Come scegliere la badante giusta, consigli pratici

Come scegliere la badante giusta, consigli pratici per una decisione consapevole. Una lista di buone pratiche ed errori da non commettere.

3' di lettura

Come scegliere la badante giusta – Secondo le ultime statistiche in Italia sono circa due milioni le persone anziane che hanno bisogno di assistenza quotidiana (entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook).

Spesso è difficile riuscire a conciliare il lavoro e le incombenze familiari prendendosi anche curi dei nostri cari.
Ecco perché è sempre più apprezzata la figura della badante, ossia di una persona che sappia assistere, con competenza e professionalità, chi ci sta a cuore.

La domanda è tanta ed è sconsigliato scrivere annunci online sperando di trovare la persona adeguata. Per questo abbiamo raccolto i consigli pratici di aziende e associazioni di settore (tra i tanti: geriatriko, badacare e family care badanti) su come scegliere la badante giusta e non farsi trovare impreparati.

Come scegliere la badante giusta, i bisogni dell’assistito

Prima di procedere alla ricerca di una colf bisogna avere ben chiari quali siano i bisogni della persona da assistere.

Consigliamo di scriverli per poter subito capire il livello di professionalità che dovrete richiedere alla badante da assumere.

Scrivete ad esempio se ci sono da acquistare o assumere medicinali, quali pasti vanno preparati e come, come prendersi cura di aspetti più delicati come l’igiene personale, quando e come pulire gli ambienti e così via.

Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube.

Come scegliere la badante giusta, fate tutto in regola

Non selezionate persone non esperte e alle prime armi. Fate tutto con professionalità e, soprattutto, legalmente. I costi saranno probabilmente maggiori, ma sarete sicuri di aver scelto la persona più adatta alla persona da assistere.

I collaboratori domestici vanno messi sotto contratto. Ognuno ha un livello di riferimento. Rimandiamo a questo articolo per un approfondimento sul tema, ma in sintesi:

  • Fino al livello B si parla di collaboratori adeguati a svolgere mansioni che riguardano soggetti auto-sufficienti (fare compagnia, svolgere le pulizie domestiche, preparare i pasti, fare la spesa…);
  • Fino al livello D super si parla di lavoratori esperti, spesso specializzati nel supporto di persone non autosufficienti con determinate patologie invalidanti.

Ovviamente la retribuzione cambia in base al livello scelto e alla professionalità della persona. In questo articolo abbiamo parlato dei minimi retributivi per il 2022.

Come scegliere la badante giusta, il colloquio

Non sottovalutate, inoltre, il colloquio conoscitivo. Quando lo farete, prima del periodo di prova (almeno una settimana), dovrà essere presente anche la persona da assistere.

Oltre alla professionalità è infatti importantissimo che ci sia empatia tra il collaboratore domestico e chi ha bisogno di supporto.

Il discorso dovrà vertere non solo sulle mansioni da svolgere, ma anche su questioni più pratiche. Facciamo qualche esempio:

  • È importante conoscere il territorio (per passeggiate o pratiche da sbrigare);
  • È essenziale conoscere la lingua italiana, anche per instaurare un dialogo, quindi un legame, con l’assistito.

Inoltre, consigliamo di chiarire immediatamente questioni che potrebbero essere spinose, come:

  • Il salario;
  • Le ferie;
  • La reperibilità;
  • La possibilità di assentarsi da lavoro.
Come scegliere la badante giusta, consigli pratici
Come scegliere la badante giusta, consigli pratici

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie