Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Mutui e Prestiti / Come cambiare il mutuo? Guida facile con esempi

Come cambiare il mutuo? Guida facile con esempi

Scopri come cambiare il mutuo in maniera facile e veloce.

di The Wam

Giugno 2022

Oggi scopriremo come cambiare il mutuo con una guida semplice. Scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito.

Indice

Come cambiare il mutuo: cos’è la rinegoziazione?

Quando si accende un mutuo può capitare che nel corso del piano di ammortamento sia necessario cambiare le condizioni economiche.

Ci sono vari metodi e il primo che vogliamo consigliarti è quello della rinegoziazione.

La rinegoziazione di un mutuo consiste nel cambiare le condizioni economiche iniziali.

Questo conviene perché così si può:

Tra le varie scelte su come cambiare il mutuo è quella più semplice: basta prendere un appuntamento con il direttore della propria banca o un impiegato che si occupa dei mutui, e rinegoziare il finanziamento.

Per fare un esempio:

se hai un mutuo con un tasso complessivo all’5%, la rinegoziazione ti permette di concludere il finanziamento con un tasso complessivo al 3%, con un notevole risparmio.

Difficilmente la banca si rifiuterà, tranne se in presenza di un cattivo pagatore. Dai un’occhiata quali sono i migliori mutui con surroga di giugno.

Nel frattempo scopri la pagina dedicata ai prestiti e ai mutui più convenienti.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Come cambiare il mutuo? Guida facile con esempi
Come cambiare il mutuo? Guida facile con esempi

Come cambiare il mutuo: cos’è la sostituzione?

Al contrario della rinegoziazione, la sostituzione del mutuo è un’operazione più complessa e costosa.

In sostanza si tratta di aprire un nuovo mutuo in un’altra banca che coprirà i costi di quello precedente.

Quindi ci sarà da pagare la perizia, l’istruttoria, le commissioni della banca, l’imposta sostitutiva e il notaio.

Ci sono, però, grandi vantaggi. Ne parliamo nel paragrafo successivo al video, continua a leggerci.

La sostituzione del mutuo consente di avere un finanziamento nuovo, con i tassi di interesse più bassi e, soprattutto, permette di ottenere anche della liquidità aggiuntiva, quindi soldi in più da utilizzare.

Tra le tre opzioni che ti descriveremo, è l’unica che consente di avere del denaro in più.

Facciamo un esempio:

se hai un mutuo di 100mila euro con un tasso complessivo al 7%, la sostituzione ti permette di aprire un mutuo di 130mila euro con tasso complessivo al 5% in un’altra banca: 100mila euro saranno utilizzati per coprire il vecchio mutuo e in più si avranno 30mila euro disponibili.

Come cambiare il mutuo: cos’è la surroga?

L’ultima soluzione per come cambiare mutuo è la surroga.

Questa opzione è forse quella più vantaggiosa per il cliente.

Si tratta di un vero e proprio trasferimento del proprio mutuo.

In sostanza se hai un mutuo in una banca X, la surroga ti permette di portarlo in una banca Y.

Il reale vantaggio è composto da vari fattori.

Prima di tutto il nuovo mutuo avrà tassi di interesse inferiori, con un risparmio di soldi.

Ma la cosa più importante è che tutta l’operazione è completamente gratuita.

C’è anche da aggiungere che la banca di partenza non può far nulla per impedire la surroga.

C’è un però: la banca che deve ricevere il mutuo non ha obblighi.

I motivi principali che fanno rifiutare una surroga sono:

La surroga presenta molti vantaggi, ma ha lo svantaggio di non permettere di ottenere della liquidità aggiuntiva: è solo un vero e proprio trasferimento a costo 0.

Facciamo un esempio:

se ho un mutuo da 80mila euro con tasso complessivo al 6%, la surroga ti permette di trasferire il mutuo in una nuova banca. La somma da pagare sarà sempre di 80mila euro, ma il tasso di interesse sarà più basso, magari al 4%. Tutto ciò avviene senza spese per il cliente come già detto.

Prima di chiudere, se hai dubbi o perplessità, rivolgiti a un consulente esperto che possa guidarti nella scelta migliore per te.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp