Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Mutui e Prestiti » Servizi Finanziari / Come rinnovare un piccolo prestito INPS

Come rinnovare un piccolo prestito INPS

Scopri come rinnovare un piccolo prestito INPS e quali sono le procedure da seguire.

di The Wam

Aprile 2022

Oggi vi parleremo di come rinnovare un piccolo prestito INPS e di quali procedure adottare. Scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito.

Ricevi tutte le news sempre aggiornate su bonus e lavoro.

Come rinnovare un piccolo prestito INPS: cos’è?

Un piccolo prestito INPS è un tipo di prodotto finanziario che consente di ottenere somme di denaro modeste per coprire spese di vario tipo o esigenze familiari.

Viene concesso a dipendenti pubblici e pensionati iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, e ai dipendenti di Poste Italiane iscritti alla Gestione Fondo Credito ex IPOST.

L’ammontare del prestito è pari ad una, due, tre o quattro mensilità nette e viene restituito tramite una serie di rate trattenute alla fonte, cioè direttamente sullo stipendio o pensione. Se chi lo richiede non ha altre trattenute sullo stipendio di questo tipo, si può avere una doppia mensilità, fino ad un massimo di otto, da restituire in 48 rate.

In generale il totale delle rate è di 12 per i prestiti annuali, 24 per quelli biennali, 36 per i triennali e 48 per i prestiti quadriennali.

La trattenuta totale non potrà superare il quinto dello stipendio, in particolare per i pensionati. Esempio: se guadagni 1.000 euro netti, la rata non potrà superare i 200 euro.

Come per ogni altro prestito, è sempre meglio fare attenzione al Tan e al Taeg prima di firmare il contratto, così da sapere con certezza quale sarà la somma finale da restituire.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Come rinnovare un piccolo prestito INPS: la procedura

Chi ha già un piccolo prestito attivo ha la possibilità di rinnovarlo ottenendo altro denaro.

Per avere un rinnovo bisogna aver versato almeno 5 mensilità per anno di restituzione. Questo vuol dire che ci vorranno:

Con il rinnovo l’INPS va a chiudere il vecchio prestito, recuperando la quota restante dal nuovo finanziamento. La parte di denaro che resta sarà a disposizione del cliente.

La domanda va presentata online seguendo le istruzioni presenti nel manuale per piccoli prestiti e sul portale dedicato a come rinnovare un piccolo prestito INPS.

Per i pensionati iscritti al Fondo Credito e i dipendenti di Poste Italiane c’è la possibilità di fare la domanda tramite:

Sarà sicuramente necessario avere:

Prima di concludere, se hai dei dubbi ti consigliamo di rivolgerti ad un esperto o contattare il call center dell’INPS prima di firmare qualsiasi contratto.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Come rinnovare un piccolo prestito INPS
Come rinnovare un piccolo prestito INPS

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp