Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bandi e Concorsi / Come lavorare per Poste Italiane

Come lavorare per Poste Italiane

Come lavorare per Poste Italiane. Scopri quali sono le modalità di candidatura e le posizioni aperte oggi.

di Antonio Dello Iaco

Maggio 2023

Come lavorare per Poste Italiane: diverse sedi hanno bisogno di nuovo personale. Scopriamo insieme tutte le posizioni aperte (scopri tutti gli annunci e le offerte di lavoro sempre aggiornati. Ricevi su WhatsApp e sul canale Telegram la rassegna stampa con le ultime novità sui concorsi e sul mondo del lavoro. Resta sempre aggiornato sulla nostra pagina Facebook e Prova il nostro tool online per la ricerca di lavoro in ogni parte d’Italia. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Poste Italiane dà a tutti la possibilità anche di inviare la propria candidatura spontanea, in assenza di posizioni libere per le quali tentare di essere assunti.

Indice

Come lavorare per Poste Italiane: i profili ricercati

Le sedi di Poste Italiane sparse in tutto il Paese hanno bisogno di nuovo personale. I principali profili ricercati oggi dall’azienda sono:

Aggiungiti al gruppo WhatsApp e al canale Telegram di news sul lavoro ed entra nella community di TheWam per ricevere tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Come lavorare per Poste Italiane: le sedi lavorative

In base al ruolo per il quale vuoi candidarti con Poste Italiane, cambiano le città di destinazione.

Al momento tra i Comuni che hanno bisogno di nuove risorse, i principali sono:

Come lavorare per Poste Italiane: le modalità di candidatura

Le modalità di candidatura prevedono delle procedure da seguire del tutto telematiche.

I passaggi sono abbastanza semplici e per iniziare l’invio dell’istanza è necessario fornire a Poste Italiane un indirizzo di posta elettronica (email) attivo.

Per candidarti:

  1. collegati al sito posteitaliane.it;
  2. clicca il tasto “carriere” e segui la voce “lavora con noi“;
  3. seleziona la sezione “posizioni aperte” e consulta quelle che fanno più per te;
  4. scegli il profilo a cui candidarti, cliccaci su e segui il tasto blu “invia candidatura ora”;
  5. inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica;
  6. segui le indicazioni e i passaggi che ti vengono suggertiti dal portale.

Ricorda di inserire tutti i dati obbligatori senza mai dimenticare tutte le esperienze lavorative che hai avuto e i titoli di studio conseguiti.

Questi dettagli, in molti casi, sono fondamentali per le aziende nella fase di scelta del candidato migliore da assumere.

Come lavorare per Poste Italiane: la candidatura spontanea

Come tante altre aziende, anche Poste Italiane consente ai propri utenti di inviare una candidatura spontanea di lavoro. A differenza dell’ordinaria modalità, questa prevede che sia tu a proporti all’azienda in un ruolo per il quale al momento non ci sono posti liberi.

Poste Italiane analizzerà la tua candidatura e, se riterrà opportuno, ti contatterà per discutere della tua assunzione.

Per inviare la tua candidatura spontanea, all’interno della pagina “lavora con noi” del sito ufficiale, clicca l’apposita finestra.

Anche in questo caso dovrai selezionare il tasto blu “invia candidatura ora” e inserire un tuo indirizzo email.

Come lavorare per Poste Italiane
L’immagine mostra alcune cassette postali: come lavorare per Poste Italiane.

Come lavorare per Poste Italiane: per quali ruoli puoi proporti

Oltre ai profili ricercati al momento da Poste Italiane, ci sono tanti altri ruoli che puoi ricoprire all’interno dell’azienda.

Queste mansioni, che ti riportiamo qui di seguito, possono essere per te uno spunto da usare qualora volessi portare a termine una candidatura spontanea.

Come lavorare per Poste Italiane: la storia dell’azienda

Poste Italiane è un’azienda che vanta circa 160 anni di storia. Oggi può contare su una vasta rete di oltre 12.800 uffici postali e 121mila dipendenti.

Il gruppo, esperienza unica in Italia in questo settore per dimensione, servizi offerti, fatturato e altri dati, è quotato alla Borsa di Milano dal 2015. Il 65 per cento circa delle azioni è ripartito tra il Ministero dell’Economia e delle Finanze, che ne detiene circa il 30 per cento, e Cassa depositi e prestiti che ne possiede il restante 35 per cento.

Oggi Poste Italiane, come si apprende dal sito ufficiale dell’azienda, è la più grande realtà del comparto logistico in Italia ed è leader nel settore finanziario, assicurativo e dei servizi di pagamento.

Scopri la pagina dedicata alle offerte di lavoro e ai diritti dei lavoratori.


Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp