Come risparmiare per il riscaldamento della casa: le regole

6' di lettura

Come risparmiare per il riscaldamento della casa, una questione che si pone sempre, ma quest’anno ancora di più, con i prezzi dei prodotti energetici che sono schizzati alle stelle.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

I conti sono già stati fatti, e possono alleggerire di molto le tasche di tante famiglie italiane. Secondo l’Arera (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente), nel 2021 la spesa annuale per l’elettricità per ogni famiglia sarà più alta di 145 euro rispetto allo scorso anno. Per il gas la bolletta media sarà di 1.130 euro, 155 euro in più.

Come evitare o almeno ridurre la portata di questa stangata? E quindi, come risparmiare per il riscaldamento della casa?

I consigli arrivano da Enea, l’agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile. Un decalogo, 10 regole molto pratiche, che hanno un duplice obiettivo:

riscaldare meglio le abitazioni e risparmiare.

Come risparmiare per il riscaldamento della casa: manutenzione

Tra il 15 ottobre e il 15 novembre i riscaldamenti saranno accesi in ogni zona d’Italia (e da oggi, 1 novembre, in numerose regioni).

C’è una regola preliminare su come risparmiare per il riscaldamento della casa: la manutenzione degli impianti.

Impianti tenuti bene consentono di spendere meno, di avere una maggiore sicurezza e di ridurre l’impatto sull’inquinamento ambientale.

Più che una regola è un obbligo: per chi non ha effettuato la manutenzione dell’impianto di riscaldamento c’è una multa da 500 euro.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Come risparmiare per il riscaldamento della casa: temperatura degli ambienti

La seconda regola è quella di controllare la temperatura degli ambienti. Se fa troppo caldo, non solo è costoso, ma è anche nocivo per la salute.

La legge prevede che gli ambienti devono avere una temperatura non superiore ai 20 gradi (con due gradi di tolleranza).

Gli esperti di Enea ritengono che 19 gradi siano già abbastanza per stare bene.

Bisogna ricordare che per ogni grado in meno, si risparmia dal 5 al 10% sulla spesa e i consumi del combustibile.

Non è poco.

Come risparmiare per il riscaldamento della casa: quando accendere l’impianto

Incidono anche gli orari di accensione degli impianti di riscaldamento. Non serve avere i termosifoni accesi giorni e notte. Il calore accumulato, infatti, consente di avere una temperatura adeguata anche quando nelle ore in cui è spento.

Il tempo massimo di accensione (per i condomini) varia da zona a zona.

Vediamo:

Zona climatica A

Dal 1 dicembre al 15 marzo, per 6 ore giornaliere (Comuni di Lampedusa e Linosa; Porto Empedocle).

Zona climatica B

Dal 1 dicembre al 31 marzo, per 8 ore ogni giorno (Agrigento; Catania; Crotone; Messina; Palermo; Reggio Calabria; Siracusa; Trapani).

Zona climatica C

Dal 15 novembre al 31 marzo, per 10 ore giornaliere (province di Imperia; Latina; Bari; Benevento; Brindisi; Cagliari; Caserta; Catanzaro; Cosenza; Lecce; Napoli; Oristano; Ragusa; Salerno; Sassari; Taranto).

Zona climatica D

Dal 1 novembre al 15 aprile, per 12 ore al giorno (Genova; La Spezia; Savona; Forlì; Ancona; Ascoli Piceno; Firenze; Grosseto; Livorno; Lucca; Macerata; Massa C.; Pesaro; Pisa; Pistoia; Prato; Roma; Siena; Terni; Viterbo; Avellino; Caltanissetta; Chieti; Foggia; Isernia; Matera; Nuoro; Pescara; Teramo; Vibo Valentia).

Zona climatica E

Dal 15 ottobre al 15 aprile per 14 ore nell’arco di una giornata (province di Alessandria; Aosta; Asti; Bergamo; Biella; Brescia; Como; Cremona; Lecco; Lodi; Milano; Novara; Padova; Pavia; Sondrio; Torino; Varese; Verbania; Vercelli; Bologna; Bolzano; Ferrara; Gorizia; Modena; Parma; Piacenza; Pordenone; Ravenna; Reggio Emilia; Rimini; Rovigo; Treviso; Trieste; Udine; Venezia; Verona; Vicenza; Arezzo; Perugia; Frosinone; Rieti; Campobasso; Enna; L’Aquila e Potenza).

Zona climatica F

Non ci sono limitazioni di tempo né orario (province di Cuneo, Belluno e Trento).

Come risparmiare per il riscaldamento della casa: evitare dispersioni

Il costo della bolletta diminuisce se si evita o si riduce la dispersione di calore negli ambienti domestici. Dispersione che può avvenire dagli infissi, dal tetto se non è isolato e dai muri.

Per ridurre lo spreco, Enea consiglia di inserire tra il termosifone e la parete dei pannelli riflettenti, anche di carta stagnola. Così facendo il calore emesso del termosifone viene riflesso verso l’ambiente. Un soluzione ideale soprattutto se il termosifone è incassato nella parete.

Come risparmiare per il riscaldamento della casa: schermare le finestre

Per conservare il calore nell’abitazione è consigliabile schermare le finestre durante le ore notturne. Si può fare abbassando tapparelle e persiane. Ma è importante avere degli infissi che garantiscono un buon isolamento termico, capaci quindi di evitare sia gli spifferi sia le dispersione di calore.

Come risparmiare per il riscaldamento della casa: non coprire i termosifoni

La sesta regola è piuttosto ovvia: non mettere tende o mobili davanti ai termosifoni. E non usare i caloriferi per asciugare la biancheria. Gli ostacoli davanti ai radiatori impediscono al calore di diffondersi bene nell’ambiente. Evitate anche di lasciare per troppo tempo aperte le finestre se si vuole arieggiare l’ambiente: in realtà bastano pochi minuti.

Come risparmiare per il riscaldamento della casa: isolamento termico

Sarebbe anche opportuno far valutare lo stato dell’isolamento termico di pareti, finestre e dell’efficienza dell’impianto. Una diagnosi, effettuata da un esperto, può consentire di effettuare quei miglioramenti necessari per rendere più efficace ed efficiente il riscaldamento della casa. Con un risparmio sulla bolletta che può arrivare al 40%.

Bisogna ricordare che questi interventi possono essere detratti nella dichiarazione dei redditi (con l’Ecobonus tra il 50 e l’80%, con il Superbonus il 110%).

Come risparmiare per il riscaldamento della casa: impianti innovativi

Come risparmiare per il riscaldamento della casa? Beh, anche con impianti innovativi. Ipotesi da prendere in considerazione se già avete intenzione di sostituire la vecchia caldaia con uno a condensazione o con pompa di calore ad alta efficienza. Ci sono anche caldaie a biomassa e sistemi ibridi (condensazione e pompa di calore). Anche in questo caso è possibile beneficiare di sgravi fiscali.

Come risparmiare per il riscaldamento della casa: centralina temperatura

È anche consigliabile avere nell’impianto una centralina che regola automaticamente la temperatura. Così si evitano picchi o sbalzi di potenza. Può aiutare nel risparmio (e quindi ridurre le bollette), anche la programmazione oraria, che può essere su base giornaliera o settimanale.

Con la domotica è possibile anche avere sistemi elettronici a distanza, capaci di regolare la temperatura delle singole stanze e il tempo di accensione dell’impianto.

Come risparmiare per il riscaldamento della casa: valvole termostatiche

E infine, si può risparmiare sulle bollette anche con le valvole termostatiche. Sono dei dispositivi che regolano il flusso dell’acqua calda all’interno dell’impianto. In questo modo consentono di regolare meglio la temperatura impostata.

Le valvole termostatiche oltre a ridurre l’inquinamento ambientale consentono di avere una riduzione della bolletta fino al 20%.

Le valvole, come saprete, sono obbligatorie per i condomini.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie