Come si cambiano i contratti di luce e gas e cosa è cambiato

Come si cambiano i contratti di luce e gas. Scopri cos'è cambiato con l'introduzione dei limiti previsti nel decreto aiuti bis.

4' di lettura

Come si cambiano i contratti di luce e gas. Scopriamo insieme in questo articolo cosa prevede la norma in merito alle forniture di energia (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Nei prossimi paragrafi approfondiremo nel dettaglio anche le procedure possibili per cambiare i contratti e quando terminerà il servizio di fornitura a mercato di tutela per la luce e per il gas.

Indice

Come si cambiano i contratti di luce e gas: lo stop del decreto aiuti bis

Il decreto aiuti bis ha definito un blocco nazionale alla modifica unilaterale dei contratti di luce e gas fino al 30 aprile 2023. L’intervento è stato voluto dal governo Draghi per evitare pesanti rincari sui costi delle utenze alle famiglie visti gli aumenti dei prezzi delle materie prime.

Scopri la pagina dedicata al fisco e alle tasse.

Il costo delle bollette è però comunque aumentato di oltre il 50 per cento per utenza rispetto all’anno precedente. I cittadini quindi stanno cercando di cambiare i propri contratti alla ricerca di qualche maggiore beneficio scegliendo nuovi competitor.

Proprio questa situazione, insieme all’imposizione del divieto, stanno generando molta confusione tra i consumatori.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

CALENDARIO ASSEGNO UNICO OTT0BRE (dal 17 al 21) 💰

Come si cambiano i contratti di luce e gas: evoluzioni automatiche e offerte placet

Come si cambia il gestore di luce e gas. Il decreto aiuti bis, nell’articolo tre dedicato ai contratti di luce e gas, non fa riferimento alle evoluzioni automatiche dei contratti.

Stiamo parlando di quelle modifiche o aggiornamenti che di base già fanno riferimento alle condizioni economiche già previste dai contratti stipulati in precedenza. In particolare facciamo riferimento:

  • all’aumento dei corrispettivi unitari;
  • allo scadere o alla riduzione di sconti;
  • il passaggio da un prezzo fisso a un prezzo variabile;
  • il passaggio da un prezzo variabile a un prezzo fisso.

In questi casi, come dicevamo, le modifiche potranno essere eseguite senza problemi in quanto già previste dalle clausule di contratto sottoscritte e accettate dal consumatore e non si tratta quindi di modifiche unilaterali.

Stesso discorso vale per il rinnovo delle offerte placet, quei contratti che consistono in offerte contrattuali le cui condizioni sono quasi del tutto stabilite dall’autorità nazionale incaricata.

Come si cambiano i contratti di luce e gas e cosa è cambiato
Come si cambiano i contratti di luce e gas e cosa è cambiato

Come si cambiano i contratti di luce e gas: le procedure possibili

Come avrai potuto capire leggendo l’articolo fin’ora, cambiare i contratti di luce e gas è una procedura ancora possibile. Il divieto imposto dal decreto aiuti bis vieta le modifiche unilaterali.

Questo vuol dire che, rispettando le clausule di contratto, tu comunque puoi cambiare gestore di fornitura di luce e gas in qualsiasi momento. Per eseguire lo switch puoi:

  • eseguire una telefonata verso il nuovo gestore desiderato di energia;
  • collegarti al sito web del fornitore;
  • recarti presso uno dei punti vendita presenti sul territorio.

Noi ti consigliamo di seguire l’ultima opzione. Andare presso un negozio fisico infatti ti consente di capire appieno la procedura e di monitorare meglio il cambiamento da un contratto a un altro.

In più potrai avere maggiore contezza anche in merito a eventuali clausule o multe di rescissione del contratto che potresti dover pagare se presenti nel patto di fornitura che hai attivato tempo fa.

Ricorda che esistono due tipologie di servizi di fornitura di energia e gas:

  • a maggior tutela => il prezzo è stabilito dall’autorità a un prezzo che varia ogni tre mesi per la luce e ogni mese per il gas;
  • a mercato libero => il prezzo in genere è fisso per uno o due anni.

A gennaio 2023 il servizio gas della Maggior Tutela finisce mentre quello della luce sarà inattivo da gennaio 2024.

Potrebbero interessarti anche:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie