Come scaricare la busta paga Inps: guida illustrata

Scopri come scaricare la busta paga Inps online, gratuitamente, da soli.

5' di lettura

In questa guida vedremo come scaricare la busta paga Inps. Scopri le ultime notizie su mutui e prestiti. Leggi su Telegram tutte le news sulla finanza personale. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito.

Indice

Come scaricare la busta paga Inps: cos’è?

La busta paga Inps è un documento ufficiale che viene fornito dal datore di lavoro.

Al suo interno sono descritti i guadagni mensili del lavoratore.

Sono riportati, a esempio:

  • la cifra lorda dello stipendio;
  • le trattenute, sia quelle destinate ai contributi e fini pensionistici, sia quelle finanziarie, come eventuali cessioni del quinto o il pagamento di pignoramenti dello stipendio;
  • eventuali bonus, come quello da 200 euro;
  • la cifra netta che si percepisce come stipendio.

La busta paga viene elaborata dal datore di lavoro che, poi la comunica all’Inps.

Attualmente la busta paga non arriva in automatico, ma può essere richiesta in vari modi che vedremo nel prossimo paragrafo.

Prima di andare avanti, sappi che il cedolino che riguarda la pensione viene scaricata in maniera differente.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulla finanza personale, la gestione del credito e dei debiti. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Come scaricare la busta paga Inps?

Come abbiamo detto nel precedente paragrafo, la busta paga Inps non arriva in maniera automatica.

Ci sono vari modi per sapere come scaricare la busta paga Inps:

  • Tramite Posta Elettronica Certificata, detta Pec: la scelta viene fatta dal datore di lavoro, che decide di recapitare la busta paga online tramite Posta Elettronica Certificata. Può mandarle sia direttamente al dipendente sia a un consulente del lavoro.
  • Tramite Posta Elettronica Ordinaria: nonostante sia un documento ufficiale, non c’è obbligo di comunicazione della busta paga Inps online tramite Posta Elettronica Certificata. L’invio può essere effettuato anche sulla casella elettronica ordinaria del dipendente. Questo metodo è consentito a partire dal 2018 ed è permesso solo se l’indirizzo email è protetto da nome utente e password e sia indicato come mezzo per essere contattato.
  • Portale Aziendale: ci sono delle aziende o datori di lavoro che creano dei servizi web appositamente strutturati per fornire le buste paga ai dipendenti. Sono piattaforme giudicate idonee e devono essere protette. Il dipendente dovrà potervi accedere solo tramite nome utente e password.
  • Portale NoiPA: il portale è stato sviluppato Dal MEF, il Ministero di Economia e Finanze. È attivo dal settembre 2019 e si può accedere al suo interno e visualizzare il cedolino del proprio stipendio. Purtroppo è riservato solo ai dipendenti statali, quindi non è utilizzabile da chi lavora in altri settori, come quello privato. È possibile visionare anche le buste paga precedenti, a partire dal 2016. Ci sono anche l’estratto contributivo dell’Inps e informazioni legate alla gestione dei pagamenti e delle prestazioni.

Ricorda che se non lavori nella Pubblica Amministrazione e il tuo datore di lavoro non utilizza nessuno dei metodi appena descritti, è obbligato a fornirti la copia cartacea della tua busta paga.

E per i pensionati? Vediamo la procedura.

Come scaricare la busta paga Inps per i pensionati

Prima di tutto bisogna avere attivo un sistema per l’autenticazione online.

Abbiamo fatto delle apposite guide al riguardo. Puoi scegliere tra:

Una volta in possesso di uno di questi sistemi, vai su MyInps:

Come scaricare la busta paga Inps: guida illustrata

Scegli come entrare e accedi tramite la procedura per identificare la tua identità.

Una volta all’interno dovresti trovare una pagina riassuntiva con i servizi offerti:

Come scaricare la busta paga Inps: guida illustrata
Come scaricare la busta paga Inps: guida illustrata

A questo punto clicca su “Accedi” sotto la scritta “Cedolino pensione e servizi collegati“.

Se non trovi quest’area, clicca sull’area di ricerca situata in alto sulla pagina e digita “Cedolino pensione“:

Come scaricare la busta paga Inps: guida illustrata

Ora puoi cliccare su “Visualizza cedolini“, seleziona l’anno di riferimento e clicca si “Vai“.

Una volta individuato il mese che ti interessa clicca su “Nome” e da qui potrai decidere se stampare o scaricare il cedolino della pensione.

Ricorda che è presente anche l’app Inps Mobile, sia per sistemi Android che per sistemi iOS.

Dall’app ti sarà permesso effettuare tutte queste operazioni appena descritte:

Come scaricare la busta paga Inps: guida illustrata
Come scaricare la busta paga Inps: guida illustrata

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su mutui, prestiti e risparmio personale:

Come scaricare la busta paga INPS: guida illustrata
Come scaricare la busta paga Inps: guida illustrata
Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie