Come si fa a pagare il mutuo se si perde il lavoro

Come si fa a pagare il mutuo se si perde il lavoro? Una domanda che purtroppo si ripete spesso, vediamo quando è possibile sospenderlo. Scopriamo insieme quali sono gli strumenti a disposizione dei debitori per far fronte alle rate quando si perde il reddito.

4' di lettura

Come si fa a pagare il mutuo se si perde il lavoro? La domanda delle domande, anche perché una situazione di questo tipo capita spesso, più di quanto si immagini. Del resto i mutui durano 20, 30 anni, una vita. In un periodo così lungo può accadere di tutto. Anche di perdere il lavoro, appunto.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

E allora, come si fa a pagare il mutuo se si perde il lavoro?

I sistemi ci sono, come vedremo. Nel frattempo bisogna darsi da fare per trovare una nuova occupazione.

Come si fa a pagare il mutuo se si perde il lavoro: l’assicurazione

Alcune banche impongono – ma non potrebbero – la stipula di una assicurazione al momento della stipula di un contratto di mutuo. È piuttosto costosa, ma potrebbe rivelarsi utile.

Questo tipo di polizza copre proprio il rischio di perdere il lavoro e di restare così senza le risorse necessarie per far fronte alle rate.

Forse sarebbe meglio pensarci quando si firma per avere un finanziamento a lungo termine. Consente di affrontare il lento e lungo rimborso con le spalle coperte.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Come si fa a pagare il mutuo se si perde il lavoro: la copertura per 12 mesi

L’assicurazione subentra al cliente che ha perso il lavoro. La durata della copertura varia a seconda delle polizza (più si paga, più dura). Ma in genere non si va mai oltre un anno.

Potrebbe essere un tempo sufficiente per ritrovare una adeguata fonte di reddito.

Tra i requisiti per la firma di una polizza di questo tipo è un contratto a tempo indeterminato. Ma del resto, senza un contratto a tempo indeterminato, è anche difficile avere un finanziamento a lungo termine.

Come si fa a pagare il mutuo se si perde il lavoro: il Fondo Consap

Come si fa a pagare il mutuo se si perde il lavoro? Beh, non c’è solo la polizza, per fortuna. C’è anche il Fondo di Garanzia istituito dal governo e gestito da Consap, che è la concessionaria dei servizi assicurativi pubblici (la stessa, per intenderci, che garantisce il mutuo agevolato per il under 36).

Per ottenere la sospensione del pagamento del mutuo con il fondo Consap è necessario – ovviamente – presentare una domanda alla banca creditrice con un modulo che si trova sullo stesso sito di Consap.

Come si fa a pagare il mutuo se si perde il lavoro: Fondo Consap e requisiti

Bisogna rispettare però dei requisiti:

  • la dichiarazione Isee non deve superare i 30.000 euro;
  • l’immobile acquistato è una abitazione principale e non rientra nelle categorie di lusso (A1, A8, A9);
  • il mutuo è attivo da almeno un anno;
  • l’importo erogato non supera i 250.000 euro (400.000 per le domande presentate entro il 31 dicembre 2021).

Come si fa a pagare il mutuo se si perde il lavoro: modalità di licenziamento

Se si rientra in questi requisiti è già un buon passo per ottenere la sospensione del pagamento delle rate del mutuo.

Ma serve un’altra condizione, in questo caso riguarda la modalità con la quale si è perso il lavoro.

L’agevolazione (sarebbe meglio chiamarla soccorso), viene concessa anche se il licenziamento da lavoro subordinato è stato causato di disaccordi individuali, non viene però concessa se il licenziamento è stato provocato da una giusta causa o da un giustificato motivo soggettivo.

Come si fa a pagare il mutuo se si perde il lavoro: con riduzione o sospensione dal lavoro

Si può avere accesso al Fondo Consap per la sospensione delle rate del mutuo anche se non c’è stato un licenziamento ma una riduzione dell’orario di lavoro, che però deve essere almeno del 20% rispetto all’orario pieno.

Il “soccorso Consap” arriva anche in caso di sospensione dal lavoro, ma per un periodo che deve essere almeno di 30 giorni.

Il Fondo di Garanzia Consap può essere attivato (sempre presentando la domanda), anche in caso di morte della persona che ha sottoscritto il contratto di mutuo.

Ma pure se viene un handicap grave e una invalidità civile di almeno l’80%.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie