’acquisto di un solo biglietto ad. Esempio per muoversi sull’alta velocità, ma occorrerà sottoscrivere un abbonamento.

Infine, ricordiamo che può richiedere il bonus trasporti chi ha redditi non superiori a 35 mila euro nell’anno 2021.

bonus trasporti bis
Bonus trasporti bis a ottobre: ecco come richiederlo e a chi spetta.

Come si può presentare la domanda per il Bonus trasporti

Potrete inoltrare la domanda per ottenere il bonus trasporti sul sito ufficiale www.bonustrasporti.lavoro.gov.it già dal 1° ottobre 2022 e sarà necessario inserire i propri dati:

  • nome
  • cognome
  • codice fiscale
  • residenza

Infine, occorrerà dichiarare di non aver redditi che superino i 35 mila euro lordi per il 2021.

Una volta completati tutti i campi, basterà attendere qualche istante e premere sul link che vi uscirà per capire se la vostra richiesta è stata accettata, oppure no.

Scopri tutte le App e i bonus per risparmiare.

Attenzione: al momento della richiesta selezionate il gestore di trasporto pubblico presso cui spenderete i vostri soldi e l’importo fino ad un massimo di 60 euro.

Se avete sbagliato a compilare la domanda, oppure ad inserire qualche dato, come ad esempio quello del gestore o l’importo, potrete annullare tranquillamente il buono emesso premendo sull’icona del cestino e richiedendo un altro sostegno.

Vi ricordiamo che l’importo si potrà spendere per un solo bonus trasporti e non più di uno, dunque, eventuali residui del sostegno non potranno più essere utilizzati.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie