Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Diritto / Come non pagare l’affitto, c’è solo un modo legale

Come non pagare l’affitto, c’è solo un modo legale

Come non pagare l'affitto, c'è solo un modo legale e dipende dal concetto di inadempienza.

di The Wam

Febbraio 2022

Come non pagare l’affitto – Ci sono alcuni casi in cui non è giusto pagare il canone di locazione, anche in presenza di un contratto regolarmente registrato (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Se infatti il locatore, ossia chi propone in affitto l’immobile, non fa determinati interventi richiesti dall’inquilino, allora quest’ultimo può, legalmente, non pagare la mensilità.

In questo articolo vi spiegheremo come non pagare l’affitto se si sono verificati motivi validi per rendere nulli gli obblighi contrattuali.

Come non pagare l’affitto, cos’è l’inadempienza

In un contratto di affitto, quando una delle due parti non rispetta i patti concordati si verifica la condizione dell’inadempienza.

Quando questo accade è possibile sospendere/diminuire l’importo dell’affitto (richiesta dell’inquilino) o procedere con una richiesta di sfratto (avanzata dal proprietario).

Il proprietario dell’immobile, definito anche locatore, viene considerato inadempiente quando non interviene per sanare situazioni che rendono inservibile l’appartamento che sta affittando.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook.

Come non pagare l’affitto, che si intende per inservibile

L’appartamento è inservibile quando non è possibile viverci dentro, per ragioni di salubrità o pericolosità degli ambienti. Parliamo anche di singole camere e non necessariamente dell’intero appartamento.

Per intenderci, si tratta di problemi come: grandi infiltrazioni di acqua, che generano muffa e rendono insalubre la stanza; sistema elettrico compromesso, che può causare folgorazioni; danni strutturali, che mettono in serio pericolo la vita di chi abita l’immobile e così via.

Come non pagare l’affitto, a chi spetta fare cosa

In questo articolo abbiamo sintetizzato quali spese sono obbligo dell’inquilino e quali invece del proprietario.

Come spiegato precedentemente, Non tutti gli interventi giustificano il mancato pagamento, o la riduzione, del mese d’affitto.

Interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria, ma minori, come la sostituzione di mattonelle o dell’intonaco non sono, chiaramente, una buona giustificazione.

Come non pagare l’affitto, la discrezione del giudice

Se si dovesse andare davanti a un giudice allora sarebbe tutto nelle mani della sua interpretazione dei fatti.

La legge è abbastanza precisa e si rifà al Codice Civile. In particolare, l’inadempienza, è normata dall’articolo 1460. Nonostante questo, visto che ogni caso è diverso, è necessario affidarsi alla discrezionalità del giudice.

Un elemento chiave, che può giocare a favore di una delle due parti, è considerare se l’inquilino ha vissuto nell’appartamento nonostante il danno non riparato dal proprietario.

Chi è in affitto, se non si è allontanato dall’immobile, dovrà dimostrare, ragionevolmente, che non aveva altra scelta per ragioni economiche.

Altrimenti sarebbe una dimostrazione che in realtà quell’appartamento era «servibile», ossia era possibile viverci.

Come non pagare l'affitto, c'è solo un modo legale
Come non pagare l’affitto, c’è solo un modo legale

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp