Come evitare il pignoramento del conto corrente

Come evitare il pignoramento del conto corrente: quali sono gli strumenti legali a disposizione di un debitore per evitare di perdere il denaro depositato. Dallo svuotamento del conto, al trasferimento, allo stratagemma dell'assegno circolari.

4' di lettura

Come evitare il pignoramento del conto corrente, una delle tipologie di azione esecutiva più utilizzate, anche perché efficaci e veloci, molto più del pignoramento immobiliare, che è necessariamente lungo, complesso e che si conclude con la vendita all’asta del bene pignorato.

Ma non solo. Come evitare il pignoramento del conto corrente è anche diventata una questione centrale proprio in questi giorni.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Come evitare il pignoramento del conto corrente: i controlli

Coincidono due situazioni:

  • sono in arrivo 60 milioni di cartelle esattoriali inviate dall’Agenzia delle Entrate e Riscossione;
  • la stessa Agenzia delle Entrate può disporre il pignoramento del conto corrente senza la necessità di avere l’autorizzazione di un giudice (il che significa che il contribuente non avrebbe alcuna possibilità di opporsi).

L’Agenzia delle Entrate non solo potrà monitorare i dati del titolare del conto corrente (conoscendo anche la consistenza delle somme depositate), ma avrà anche la possibilità di sapere tutte le notizie contenute nella banca dati dell’Inps.

Se a questo si aggiunge il lavoro in stretta sinergia con la Guardia di Finanza (eventuali controlli incrociati) si intuisce come sia davvero difficile sfuggire alla rete della riscossione.

Ma non è questo l’argomento in discussione. Qui vogliamo solo vendere come evitare il pignoramento del conto corrente utilizzando strumenti perfettamente legali.

Torniamo al dunque.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Come evitare il pignoramento del conto corrente: i limiti

Chiaro che anche l’Agenzia delle Entrate avrà dei limiti:

può pignorare le somme depositate in banca solo se superano il triplo dell’assegno sociale;

se sul conto corrente si depositano gli stipendi non possono essere pignorati per più di un quinto fino all’estinzione del debito.

Come evitare il pignoramento del conto corrente: svuotarlo

Come evitare il pignoramento del conto corrente? Beh, la soluzione più semplice è quello di svuotarlo. Un po’ alla volta. Un conto corrente in rosso non si può pignorare (e ci sembra evidente).

Per i creditori non ci sarebbe nulla di aggredibile.

Perché svuotare il conto corrente un po’ alla volta? Semplice: se ritirate cifre importanti (anche 10.000 euro al mese), la vostra banca potrebbe inviare una segnalazione dall’Unità di Informazione Finanziaria (Uif). In questo caso scatterebbe una indagine per verificare se quei prelievi sono associabili ad attività illecite. Non si può quindi escludere neppure l’apertura di un fascicolo a vostro carico negli uffici della procura competente.

Come evitare il pignoramento del conto corrente: l’apertura di un fido

In alternativa si può chiedere alla banca l’apertura di una linea di credito. Una soluzione che offre una buona libertà di movimento, ma a costi (quelli degli interessi), che non sono esattamente bassi.

Però, in questo caso, potreste muovervi nei limiti dell’affidamento. E così quando incasserete dei versamenti o bonifici, si andrà a “sistemare” il fido, ma quel denaro non potrà essere pignorato.

Un po’ più complesso, ma efficace come lo svuotamento del deposito (a parte i costi, ma avrete comunque un conto corrente disponibile).

Come evitare il pignoramento del conto corrente: trasferimento

Un altro sistema intuitivo (e piuttosto semplice), è quello di trasferire tutti i vostri depositi su un altro conto corrente, intestato a un’altra persona. Chiaro che deve trattarsi di una persona fidata (potreste per sicurezza stilare e registrare una scrittura privata). Potrebbe trattarsi del coniuge o di un fratello.

Il creditore non potrà arrivare a quel denaro. Può infatti chiedere il pignoramento del vostro conto corrente, non quello del coniuge o di altri.

Su un altro conto corrente potrete anche farvi accreditare lo stipendio. In questo caso però non siete del tutto al sicuro. Il creditore potrebbe chiedere il pignoramento del quinto direttamente alla fonte (il datore di lavoro), e quindi il “mensile” arriverebbe già decurtato sul conto corrente impignorabile.

Come evitare il pignoramento del conto corrente: assegni circolari

C’è anche un’altra strada, quella degli assegni circolari. La banca preleva il denaro e lo accantona, rilasciando assegni circolari che possono essere intestati al coniuge o a qualsiasi altra persona di fiducia. Quel denaro non è aggredibile. E il debitore ha tre anni di tempo per incassare l’assegno o chiederne la revoca.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie