Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Gestione del Debito » Pignoramento / Come rendere i beni impignorabili e a chi intestarli?

Come rendere i beni impignorabili e a chi intestarli?

Quando si diventa debitori insolventi e cattivi pagatori, si rischia uno dei procedimenti esecutivi più spiacevoli in assoluto: il pignoramento. Ed è proprio per questo che molti si chiedono come rendere i beni impignorabili, magari intestandoli a qualcun'altro. Scopriamo i dettagli

di Imma Duni

Ottobre 2022

Come rendere i beni impignorabili e a chi intestarli? (scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Quando si diventa debitori insolventi e cattivi pagatori, si rischia uno dei procedimenti esecutivi più spiacevoli in assoluto: il pignoramento. Ed è per questo motivo che in tanti si chiedono come rendere i beni impignorabili, magari intestandoli ad altre persone. Scopriamo i dettagli.

Indice

Come rendere i beni impignorabili: cosa può riguardare il pignoramento?

Il pignoramento può riguardare diversi oggetti di proprietà del debitore insolvente. Il pignoramento può essere mobiliare (e riguardare i mobili di casa), può essere immobiliare (ma non riguardare la prima casa nel caso di debiti con il Fisco), può riguardare il veicolo del debitore, il conto correntelo stipendio, la pensione.

Un pignoramento immobiliare può essere avviato soltanto in caso di presenza di case o terreni intestati al debitore, individuati tramite indagine fatta presso l’ufficio del territorio dell’Agenzia delle Entrate.

Pertanto, una possibilità per il debitore di proteggersi dal pignoramento è di liberarsi della proprietà degli immobili prima che le richieste del creditore diventino esecutive.

L’ordinanza n. 20845 del 21 luglio della Corte di Cassazione conferma che possono essere pignorati ed espropriati i beni di entrambi i coniugise si è in regime di comunione.

Scopri la pagina dedicata a prestiti personali, finanziamenti e mutui per l’acquisto della casa.

Anche i mobili in casa possono essere pignorati, ma non tutti, secondo l’articolo 516 del Codice di Procedura Penale.

Andrà data la precedenza ad oggetti pronti e di facile liquidazione: denaro contante, oggetti preziosi, titoli di credito, mobili di pregio artistico o di antiquariato.

Gli oggetti assolutamente impignorabili sono:

Non possono essere pignorati gli oggetti strumentali al lavoro o al mestiere compiuto dal debitore e che servono alla sua sussistenza.

Gli ufficiali giudiziari possono procedere anche al pignoramento della macchina del debitore insolvente. Limiti sono posti dalla legge sul pignoramento della pensione e dell’Ape sociale, per assicurare il minimo vitale ai pensionati.

Il pignoramento di solito si conclude con una vendita all’asta o dei beni mobili o di quelli immobili, in modo tale da poter soddisfare il creditore.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Come rendere i beni impignorabili: come evitare il pignoramento?

Come rendere i beni impignorabili? L’articolo 496 del codice di procedura civile parla di riduzione del pignoramento. Questo può avvenire nel caso in cui il debitore riesca a dimostrare che il bene pignorato ha un valore superiore al debito insoluto.

In questo modo l’espropriazione di quel bene potrà essere esclusa e non si recherà nocumento al debitore in alcun modo.

L’obiettivo del nostro ordinamento è tutelare il creditore, senza creare un danno ingiusto al debitore. Il recupero del credito deve avvenire, infatti, in maniera proporzionale e senza creare pregiudizi al debitore.

Se il debitore insolvente sospetta che il valore economico dei beni pignorati superi il valore del credito e questo viene accertato dal giudice, quest’ultimo emetterà un’ordinanza tramite la quale accetterà la riduzione del pignoramento. Al contrario, l’istanza verrà rigettata.

Ad istanza accolta, alcuni beni bloccati in precedenza dal pignoramento saranno dunque sbloccati e potranno ritornare nella disponibilità del debitore.

Quando invece l’atto di pignoramento è già stato emanato, come si può evitare il pignoramento dei mobili di casa?

Se il verbale di pignoramento è già stato emesso, dovrebbe contenere i seguenti elementi:

Ed è proprio quest’ultimo punto che permetterebbe di evitare il pignoramento nonostante sia stato già emesso l’atto esecutivo. Ovvero convertire, secondo l’articolo 495 del codice di procedura civile, l’esecuzione forzata dei beni in pagamento del debito.

La sospensione del pignoramento è possibile anche se la procedura è già iniziata. Ma in questo caso serve un provvedimento del giudice. Questo può avvenire se, per esempio, viene firmata una transazione tra creditore e debitore.

La sospensione può avvenire anche nel caso in cui il debitore faccia opposizione al procedimento esecutivo.

Naturalmente finita la sospensione il procedimento riparte e quindi anche l’azione esecutiva. Devono essere i creditori a riaprire la procedura.

Come rendere i beni impignorabili e a chi intestarli?

Rischi il pignoramento e ti stai chiedendo come rendere i beni impignorabili? Ecco le soluzioni possibili:

Come abbiamo anticipato sopra, secondo l’articolo 514 del C.penale ci sono già dei beni impignorabili, ovvero quelli considerati indispensabili per sopravvivere o strumentali al lavoro.

Ma come rendere impignorabili gli altri beni che esulano da questo elenco?

Un metodo è istituire un fondo patrimoniale. Per fare questo serve un atto pubblico o un testamento per costituirlo.

A ricadere all’interno del fondo patrimoniale sono beni mobili, immobili e titoli di credito. I beni possono essere resi impignorabili anche con un trust. Di solito il trust si attiva in presenza di un patrimonio molto consistente ed è assolutamente legittimo.

Tali beni saranno gestiti da una terza persona o da una società professionale.

Come rendere i beni impignorabili
Come rendere i beni impignorabili?

Come rendere i beni impignorabili grazie alla costituzione di una società?

Costituire una società con personalità giuridica a cui assegnare i propri beni, in modo che i creditori personali non possano rivalersi su di essi, è una soluzione accettabile.

Un’altra soluzione è recarsi da un notaio e tramite atto pubblico apporre un vincolo di destinazione su beni mobili o immobili, in modo tale da rendere quei beni impignorabili. Il vincolo può essere rimosso dopo cinque anni.

I beni possono essere sottratti al pignoramento intestandoli a terze persone, familiari o non. Questo può avvenire tramite compravendita o donazione.

Per non incorrere in errori e in azioni che potrebbero avere delle conseguenze nefaste anche sulle persone alle quali intestiamo gli oggetti, è consigliabile informarsi bene prima e farsi seguire da un consulente legale.

Come rendere i beni impignorabili e non solo. Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp