Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Mutui e Prestiti / Come avere i piccoli prestiti Cei per famiglie in difficoltà

Come avere i piccoli prestiti Cei per famiglie in difficoltà

Come avere i piccoli prestiti Cei per famiglie in difficoltà. Scopri in questo articolo cosa sono e come richiederli

di Antonio Dello Iaco

Novembre 2022

Prestiti Cei. Scopriamo insieme in questo articolo come avere dei piccoli prestiti per le famiglie in difficoltà (scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Nei prossimi paragrafi approfondiremo nel dettaglio anche cosa sono i cosiddetti prestiti della speranza e chi può richiederli.

Indice

Prestiti Cei: cosa sono

I prestiti Cei, meglio conosciuti come prestiti della speranza o prestiti Caritas, sono delle piccole operazioni di finanziamento dedicate a chi è in difficoltà e sono gestite dalla Conferenza Episcopale Italiana.

Scopri la pagina dedicata a prestiti personali, finanziamenti e mutui per l’acquisto della casa.

Istituiti nel 2009, rientrano in un fondo nazionale straordinario costituito da 25 milioni di euro. L’obiettivo di questi strumenti è assicurare un microcredito sociale a chi non riesce ad accedere alle normali forme di credito presso banche e istituti preposti.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Chi può accedere ai prestiti Cei?

Come dicevamo, i prestiti Cei sono dedicati alle famiglie e ai cittadini in maggiori difficoltà economiche che, proprio a causa di queste problematiche, non riescono ad accedere alle normali operazioni di finanziamento. In particolare si fa riferimento a:

Per quanto riguarda le microimprese, hanno diritto ad accedere al prestito Cei sono le imprese individuali, le società di persone e le società a responsabilità limitata S.R.L. giuridicamente registrate come società cooperative e regolamentate dal Codice del consumo (articolo 18, comma 1, lett. d-bis, del D. Lgs. 6.9.2005, n. 206 ndr).7

La maggior parte delle persone che beneficia di questo sistema sono cittadini senza occupazione e con un’età tra i 35 e i 54 anni.

Prestiti Cei: gli importi

Il valore del prestito varia a seconda delle esigenze dei richiedenti. Tuttavia la Conferenza episcopale italiana ha definito dei limiti fissi oltre i quali non si può andare. Si tratta di:

Il regolamento prevede che la somma vada restituita entro sessanta mesi dalla data di sottoscrizione del finanziamento. Ai beneficiari dei prestiti Cei vengono applicati dei particolari tassi agevolati, proprio per rendere più semplice la restituzione di denaro.

Come avere i piccoli prestiti Cei per famiglie in difficoltà
Come avere i piccoli prestiti Cei per famiglie in difficoltà

Come ottenere i prestiti Cei

Per beneficiare di un prestito Cei devi rivolgerti ai tuoi uffici Caritas territoriali e presentare la seguente documentazione:

Per le imprese invece, bisognerà dimostrare i seguenti incartamenti:

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp