Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Bonus e Incentivi » Pensioni / Cedolino, come leggere l’aumento della pensione di novembre

Cedolino, come leggere l’aumento della pensione di novembre

Come leggere l'aumento della pensione di novembre? Ecco come individuare gli aumenti, i conguagli e il Bonus 150 euro nel vostro cedolino di novembre.

di Carmine Roca

Ottobre 2022

Come leggere l’aumento della pensione di novembre nel cedolino? Ne parliamo in questo approfondimento (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Indice

Come leggere l’aumento della pensione di novembre: Bonus 150 euro

È in arrivo la pensione di novembre e con essa piacevoli novità per i pensionati italiani.

Nel cedolino del prossimo mese saranno presenti: l’aumento per la rivalutazione anticipata del 2%, il conguaglio della perequazione 2021 dello 0,2% e il Bonus 150 euro, erogato in automatico nella mensilità di novembre.

Ma procediamo con ordine. Il Decreto Aiuti ter ha introdotto una misura straordinaria, sulla falsariga del Bonus 200 euro erogato in estate alla maggior parte dei beneficiari. Parliamo, ovviamente, del Bonus 150 euro.

Il sussidio una tantum (si riceve una sola volta) arriverà in automatico ai pensionati che hanno dichiarato un reddito personale annuo non superiore a 20.000 euro, relativo all’anno di imposta 2021.

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

L’indennità, esente da trattenute e tassazione IRPEF, spetta ai pensionati residenti in Italia, titolari di uno o più trattamenti previdenziali o assistenziali, compresi la pensione o l’assegno sociale, con decorrenza entro il 1° ottobre 2022, che rispettano il requisito reddituale spiegato in precedenza.

Leggi tutti i dettagli sul bonus 150 euro: quando arriva il contributo economico e quali sono i requisiti reddituali. Scopri anche quando spetta ai lavoratori, ai pensionati, agli invalidi e disabili e ai percettori di Reddito di cittadinanza.

Sono esclusi dalla platea dei beneficiari, oltre ai pensionati che vivono all’estero, quelli che hanno dichiarato oltre 20.000 euro di reddito personale nel 2021 e chi è andato in pensione dopo la data del 1° ottobre 2022.

Il Bonus 150 euro, quindi, si aggiunge in automatico all’importo della pensione che verrà erogata a novembre. Ma quali sono le altre novità e come leggere l’aumento della pensione di novembre? Ne parliamo nei prossimi paragrafi.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Come leggere l’aumento della pensione di novembre: rivalutazione e conguagli

Come leggere l’aumento della pensione di novembre? Abbiamo visto che nel cedolino del mese in arrivo sarà presente il Bonus 150 euro. Ma non è l’unica novità.

Già a ottobre gli importi delle prestazioni previdenziali e assistenziali hanno beneficiato di un lieve aumento dettato dalla rivalutazione anticipata del 2%, introdotta dal Decreto Aiuti bis per contrastare gli effetti dell’inflazione e il caro-prezzi, proteggendo il potere d’acquisto delle pensioni.

Ad esempio, gli assegni da 1.000 euro sono aumentati di 20 euro, quelli da 1.500 euro di 30 euro e le pensioni da 2.000 euro di 40 euro.

Ricordiamo che esiste un limite reddituale anche per beneficiare della rivalutazione anticipata, fissato a 2.744,44 euro (2.692 euro maggiorato di 52,44 euro in base alla clausola di salvaguardia), come precisato dall’INPS. Oltre questa soglia l’anticipo del 2% non verrà erogato.

Inoltre, sulle pensioni di novembre spetterà il conguaglio per il calcolo della perequazione delle pensioni, dello 0,2%, anch’esso anticipato come misura straordinaria. Ogni trattamento riceverà lo 0,2% in più per ogni mese trascorso da gennaio a novembre 2022.

Ad esempio, 22 euro in più sulle pensioni da 1.000 euro, 33 euro in più sulle pensioni da 1.500 euro e 44 euro in più sugli assegni da 2000 euro.

Tra le novità presenti nel cedolino delle pensioni di novembre c’è pure il recupero degli eventuali importi dell’IRPEF, come da conguaglio 2021.

AI pensionati con importo annuo compressivo pari a 18.000 euro, per i quali il ricalcolo dell’IRPEF ha generato un conguaglio a debito pari a oltre 100 euro, la rateazione viene estesa fino a novembre.

Inoltre non sono da escludere, nel cedolino di novembre, la presenza di importi a titolo di conguaglio da modello 730/2022, per i pensionati che hanno indicato l’INPS come sostituto di imposta.

Per le dichiarazioni fiscali pervenute dopo il 30 giugno potrebbe verificarsi un rimborso dell’importo a credito del contribuente, per tasse pagate in eccesso durante il periodo di imposta, oppure una trattenuta a carico del contribuente, per le tasse che non sono state pagate durante il periodo di imposta.

Ricordiamo che è possibile verificare i dettagli dei conguagli da 730/2022 collegandosi al sito dell’INPS, con una delle vostre credenziali (SPID, CIE, CNS), accedendo alla voce “Prestazioni e servizi”, quindi a “Prestazioni – assistenza fiscale (730/4): servizi al cittadino. In alternativa collegandosi all’app INPS Mobile.

Come leggere l'aumento della pensione di novembre
Come leggere l’aumento della pensione di novembre?

Come leggere l’aumento della pensione di novembre: voci e aumenti

Ma come leggere l’aumento della pensione di novembre nel cedolino? In prima battuta, nel vostro cedolino troverete tutte le vostre informazioni su dati anagrafici e reddituali.

Quindi:

Successivamente, nel vostro cedolino saranno presenti le trattenute e le informazioni relative alla pensione mensile lorda e, per chi ne ha diritto, all’indennità integrativa speciale: un assegno erogato in favore degli invalidi di guerra o dei dipendenti pubblici invalidi per causa di servizio.

Essendo soggette a tassazione, nel vostro cedolino troverete anche le variabili da considerare per il calcolo della pensione da lorda a netta. Ovvero:

Ma come leggere l’aumento della pensione di novembre? Sotto la voce “pensione lorda”, dovrebbe comparire la dicitura “conguaglio per arretrati”, parliamo dunque dello 0,2% in più, calcolato da gennaio 2022 a novembre 2022.

Sul nuovo importo, dato dalla pensione lorda più il conguaglio della perequazione 2021, definito “Importo lordo del pagamento”, viene calcolata la rivalutazione anticipata del 2%. Questa voce è segnalata nel cedolino come “Incremento D.L. Aiuti Bis”.

Infine, il Bonus 150 euro è segnalato nel cedolino come “Ind. Una tantum D.L. Aiuti ter”. Sommando la rivalutazione anticipata del 2% e il Bonus 150 euro all’importo lordo del pagamento, viene fuori l’importo netto del pagamento, l’ultima voce presente nel vostro cedolino della pensione di novembre.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp