Come si richiede la pensione di reversibilità?

Come si richiede la pensione di reversibilità? Qual è la procedura per ottenerla, chi ne ha diritto e i parametri per decidere l'ammontare della quota. I requisiti, i gradi di parentela e l'iter per compilare la domanda.

5' di lettura

Come si richiede la pensione di reversibilità?

Prima di tutto cos’è la pensione di reversibilità: viene riconosciuta in caso di morte del pensionato o dell’assicurato (pensione indiretta) ai familiari superstiti.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su Whatsapp, Telegram, Facebook, Instagram e YouTube.

La pensione di reversibilità è pari a una quota percentuale del trattamento riservato al “titolare” della pensione. Mentre la pensione indiretta viene erogata ai superstiti se l’assicurato ha raggiunto almeno 15 anni di anzianità assicurativa e contributiva.

Come si richiede la pensione di reversibilità? Chi ne ha diritto

Prima di entrare in argomento (come si richiede la pensione di reversibilità?), vediamo chi ne ha diritto.

  • Il coniuge: il diritto alla pensione scatta in modo automatico per il vedovo o la vedova del pensionato o lavoratore assicurato deceduto;
  • il coniuge separato: il diritto alla pensione per il coniuge separato resta immutato, non è più legato all’assegno di mantenimento o alimentare (come è stato ribadito da recenti sentenze della Cassazione);
  • il coniuge divorziato: ma in questo caso solo a condizione che sia titolare dell’assegno di mantenimento, non si sia risposato e che la data di inizio del rapporto assicurativo del deceduto sia precedente alla sentenza che ha sancito il divorzio;
  • i figli minori;
  • i figli equiparati, ovvero:

riconosciuti dal deceduto o dal coniuge;

nati dal precedente matrimonio del coniuge deceduto;

minori affidati dagli organi competenti;

postumi: nati entro il 300esimo giorno dal decesso del padre;

  • figli maggiorenni inabili al lavoro (che al momento del decesso vivevano a carico);
  • figli studenti fino a 21 anni (fino a 26 se universitari);
  • i genitori del deceduto hanno diritto alla pensione di reversibilità se hanno compiuto 65 anni, sono a carico del defunto e non devono essere titolari di pensione diretta o ai superstiti;
  • fratelli celibi e sorelle nubili se vivevano a carico del pensionato deceduto se sono assenti (o non ne hanno diritto) il coniuge, i figli e i genitori;
  • ne hanno diritto i nipoti in queste due ipotesi:
  • se il nipote conviveva con il nonno (o nonna) deceduto e non è economicamente autosufficiente;
  • se il nipote conviveva con uno dei nonni deceduti.

Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo whatsapp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook . Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale YouTube

Come si richiede la pensione di reversibilità? Le quote

Come avrete capito la pensione di reversibilità è una quota della trattamento già liquidato al pensionato o che sarebbe spettato all’assicurato.

La cifra varia da grado parentela rispetto al defunto.

Vediamo insieme quando la reversibilità è a favore del coniuge:

  • coniuge solo: 60%;
  • coniuge e un figlio: 80%;
  • coniuge e due o più figli: 100%

Questo spetta quando la reversibilità è invece a favore dei figli o dei genitori o dei fratelli o sorelle del pensionato deceduto:

  • un figlio: 70%;
  • due figli: 80%;
  • tre o più figli: 100”;
  • un genitore: 15%;
  • due genitori: 30%;
  • un fratello o sorella: 15%;
  • due fratelli o sorelle: 30%.

Come si richiede la pensione di reversibilità? Limiti di reddito

La pensione di reversibilità (e quella indiretta), si riducono se chi la riceve supera un limite di reddito:

  • reddito superiore 3 volte al trattamento minimo: -25%;
  • reddito superiore a 4 volte il trattamento minimo: -40%
  • reddito superiore a 5 volte il trattamento minimo: -50%

Come si richiede la pensione di reversibilità? Procedura online

Questa breve panoramica sulla pensione di reversibilità (con la variante della pensione indiretta), su chi può accedere, a quanto ammonta e quali sono i limiti di reddito, ci porta ora alla domanda iniziale di questo articolo: come si chiede la pensione di reversibilità?

È necessario entrare nel sito Inps, e in particolare accedere al servizio:

Domanda di Prestazioni pensionistiche: Pensione, Ricostituzione, Ratei maturati e non riscossi, Certificazione del diritto a pensione

Da qui bisogna poi accedere alla sezione:

Prestazioni destinate a erede e parenti di pensionati

Bisogna a questo punto selezionare l’opzione:

nuova domanda

e quindi compilare la richiesta di reversibilità.

Dopo aver compilato il quadro Dati Anagrafici è necessario selezionare il Prodotto (la prestazione per la quale inviare la domanda).

A questo punto si aprono diversi menù a tendina:

  • Gruppo;
  • Prodotto;
  • Tipo;
  • Tipologia;
  • Gestione;
  • Fondo;
  • Comparto.

Per la pensione di reversibilità è indispensabile impostare le seguenti voci:

  • Gruppo: superstiti
  • Prodotto: pensione di reversibilità
  • Tipo: ordinario
  • Tipologia: titolare

Bisogna anche indicare i dati del defunto:

  • cliccare su Aggiungi dante causa
  • si digita il codice fiscale
  • cliccare il tasto Cerca

Compariranno questi dati (se non ci sono bisogna aggiungerli):

  • dati anagrafici
  • dati del decesso (giorno della morte, Stato, Provincia, Comune)
  • la cittadinanza
  • l’indirizzo di residenza
  • lo stato civile al momento della morte.

La schermata successiva è un riepilogo. Guardatelo con attenzione:

  • verificate la correttezza delle informazioni
  • indicare la sede Inps di destinazione
  • inserire altre informazioni nel campo Note

Ora Salva il tutto e continua con la compilazione della sezione Aventi Diritto

Questa sezione si attiva solo se ci sono altri familiari superstiti oltre al titolare.

Si deve compilare il primo quadro:

  • riepilogo dei dati del richiedente
  • relazione di parentela con il titolare defunto.

In questa sezione bisogna dichiarare se ci sono altri aventi diritto.

È necessario avere i dati degli interessati e compilare il modulo “informazioni sull’avente diritto”.

Come si richiede la pensione di reversibilità? A chi presentare la domanda

La domanda di pensione di reversibilità può essere presentata:

  • tramite patronato;
  • call center Inps;
  • tramite il sito Inps (direttamente dall’interessato)

Il procedimento, come avete potuto notare, è piuttosto complesso. È necessario presentare anche una serie di documenti per ottenere la liquidazione del trattamento.

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie