Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Reddito di cittadinanza / Simulatore Rdc INPS: come usarlo bene e che fare se sbaglia

Simulatore Rdc INPS: come usarlo bene e che fare se sbaglia

Come usare il simulatore Rdc INPS. Scopri la procedura da seguire e come non fare errori e ottenere un valore sbagliato.

di Antonio Dello Iaco

Febbraio 2023

Come usare il simulatore Rdc INPS. Da questo mese il Reddito di cittadinanza sarà erogato sulla base dei nuovi dati presenti nell’ISEE 2023 (scopri le ultime notizie e poi leggi su Telegram tutte le news sul Reddito di Cittadinanza. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Grazie al simulatore messo a disposizione dall’ente nazionale di previdenza sociale, puoi calcolare anche quale sarà il valore di Rdc che riceverai una volta inoltrata la domanda.

Indice:

Come usare il simulatore Rdc INPS: la procedura da seguire

Come usare il simulatore Rdc INPS? I passaggi che bisogna seguire per accedere a questo servizio sono otto e sono molto semplici. Eccoli elencati punto per punto:

  1. visita il sito ufficiale inps.it;
  2. clicca sulla finestra “Prestazioni e servizi” e scegli la freccia che indica la sezione “Servizi”;
  3. inserisci all’interno del riquadro “testo libero” la voce “ISEE post-riforma 2015” e seleziona il taso blu “filtra”;
  4. accedi al servizio e scegli, nel primo riquadro centrale titolato “Simulazione (ISEE e RDC/PDC)”, il tasto rosso “simula il calcolo“;
  5. clicca il riquadro viola dedicato al Reddito di cittadinanza e poi il pulsante “simula con ISEE ordinario”;
  6. inserisci tutti i dati richiesti dalla piattaforma ufficiale dell’INPS;
  7. seleziona il tasto blu con la scritta “Simula i requisiti economici basati sull’ISEE e il beneficio del Reddito di cittadinanza / della Pensione di cittadinanza”;
  8. consulta i dati elaborati dal sistema sulla base delle informazioni da te inserite.

Aggiungiti al gruppo Telegram sul Reddito di Cittadinanza ed entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Come usare il simulatore Rdc INPS: occhio all’errore

Molti utenti, quando usano il simulatore Rdc INPS, lamentano cifre inesatte elaborate dal sistema. Questo servizio è molto attendibile però bisogna fare attenzione ai valori che inserisci.

I dati sul tuo patrimonio, sui redditi in entrata e così via sono informazioni molto importanti ed è necessario comunicare al sistema quelle esatte e precise. In più ricorda che la cifra elaborata dal simulatore non tiene conto di:

Il valore che viene comunicato da questo servizio infatti rappresenta la rata potenziale che potresti ricevere e non quella netta e precisa.

✅ IMPORTO in ANTICIPO REDDITO DI CITTADINANZA FEBBRAIO + VANTAGGIOSO ISEE 2023 ➡ COME SI ABBASSA

Come usare il simulatore Rdc INPS: inserisci i dati giusti

Dallo scorso primo febbraio, per richiedere il Reddito di cittadinanza, è necessario presentare la dichiarazione ISEE aggiornata al 2023.

Il 31 gennaio infatti scadeva la validità di quella 2022 che, per legge, ha efficacia fino al primo mese successivo all’anno di riferimento.

Ricorda che questa normativa vale anche per ottenere qualsiasi altro incentivo o bonus che prevede una fascia ISEE di accesso. Da questo momento quindi, se vuoi richiedere un sussidio statale, devi produrre la dichiarazione ISEE 2023.

Come usare il simulatore Rdc INPS: cos’è

Dopo aver visto come usare il simulatore Rdc INPS, ripercorriamo i vantaggi di questo servizio e da quando è stato messo a disposizione dei cittadini italiani.

Il simulatore Rdc INPS è una prestazione online gratuita offerta dall’INPS che consente di verificare la possibilità di un cittadino di accedere al Reddito di Cittadinanza e, quindi, di controllare il pieno rispetto dei requisiti imposti dalla normativa.

In più, sempre la stessa piattaforma, consente all’utente di stabilire il valore di sussidio che gli spetta in base ai dati inseriti.

Il servizio INPS ti consente di simulare gli stessi dati anche per la Pensione di cittadinanza (PDC) oltre che di ottenere il valore di tutte le tipologie di ISEE senza doverlo richiedere:

Come usare il simulatore Rdc INPS: da quando esiste questo servizio

Il simulatore Rdc INPS è stato introdotto nel 2019, qualche mese dopo l’entrata in vigore del Reddito e della Pensione di cittadinanza.

Come riporta il portale ufficiale dell’INPS, il simulatore è stato introdotto per “andare incontro alle richieste avanzate da cittadini, strutture territoriali INPS e CAF”.

Molti cittadini infatti, prima di presentare domanda di incentivo, si chiedono se lo possono ricevere davvero e a quanto potrebbe ammontare. Per velocizzare i tempi è stato quindi creato questo sistema automatico.

Simulatore Rdc INPS: come usarlo bene e che fare se sbaglia
L’immagine mostra una donna al pc che scopre come usare il simulatore Rdc INPS

Come usare il simulatore Rdc INPS: i requisiti per ricevere l’Rdc

Per beneficiare del Reddito di cittadinanza, il simulatore verificherà il rispetto dei requisiti previsti dalla normativa che sono i seguenti:

Scopri la pagina dedicata al Reddito di cittadinanza: pagamenti, diritti e bonus compatibili.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti sul Reddito di cittadinanza:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp