Come sono protetti i conto corrente e i risparmi in banca?

Come sono protetti i conto corrente e i risparmi in banca? E cioè quali sono le garanzie se le banca fallisce e quali sono i limiti dei rimborsi. Si perde tutto se avete investito in azioni, obbligazioni e titoli di Stato. Cosa fare per ottenere il rimborso e quali i tempi di attesa.

4' di lettura

Come sono protetti i conto corrente e i risparmi in banca? Qual è la garanzia che mette al sicuro il nostro denaro da eventuali fallimenti di istituti di credito, finanziarie, compagnie assicurative?

O meglio, vediamo come funziona il Fitd, il Fondo interbancario di tutela dei depositi. Conoscerlo ci consente di capire fino a che punto siamo sicuri, quali sono invece i rischi (nonostante tutto).

Partiamo da un dato che è simile in tutta l’Unione Europea: i depositi sono garantiti fino a 103.000 euro. E quindi se su un conto corrente avete in deposito 133.000 euro, in caso di fallimento della banca perderete 30.000 euro.

Vero è, come vedremo, che se di conto corrente ne avete due, anche nello stesso istituto di credito, uno da 103.000 e uno da 30.000, non perderete un euro. Vale a dire che ogni conto corrente è coperto fino a quella soglia massima.

Questi rimborsi saranno effettuati entro 20 giorni lavorativi (dal 2024 i tempi saranno ridotti a 7).

I fondi di garanzia vengono finanziati dal settore bancario. La somma versata dalle banche viene calcolata in base al profilo di rischio dell’istituto: più è alto, maggiori sono i rischi e più elevato il contributo da versare al fondo.

Come sono protetti i conto corrente e i risparmi in banca: con garanzia

In Italia il fondo si chiama Fidt (Fondo interbancario di tutela dei depositi), aderiscono tutte la banche residenti in Italia (è obbligatorio), che a loro volta aderiscono al Fondo di Garanzia dei Depositari del Credito Cooperativo. Le stesse regole valgono anche per la banche che operano solo online.

La tutela del Fidt riguarda in particolare:

  • i conto corrente
  • i conto deposito (anche vincolati)
  • gli assegni circolari
  • i certificati di deposito nominativi (non al portatore)
  • i libretti di deposito

Le carte di credito prepagate con Iban sono associate a un deposito ordinario (e sono quindi garantiti).

Come sono protetti i conto corrente e i risparmi in banca: senza garanzia

Non sono invece garantiti dal Fidt:

  • i titoli di Stato
  • le obbligazioni
  • i pronti conto termine
  • le azioni

Chi ha valori depositati nelle cassette di sicurezza di una banca che viene dichiarata fallita non deve temere niente: i beni saranno restituiti al titolare.

Come sono protetti i conto corrente e i risparmi in banca: la copertura

Verifichiamo nel dettaglio come sono protetti i conto corrente e i risparmi in banca.

Iniziamo dai conto corrente.

Come detto il limite di copertura assicurato dal fondo è di 103.000 euro per ogni conto. Se qualcuno è titolare di più conto corrente nella stessa banca avrà la stessa garanzia per ogni conto.

Se un conto corrente è cointestato, ciascuno degli intestatari ha una garanzia massima di 103.000 euro.

Risulta chiaro che chi ha somme importanti depositate in banca è più sereno se suddivide le somme in più conto corrente.

Come detto sono garantiti allo stesso modo anche i depositi in banche del credito cooperativo. In quel caso entra in azione il Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo.

Fondi comune e Fondi pensione non possono essere coinvolti in un eventuale fallimento della banca perché il loro patrimonio è separato da quello del gestore. Hanno quindi un grado di tutela molto alto.

Cosa diversa per i titoli azionari, che sono un investimento in capitale di rischio. Non c’è quindi alcuna forma di garanzia.

Stessa sorte anche per le obbligazioni (in pratica prestare soldi a una società che si impegna a restituirli entro una data di scadenza e a un determinato interesse). Nessuna garanzia.

Come sono protetti i conto corrente e i risparmi in banca: rimborsi

I rimborsi (quando se ne ha diritto) si attivano rapidamente e in tempi piuttosto rapidi. C’è solo un presupposto che deve realizzarsi per l’intervento del Fondo interbancario: lo stato di liquidazione coatta amministrativa della banca.

Il rimborso avviene tra i sette e i venti giorni.

Per le news e i video di TheWam segui questi link:

WhatsApp

https://thewam.net/redirect-lavoro.html

Facebook

Pagina > https://www.facebook.com/thewam.net/

Bonus > https://www.facebook.com/groups/bonuslavorothewam/

Lavoro > https://www.facebook.com/groups/offertedilavoroeconcorsi/

Pensioni/Invalidità > https://www.facebook.com/groups/pensioninewsthewam/

Assegno Unico > https://www.facebook.com/groups/assegnounicofigli/

Serie TV e Cinema > https://www.facebook.com/groups/CinemaeSerieTvthewam/

YouTube

https://www.youtube.com/c/RedazioneTheWam

Telegram

https://t.me/bonuselavorothewam

Instagram

https://www.instagram.com/thewam_net

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie