Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Come trovare lavoro » Lavoro / Come trovare un lavoro occasionale: da dove partire

Come trovare un lavoro occasionale: da dove partire

Con l’avvento dei freelancer aumentano anche le tipologie di lavoro. Di seguito una guida su come trovare un lavoro occasionale.

di Valerio Pisaniello

Aprile 2023

Come trovare un lavoro occasionale? La gig economy (letteralmente “economia dei lavori occasionali”) ha trasformato il mondo del lavoro tradizionale. I lavoratori indipendenti che fanno parte di questo settore, come freelancer, appaltatori, autisti e molti altri, vengono pagati in base all’attività o al progetto portati a termine e svolgono spesso più lavori contemporaneamente.

Quindi, come trovare un lavoro occasionale? 

Ecco i cinque passaggi da seguire per trovare un lavoro occasionale affidabile, insieme ad alcuni esempi concreti (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unicoLeggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

INDICE

Come trovare un lavoro occasionale: rete (a distanza)

Tante aziende operano ormai da remoto, ma c’è ancora molto lavoro da fare. Mettiti in comunicazione con i contatti della tua rete personale e professionale e proponi dei “caffè virtuali” in video chat per indagare su eventuali posizioni da freelance che potresti ricoprire in modalità smart working.

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavorosempre aggiornate nella tua zona.

Come trovare un lavoro occasionale: l’importanza del marketplace e delle app

Una delle conseguenze dell’epidemia di coronavirus degli anni scorsi potrebbe proprio essere una maggiore richiesta dei servizi offerti dalla gig economy. Ad esempio molte persone potrebbero aver adottato l’abitudine a ordinare più cibo da asporto.

Potrebbe essere il momento giusto per diventare un driver di app come Just Eat, Glovo o Deliveroo. Altre persone preferiscono cucinare a casa, ma non vogliono andare al supermercato. Perché non fare la spesa al posto loro? Lavora per uno dei servizi di consegna a domicilio.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=Z6DaQilUwI4&w=560&h=315]

Come trovare un lavoro occasionale: aggiorna il tuo profilo 

Cogli l’occasione per aggiornare il CV e il profilo online. Metti in risalto la capacità di gestire più progetti contemporaneamente, data la tua esperienza nel settore della gig economy, e descrivi qualsiasi lavoro occasionale svolto in passato.

Come trovare un lavoro occasionale: sottolinea le competenze applicabili in altri ambiti

Come trovare un lavoro occasionale? Pensa alle competenze che usi ogni giorno per portare a termine varie attività e che potrebbero essere utili anche in altri settori. Ad esempio, se hai lavorato come rappresentante o dog-sitter e hai perfezionato le tue competenze nel settore della comunicazione e del servizio clienti, dai un’occhiata alle opportunità di lavoro dove puoi mettere a frutto questi punti di forza (ad esempio, come operatore di call center).

Se hai una formazione in un campo specifico, ma non hai avuto l’opportunità di approfondirla, iscriviti a un corso online per riprenderla e migliorarla. Non dimenticare di aggiungere le nuove certificazioni al tuo CV.

Come trovare un lavoro occasionale: definisci una routine e seguila

Definisci una routine che ti aiuti a mantenere la motivazione e la produttività. Ad esempio, fai colazione e prenditi una pausa a orari fissi durante il giorno e prepara un elenco di obiettivi da conseguire in settimana. Spunta ogni obiettivo man mano che lo raggiungi. Pianifica una serie di caffè virtuali con i colleghi della tua rete per non perdere le nuove opportunità.

Come trovare un lavoro occasionale: app per lavori occasionali

Come trovare un lavoro occasionale? Arrivati in questo punto dell’articolo, immagino tu ti stia chiedendo se esistono delle app per lavori estivi o app per lavori giornalieri. Sappi che la risposta è sì! Che tu sia uno studente, un lavoratore autonomo o un dipendente che cerca un impiego extra occasionale, sappi che esistono diverse app per lavori occasionali che potranno fare al caso tuo. Ho selezionato per te alcune delle migliori app in merito che vorrei mostrarti nell’immediato!

La prima soluzione che vorrei consigliarti è Upwork. Con oltre cinque milioni di download e centinaia di migliaia di recensioni positive, Upwork è una delle app per lavori occasionali più illustri del settore. L’app è disponibile sia per Android (anche su store alternativi) che per iOS. Per iniziare a utilizzarla, ti basta scaricarla seguendo la classica procedura di download.

Come usarla? 

Piccola premessa: allo stato attuale, Upwork è disponibile solamente in inglese. Tuttavia, non devi preoccuparti, grazie alla mia guida imparerai a utilizzare l’app in men che non si dica!

Al primo avvio ti ritroverai nella schermata di accesso. Per creare un nuovo account dovrai semplicemente fare tap su New to Upwork? Sign Up e decidere se associare un account Google (facendo tap su Continue with Google su Android e iOS), associare un account Apple (facendo tap su Continue with Apple su iOS) o creare un account tramite indirizzo e-mail e password dedicata. Qualora tu scelga quest’ultima opzione, dovrai inserire il tuo nome (First Name), cognome (Last Name), e-mail (Email), password (Password) e Paese (Select a country) dal menu a tendina. Dopo di che dovrai accettare i termini di servizio, facendo tap sulla casella di controllo, e successivamente su Create my account.

Qualora stessi utilizzando un account Gmail, Hotmail o un account registrato su un qualsiasi servizio gratuito di posta elettronica, dovrai fare tap due volte su Create my account. Questo perché Upwork consiglia di utilizzare un indirizzo e-mail aziendale in fase di registrazione.

Ad ogni modo, per completare il processo di registrazione, riceverai un’e-mail nella tua casella di posta elettronica con, al suo interno, il bottone Verify Email, che dovrai pigiare per procedere con l’attivazione dell’account. Per la verifica dovrai semplicemente inserire l’indirizzo e-mail e la password scelti in fase di registrazione, o accedere con l’account Google o Apple associato.

Qualora, invece, tu abbia già creato un account in passato, dovrai semplicemente fare tap su Login nella schermata di accesso e inserire l’username o l’indirizzo e-mail o procedere con l’account Google o Apple associato.

Altre informazioni 

Alcune pillole informative: la registrazione al servizio è totalmente gratuita, tuttavia sono previsti dei costi per inviare la propria candidatura. Ogni volta che ti proporrai per un lavoro, infatti, saranno utilizzati dei crediti denominati connect in base al tipo di annuncio. Il piano Free, ad ogni modo, comprende 10 connect al mese, che potranno diventare 80 sottoscrivendo il piano Plus al costo di 14,99 dollari al mese. Per iniziare, ti saranno accreditati 20 connect. Maggiori informazioni qui.

Se, invece, verrai contattato direttamente da un’azienda interessata al tuo profilo professionale, non dovrai pagare nulla per seguire la selezione. In ogni caso, il pagamento avviene in dollari e il servizio prevede una commissione sul fatturato che varia dal 5% al 20% in base a dei criteri che Upwork spiega in una specifica sezione del sito.

In seguito alla registrazione e validazione del tuo indirizzo e-mail dovrai, come passaggio finale, creare il tuo profilo nella schermata Create profile. Per iniziare, premi dunque su Get Started e, in seguito, sulle risposte a te applicabili. Seguendo la procedura guidata, successivamente, avrai la possibilità di caricare il tuo Curriculum Vitae in PDF, DOCX o RTF, facendo tap su Upload Your Resume, o di inserire tutte le informazioni necessarie manualmente pigiando Fill Out Manually (15 min).

Dopo aver completato il tuo profilo professionale, potrai finalmente iniziare a cercare attivamente il tuo prossimo incarico facendo tap su Jobs, sulla barra in basso, e inserire, nella casella di ricerca in alto, una parola chiave circa il lavoro desiderato. Per visualizzare i dettagli di un annuncio ti basterà pigiare sull’annuncio stesso e, successivamente, se sarai interessato all’offerta, dovrai fare tap su Submit a Proposal e seguire la relativa procedura di selezione.

Successivamente, come spiegato diversi paragrafi fa, verrà scalato il numero di connect previsto dall’annuncio dal tuo credito disponibile. Inoltre, potrai seguire l’avanzamento della valutazione dalla sezione Proposals che si trova sulla barra in basso. Infine, ti consiglio di controllare anche la sezione Messages, che si trova sulla medesima barra, nella quale potresti trovare delle comunicazioni da parte dei selezionatori.

Come trovare un lavoro occasionale: nella foto una ragazza di spalle che cerca lavoro

Come trovare un lavoro occasionale: altre app per lavori occasionali

Se pensi che quella appena menzionata non possa fare al caso tuo, non demordere! Abbiamo selezionato per te altre valide app per lavori occasionali. Continua a leggere per saperne di più!

Fonti e materiale di approfondimento

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sulle pensioni:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp