Come non pagare il bollo auto: la regola del 3

Come non pagare il bollo auto, una delle tasse più dimenticate dagli italiani: quando è possibile farla franca ed evitare di versare l'imposta. La prescrizione, la decadenza, i difetti di notifica e il calcolo omesso degli interessi. Ma la chiave di tutto è la regola del 3.

4' di lettura

Come non pagare il bollo auto? È possibile, anche se a dire il vero già molti non lo fanno. E non sempre perché hanno deciso di evadere la tassa, ma solo perché si sono dimenticati. Accade più spesso da quando non è più necessario esporre il tagliando accanto a quello dell’assicurazione.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

È anche vero che non pagare può rivelarsi decisamente poco conveniente, quando ci viene consegnata una intimazione di pagamento che oltre al bollo non pagato si accompagna a interessi e sanzioni.

Ma esistono comunque sistemi per non pagare il bollo auto senza temere conseguenze. O meglio, con conseguenze che sono evaporate.

Come non pagare il bollo auto? Tassa sul possesso

Il bollo auto bisogna pagarlo sempre, ogni anno. È una tassa sul possesso dell’auto, poco importa se la vettura circola o resta chiusa a impolverarsi in un garage o nel giardino di casa.

Non tutti devono pagarlo. Sono esenti i disabili. Ma sono esonerati anche i proprietari di auto d’epoca.

In questo post vogliamo capire come non pagare il bollo auto. Ovvero quando è possibile farla franca se vi siete dimenticati di versare la tassa regionale.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Come non pagare il bollo auto: la decadenza

Una delle risposte alla domanda come non pagare il bollo auto è la decadenza.

La decadenza per chi non ha pagato il bollo auto scatta dopo tre anni. O meglio: scatta il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello del mancato pagamento.

Il che significa che se vi arriva una richiesta di pagamento dopo quel periodo è illegittima.

L’avete fatta franca e il bollo non va pagato.

Per accertarvi se effettivamente è intervenuta la decadenza, ricordatevi che conta la data di spedizione dell’avviso (e non quella di quando vi è stato notificata la richiesta di pagamento).

La data di invio si può leggere sul timbro postale.

In questo caso il come non pagare il bollo auto è piuttosto un “se non avete pagato il bollo auto dopo tre anni potreste farla franca”.

Come non pagare il bollo auto e la legge del 3

Tre è il numero chiave per chi non vuole pagare il bollo auto.

Perché anche il termine di prescrizione è di 3 anni. Tra le imposte ha la data di scadenza più breve. Nulla a che vedere rispetto a tutte le altre imposte che oscillano tra i 10 anni (quando il debito è nei confronti dello Stato), ai 5 (quando invece il creditore è il Comune, la Provincia, la Regione o un ente previdenziale).

La regola del 3 consente a chi dimentica sistematicamente di pagare il bollo auto di rischiare un accertamento fiscale solo per gli ultimi 3 anni. Se non hai pagato la tassa nei 15 anni precedenti l’ha fatta franca per almeno 12. In questo caso è molto conveniente.

Come non pagare il bollo auto: cartella esattoriale

La regola del 3 vale anche l’avviso di pagamento viene notificato con una cartella esattoriale.

Se infatti la cartella di pagamento arriva dopo i fatidici 3 anni, ci si può rivolgere alla Commissione tributaria regionale per chiederne l’annullamento.

Nel caso l’importo non superasse i 3mila euro il contribuente può farlo anche da solo, senza essere sostenuto da un avvocato (il che comporta anche un notevole risparmio).

Come non pagare il bollo auto: cartella illegittima

A volte una cartella esattoriale può essere annullata o ritenuta illegittima anche se non è ancora intervenuta la prescrizione. Ci possono essere degli errori formali che ne inficiano la legittimità.

La cartella esattoriale può essere emessa solo dopo che il contribuente ha ricevuto un accertamento fiscale – nel caso del bollo auto – da parte della Regione o dell’Agenzia delle Entrate.

Se accade si può contestare l’omessa notifica di quell’atto preliminare (l’avviso di pagamento da parte dell’ente che vanta il credito).

Come non pagare il bollo auto: gli interessi

In una cartella esattoriale bisogna fare anche attenzione al calcolo degli interessi.

Ci spieghiamo: una cartella esattoriale non può contenere solo l’importo che deve essere versato, con all’interno sia il capitale sia gli interessi.

Se ad esempio viene richiesto il pagamento di più annualità di un bollo auto, dovrebbe contenere per ciascuna annualità:

  • la tassa non versata
  • la sanzione
  • gli interessi maturati

Se questo non accade la cartella esattoriale può essere impugnata e c’è una buona possibilità di farla franca e non pagare il bollo auto.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie