Come pago il mutuo se ho perso il lavoro?

Come pago il mutuo se ho perso il lavoro? Le possibilità per evitare il pignoramento della casa ci sono, probabilmente non tutto è perduto. Chi ha firmato una polizza contro il rischio disoccupazione quando ha stipulato il mutuo è coperto per un anno. La strada alternativa è il Fondo Consap, vediamo come funziona e quali sono i requisiti.

4' di lettura

Come pago il mutuo se ho perso il lavoro? Una domanda che purtroppo non è infrequente e che presuppone l’arrivo di giorni difficili. Capita con mutui che hanno un piano di rientro di 20, 30 anni: tempi lunghi, può accadere di tutto nella vita di una persona. E dunque, anche la concreta possibilità di perdere il lavoro.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

Già, ma se accade, cosa fare? Come pago il mutuo se ho perso il lavoro?

La situazione può essere risolta in modo semplice se si riesce a rimediare in breve tempo un’altra occupazione. In caso contrario la situazione rischia di degenerare. Con una serie di conseguenze a catena che possono arrivare al pignoramento dell’immobile.

Ma, come vedremo, non mancano possibili vie d’uscita. Anche indolori, nonostante tutto.

Come pago il mutuo se ho perso il lavoro: la polizza anti disoccupazione

Quando si firma un contratto per un mutuo di una certa consistenza e di lunga durata, molti istituti di credito offrono al cliente la possibilità di firmare una polizza assicurativa che copre proprio il rischio disoccupazione.

Si tratta di una scelta opzionale, non c’è dunque l’obbligo né di firmarla, né di scegliere la compagnia assicurativa suggerita dalla banca. In molti casi si pensa sia solo una spesa in più, magari evitabile. A volta il rifiuto porta bene. In altri c’è il rimpianto per non aver stipulato quella polizza cuscinetto.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Come pago il mutuo se ho perso il lavoro: copertura per 12 mesi

Cosa prevede questa polizza? La copertura del pagamento delle rate del mutuo se si resta senza occupazione per un periodo massimo di 12 mesi. Il tempo necessario – si spera – per trovare un nuovo lavoro. Questa polizza viene comunque offerta solo a chi ha un contratto a tempo indeterminato (le assicurazioni preferiscono puntare sul quasi sicuro…).

Con i tempi difficili che corrono, e la facilità con la quale è possibile perdere l’occupazione (anche a tempo indeterminato), chi si appresta a firmare un mutuo farebbe bene a fermarsi un attimo e riflettere se ne valga la pena.

Come pago il mutuo se ho perso il lavoro: il Fondo Consap

La polizza è una prima via di fuga. Non l’unica. Anche perché offre una chance solo a chi quella assicurazione l’ha firmata. E quindi, come pago il mutuo se ho perso il lavoro e non ho stipulato la polizza?

In questi casi viene in soccorso lo Stato. Con il Fondo di Garanzia gestito dal Consap (Concessionaria servizi assicurativi pubblici), che tutela le persone rimaste senza lavoro e non possono far fronte alle rate del mutuo. Persone che corrono il rischio di perdere tutto subendo un pignoramento da parte della stessa banca e la vendita all’asta del bene.

La domanda deve essere presentata nella stessa banca dove si ha il mutuo. C’è un modulo da compilare e si trova sul sito Consap.

Bisogna presentare anche un documento che certifica la perdita del lavoro.

Come pago il mutuo se ho perso il lavoro: Fondo Consap, requisiti

Questi sono i requisiti necessari:

  • il reddito Isee non deve superare 30.000 euro;
  • l’immobile acquistato con il mutuo deve essere l’abitazione principale e non deve essere “di lusso” (quelle che nelle categorie catastali sono A1, A8 e A9, castelli e ville per intebnderci);
  • il mutuo deve essere attivo da almeno un anno;
  • l’importo erogato non deve superare i 250.000 euro (400.000 per le domande presentate entro il 31 dicembre 2021).

Come pago il mutuo se ho perso il lavoro: l’obbligo delle banche

In questi casi – con il Fondo Consap – la banca ha l’obbligo di sospendere le rate del mutuo se si verificano queste due condizioni:

il dipendente viene licenziato (ma con l’eccezione di licenziamenti che sono stati disposti per giusta causa o giustificato motivo soggettivo);

il dipendente ha subito la sospensione dal lavoro o la riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni. La riduzione dell’orario di lavoro non deve comunque essere inferiore al 20%.

Come pago il mutuo se ho perso il lavoro: Fondo Consap anche per…

È possibile chiedere l’intervento del Fondo Consap anche per motivi che non sono riferibili a un licenziamento.

Come la morte di chi ha firmato il contratto di mutuo con la banca o il riconoscimento di una invalidità civile non inferiore all’80%.

Come pago il mutuo se ho perso il lavoro? Come vedi non tutto è perduto.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie