Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Fisco e tasse » Mutui e Prestiti / Come cancellare un’ipoteca: procedura e costi

Come cancellare un’ipoteca: procedura e costi

Come cancellare un'ipoteca da un immobile o un bene: i costi variano così come variano i tipi di ipoteche: volontaria, giudiziale, legale.

di The Wam

Agosto 2021

Come cancellare un’ipoteca. Quando chiediamo un mutuo, come per l’acquisto di una casa, molto spesso le banche impongono un’ipoteca. È la garanzia che l’istituto di credito pretende per recuperare eventualmente il credito.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

L’ipoteca viene iscritta nel pubblico registro. Quando però il debitore finisce di rimborsare il prestito quell’ipoteca si estingue, ma non viene cancellata dai registri pubblici. Resta attiva e può causare dei problemi se si vuole rivendere o cedere quella proprietà.

In questo articolo vediamo insieme come cancellare un’ipoteca, come funziona l’intera procedura e quali sono i costi.

Come cancellare un’ipoteca: estinzione e cancellazione

Per prima cosa eliminiamo un equivoco: l’estinzione e la cancellazione dell’ipoteca.

Si tratta di due aspetti connessi, ma con conseguenze diverse.

Un’ipoteca si definisce estinta quando il debitore ha saldato il debito. Continua però a pesare sull’immobile come ipoteca estinta. Si definisce ipoteca formale: sull’immobile non ci sono più vincoli, ma l’ipoteca è ancora attiva.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Come cancellare un’ipoteca: tre tipi di ipoteca

Per eliminare del tutto una ipoteca formale è necessario cancellarla. E non avviene in automatico.

Prima di andare avanti specifichiamo che esistono tre tipi di ipoteche:

Come cancellare un’ipoteca: quella volontaria

Come cancellare un’ipoteca è una domanda che avrà risposte diverse, dipende, appunto, dal tipo di ipoteca.

Partiamo da quella più comune: l’ipoteca volontaria.

Quasi sempre una ipoteca volontaria è riferita a un immobile, viene imposta dalle banche dopo la richiesta di un mutuo. Viene trascritta con un atto notarile nei registri immobiliari.

Una ipoteca immobiliare garantisce il creditore: se il debitore non riesce – ad esempio – a pagare le rate di un mutuo, la legge prevede che il creditore richieda alla magistratura la vendita forzata del dell’immobile ipotecato e con il ricavato rientrare dei soldi che ha dato in prestito.

Come cancellare un’ipoteca volontaria

Ci sono tre modi per cancellare un’ipoteca volontaria:

Come cancellare un’ipoteca: quella giudiziale

In questo caso è un giudice, che dopo una sentenza di condanna, iscrive una ipoteca giudiziale per il mancato pagamento di una somma o di una obbligazione.

Tra i titoli esecutivi che possono portare all’emissione di una ipoteca giudiziale ci sono:

Come cancellare un’ipoteca giudiziale

Per la cancellazione di una ipoteca giudiziale è indispensabile almeno una di queste pre condizioni:

Ma tutto questo non basta. Sono infatti delle precondizioni.

Per cancellare una ipoteca giudiziale è infatti necessario un atto pubblico, scritto e autenticato dal creditore.

Nell’atto si chiarisce:

Come cancellare un’ipoteca: quella legale

In questo caso l’ipoteca è imposta direttamente dalla legge. In genere viene stipulata nei contratti di compravendita di un immobile e viene firmata in uno studio notarile.

È chiaro che questo tipo di ipoteca carica di altri costi l’acquirente, con le spese notarili a tutela del venditore.

L’ipoteca legale dura 20 anni. La data parte dalla data d’iscrizione nei pubblici registri.

Come cancellare un’ipoteca: i costi

Ci sono più tipi di ipoteche e i costi variano.

La cancellazione automatica non deve avere nessun costo per il debitore.

Quando è invece necessario un atto notarile il costo medio è di 600 euro.

Le spese per la cancellazione di una ipoteca giudiziale sono a carico del creditore: 94 euro più lo 0,5% del valore totale del debito.

Spese notarili necessarie anche per estinguere e cancellare dal registro pubblico una ipoteca legale.

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp