Come riscattare gli anni di laurea: il metodo spiegato in modo semplice

Lo strumento è utile a convertire gli studi universitari in anni contributivi per la pensione. A chi conviene sfruttarlo?

Come riscattare gli anni di laurea
Come riscattare gli anni di laurea: il sistema agevolato conviene a tutti?


3' di lettura

Riscatto agevolato della laurea per avvicinarsi alla pensione senza spendere un’occhio della testa. La norma, introdotta nel 2019, prevede di raggiungere il requisito contributivo per richiedere la pensione. Vediamo quanto costa e come funziona.

Indice:

  1. Riscatto della laurea: per chi?

  2. Quali corsi rientrano nel riscatto

  3. Gestioni Inps: l’obbligo

  4. Il costo e gli sconti fiscali

  5. Come riscattare la laurea online

  6. Altri bonus

  7. Gruppo whatsapp offerte di lavoro, bonus e concorsi

Riscatto della laurea: per chi?

Tutti i laureati possono riscattare uno o più anni di studio fino a un periodo equivalente a quello della durata ufficiale del corso di studio (non rientrano nel conteggio gli anni da fuori corso). Si può chiedere anche un riscatto parziale: riferito, cioè, a periodi più brevi rispetto alla durata legale del proprio corso.

Quali corsi rientrano nel riscatto

E’ possibile fa rientrare, nel riscatto ordinario:

  1. il diploma universitario (2-3 anni di durata),

  2. la laurea triennale,

  3. quadriennale o a ciclo unico,

  4. il diploma di specializzazione post-laurea,

  5. il dottorato di ricerca (se si sono versati i contributi alla gestione separata Inps).

Gestioni Inps: l’obbligo

Il lavoratore, per richiedere il riscatto agevolato degli anni di laurea, deve essere iscritto (con almeno un contributo versato) a una delle gestioni Inps, già attive durante il periodo degli studi. Per le altre casse previdenziali (quelle private) consigliamo di informarsi rispetto ai casi specifici.

Il riscatto non può coprire i periodi già sottoposti a contributi: questo accade, per esempio, per gli studenti lavoratori.

Il periodo di studio valido, per essere riscattato, deve partire dal 1 gennaio 1996. Chi ha meno di 18 anni di contributi alla fine del 1995, può comunque esercitare l’opzione per il metodo contributivo (articolo 1, comma 23, legge 335/1995) e applicare alla sua intera carriera il metodo introdotto dalla Riforma Dini.

Così finiranno per rientrare, nel riscatto light, anche gli anni precedenti al 1996 con una pensione meno favorevole.

Il costo e gli sconti fiscali

Il riscatto della laurea si può chiedere in qualsiasi momento dopo aver terminato il percorso di studi. Il costo del riscatto aumenta con il passare del tempo, perciò spesso si chiede il riscatto appena laureati.

Il costo per riscattare ogni anno di studi è pari a un terzo dello stipendio guadagnato nei 12 mesi precedenti alla richiesta. Dal 2020 il governo ha introdotto la possibilità riscattare gli anni di laurea con un sistema agevolato: si pagano 5.260 euro per ogni anno. La somma è deducibile (può far abbassare la tasse) a livello fiscale.

Come riscattare la laurea online

Il cittadino laureato deve presentare la domanda di riscatto online all’INPS attraverso il servizio dedicato. Il pagamento dell’onere si effettua utilizzando l’Avviso di pagamento pagoPA.

L’accesso al portale è possibile con Spid, Cns, Pin e Cie o si possono usare il codice fiscale e il numero pratica indicato nel provvedimento inviato dall’Istituto.
In alternativa, è possibile richiedere l’invio tramite posta o email dell’Avviso di pagamento pagoPA al Contact center chiamando al numero 803 164, gratuito da telefono fisso, oppure al numero 06 164164 da cellulare, con tariffazione stabilita dal proprio gestore.

Altri bonus

Ecco una serie di link utili

Come avere uno sconto sulle tasse universitarie

IoStudio: la graduatoria con i 20mila beneficiari

Tutti i bonus per le famiglie con i figli

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Entra in WhatsApp e ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Bandi, Bonus e Lavoro

  2. News dall'Italia e dal mondo

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie