Come evitare il pignoramento dei beni con il trust

Come evitare il pignoramento dei beni con il trust: analizziamo uno degli strumenti più efficaci per arginare le aggressioni dei creditori al patrimonio. Il trus si è molto diffuso negli ultimi anni in Italia, i pregi e i difetti di questa soluzione finanziaria.

5' di lettura

Come evitare il pignoramento dei beni con il trust, una delle armi più efficaci per evitare l’aggressione del patrimonio da eventuali creditori.

Una delle regole base per difendere i beni di proprietà è quella di pensare in anticipo per pianificare in modo adeguato la protezione del patrimonio e la successione agli eredi.

In questo contesto uno degli strumenti più efficaci e flessibili è il trust.

Ma prima di capire come evitare il pignoramento dei beni con il trust cerchiamo di comprendere di cosa si tratta.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook

Come evitare il pignoramento dei beni con il trust: cos’è

Il trust è uno strumento giuridico di origine anglosassone. Negli ultimi anni, anche per la sua adattabilità, si è molto diffuso nel nostro Paese.

Il trust permette a un cittadino di costituire un fondo, dove finiscono beni patrimoniali di diversa natura, che verrà poi dato in gestione a un’altra persona.

In breve con parole semplici: il gestore ha un solo compito, amministrare il patrimonio che gli è stato affidato e investirlo secondo le indicazioni impartite dal proprietario dei beni.

Con trust quindi, c’è la possibilità, per chi ha un patrimonio immobiliare (e non solo) di spossessarsi dei sui beni affidandoli a un terzo (che nella funzione originaria dovrebbe poi garantirne il passaggio agli eredi).

Come evitare il pignoramento dei beni con il trust: perché non è aggredibile

Ok, il concetto è chiaro: ma come evitare il pignoramento dei beni con il trust?

Beh, il discorso è piuttosto semplice. Il patrimonio che viene conferito in trust non è più di fatto nella disponibilità del proprietario e quindi è di fatto non aggredibile dai creditori.

Avevamo accennato che una delle regole base per tutelare i beni da eventuali pignoramenti è pensarci in anticipo.

E infatti il trust è uno strumento efficace di protezione del patrimonio ma solo se è stato costituito prima degli impegni debitori.

C’è un’altra cosa alla quale porre attenzione per non vanificare l’efficacia giuridica del trust come strumento di protezione del patrimonio. Deve essere redatto con attenzione e soprattutto non deve discostarsi dalle linee guida previste dalla legge di riferimento e dagli orientamenti che nel corso degli anni sono stati dettati dall’Agenzia delle Entrate.

Si corre il rischio altrimenti che il trust venga considerato interposto, ossia che il potere di gestire e disporre i beni resti in mano al proprietario, non si verifica cioè un reale spossessamento delle proprietà. Quando accade il trust è ritenuto inesistente.

Come evitare il pignoramento dei beni con il trust non pignorabile

Prima di proseguire nell’analisi del trust soffermiamoci qualche istante sulla sua non pignorabilità. Anche perché è il punto che risponde alla domanda iniziale di questo articolo: come evitare il pignoramento dei beni con il trust.

Il trust non ha una soggettività giuridica, nel senso che non è un soggetto autonomo, ma un semplice rapporto di natura negoziale.

Ci spieghiamo meglio: dire che il trust non ha una soggettività giuridica significa dire che il soggetto in questione è inesistente. Ed è quindi illegittima una trascrizione di pignoramento nei confronti di un trust.

Questo cosa comporta? Che quando si avvia una esecuzione forzata nei confronti di un trust si commette un errore grave, inevitabilmente rilevato dal giudice in modo autonomo. Cioè senza che il debitore debba sollevare una opposizione o contestare il vizio.

Come evitare il pignoramento dei beni con il trust: vantaggi

Dunque, abbiano visto come evitare il pignoramento con il trust. Ora analizziamo vantaggi e svantaggi di questo strumento.

Partiamo dai vantaggi.

Nel trust non c’è alcun limite legato alla presenza di un vicolo coniugale, e quindi nessun tipo di problema per chi convive o è separato. E questa è una differenza notevole rispetto al fondo patrimoniale (che invece si scioglie quando il matrimonio si rompe).

Non si hanno problemi per la successione dei beni agli eredi.

Non c’è bisogno di alcun accordo con i beneficiari del trust (gli eventuali eredi).

Come evitare il pignoramento dei beni con il trust: svantaggi

Ci sono anche degli svantaggi.

Non c’è al momento una disciplina di legge, e questo è un limite

La tassazione sale all’8% (come l’imposta di donazione rafforzata), più una ulteriore imposta ipotecaria del 2%.

Come evitare il pignoramento dei beni con il trust: conclusioni

Come abbiamo visto il trust difende in modo adeguato il patrimonio dalle aggressioni dei creditori. Ma non bisogna sottovalutare i due limiti inseriti tra gli svantaggi. L’assenza di una disciplina legislativa rende incerto lo sviluppo futuro di questo strumento e un peso in negativo può averlo anche la tassazione certamente elevata.

Per le news e i video di TheWam segui questi link:

Ricevi su Whatsapp tutte le news su bonus e lavoro

Ricevi su Telegram gli ultimi aggiornamenti su pagamenti e bonus

Se hai dubbi su bonus e pagamenti, invia le tue domande su Instagram

Guarda subito tutte le video-guide sui bonus e i pagamenti sul Canale YouTube

Sul gruppo Facebook segui le ultime novità sui bonus e confrontati con migliaia di persone

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie