Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Lavoro » Pensioni / Come smettere di lavorare aspettando la pensione

Come smettere di lavorare aspettando la pensione

Come smettere di lavorare aspettando la pensione? Vediamo insieme quali sono le soluzioni possibili e come sfruttarle.

di Carmine Roca

Settembre 2022

Come smettere di lavorare aspettando la pensione? Siete stanchi di lavorare, ma non avete ancora i requisiti anagrafici e contributivi per accedere a una delle pensioni previste dal nostro ordinamento? In questo articolo vi spieghiamo se esistono vie di uscita (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sulle pensioni e sulla previdenza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE:

Come smettere di lavorare aspettando la pensione?

Può capitare che, arrivati a una certa età, non si abbia più voglia di lavorare, perché il vostro impiego vi stressa o vi porta via tempo ed energie nervose che vorreste, invece, sfruttare per altre situazioni.

Ma, calcoli alla mano, vi accorgete che non avete né l’età giusta, né l’anzianità contributiva necessaria per accedere a una delle pensioni previste dal nostro ordinamento. Cosa fare? Come smettere di lavorare aspettando la pensione?

Ricordiamo che oltre alla pensione di vecchiaia (67 anni di età e 20 anni di contributi versati), sono a disposizione altre opzioni previdenziali, quali la pensione anticipata ordinaria, Quota 102, l’Ape Sociale, Opzione Donna, Quota 41 per lavoratori precoci e la pensione anticipata per lavori usuranti.

Prima di andare a vedere come smettere di lavorare aspettando la pensione, scopri quanto si prende di pensione con:

Scopri la pagina dedicata a tutti i tipi di pensioni, sociali e previdenziali.

Aggiungiti al gruppo Telegram sulle pensioni e sulle notizie legate al mondo della previdenza. Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Come smettere di lavorare aspettando la pensione? Prepensionamento

Come smettere di lavorare aspettando la pensione? Per uscire dal mondo del lavoro è necessario aver compiuto 67 anni, oppure aver versato 42 anni e 10 mesi di contributi (un anno in meno per le donne) per accedere alla pensione anticipata ordinaria.

Altre formule consentono anche di andare in pensione a un’età inferiore, ma sono destinate a particolari categorie di lavoratori (precoci, caregiver, invalidi, solo donne…). Questo ha generato una sorta di sconforto in molti lavoratori che, stanchi di accumulare anni di età e di contributi, vorrebbero mollare tutto, lasciare il lavoro e aspettare la pensione.

Come? Attraverso una delle possibilità di prepensionamento previste dal nostro ordinamento, oppure accedendo alla Naspi o, ancora, riscattando o versando volontariamente anni di contributi per soddisfare il requisito contributivo previsto dalla legge.

Ma procediamo per gradi, parlando delle indennità di prepensionamento. Sono cinque quelle previste:

Come smettere di lavorare aspettando la pensione? La Naspi

Oltre alle indennità di prepensionamento, un’altra possibilità per lasciare il lavoro e aspettare la pensione è data dalla Naspi, ovvero l’indennità di disoccupazione.

Per sfruttarla, però, è necessaria la perdita involontaria del lavoro. La cessazione volontaria (dimissioni) del rapporto di lavoro è incompatibile con la disoccupazione e con la Naspi.

Le dimissioni o la risoluzione consensuale del contratto di lavoro sono accettate per la Naspi solo a determinate condizioni, che potrete leggere in questo approfondimento sul tema.

La Naspi viene erogata ogni mese, per un numero di settimane pari alla metà delle settimane di contributi versati negli ultimi 4 anni di lavoro, per un massimo di 24 mesi. Di conseguenza, si può sfruttare solo per 2 anni.

Quanto vale un mese di Naspi? L’ammontare dell’indennità è pari al 75% della retribuzione media mensile del lavoratore, percepita negli ultimi 4 anni, se è inferiore a 1.250,87 euro.

Se è superiore a questo importo, l’indennità è pari al 75% di 1.250,87 euro, con un incremento del 25% della differenza tra la retribuzione media mensile e 1.250,87 euro. In ogni caso l’importo massimo di un mese di Naspi non può superare il limite di 1.360,77 euro, per il 2022.

Il periodo di Naspi è coperto da contributi figurativi, utili sia per il diritto che per la misura della pensione, accreditati in proporzione alla retribuzione utile al calcolo dell’indennità, fino a un massimo di 1,4 volte l’importo massimo di un mese di Naspi per l’anno in corso.

Per fare un rapido calcolo della contribuzione figurativa riconosciuta per un mese di Naspi, prendiamo l’importo massimo (1.360,77 euro) e moltiplichiamolo per 1,4. Il risultato è 1.905,08 euro.

Come smettere di lavorare aspettando la pensione
Come smettere di lavorare aspettando la pensione?

Come smettere di lavorare aspettando la pensione? Sfruttando i contributi

Come smettere di lavorare aspettando la pensione? Ad esempio potreste sfruttare i contributi figurativi, solitamente accreditati d’ufficio dall’INPS, senza previa domanda del lavoratore. Oppure recuperare anni non presenti nell’estratto conto previdenziale, come i periodi relativi al servizio militare, o di maternità al di fuori del rapporto di lavoro.

I contributi possono essere anche riscattati. Ci riferiamo agli anni di laurea, agli intervalli tra lavori stagionali, all’aspettativa non retribuita, che consento di accumulare qualche anno in più di contributi per avvicinare o raggiungere il limite contributivo previsto dalla legge.

Il riscatto, così come il versamento volontario dei contributi, a differenza dei contributi figurativi, prevede un esborso economico, spesso, piuttosto gravoso per le tasche del lavoratore.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp