Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Invalidità Civile » Pensioni / Invalidità civile: come vedere esito

Invalidità civile: come vedere esito

In questo approfondimento ti spieghiamo come vedere l’esito dell’invalidità civile e come leggere il verbale di invalidità rilasciato dalla Commissione medica ASL.

di Romina Cardia

Settembre 2023

Hai passato la visita di invalidità e adesso vuoi conoscere quale percentuale di invalidità ti è stata attribuita e a cosa hai diritto. Ecco come vedere l’esito dell’invalidità civile (scopri le ultime notizie su Invalidità e Legge 104categorie protettediritto del lavorosussidiofferte di lavoro e concorsi attivi. Leggile gratis su WhatsAppTelegram e Facebook).

Come vedere l’esito dell’invalidità civile con il QR Code

Vediamo subito come vedere l’esito dell’invalidità civile dopo che sei stato sopposto a prima visita, vista di revisione o aggravamento, oppure visita per l’accertamento dell’handicap.

Devi sapere che, a partire da ottobre 2020, l’INPS ha messo a disposizione dei cittadini invalidi un sistema che permette di visualizzare in modo molto veloce il verbale di invalidità aggiornato.

Questo sistema si basa sull’utilizzo del QR Code (Quick Response Code), un codice a matrice che memorizza le informazioni leggibili e interpretabili da smartphone e tablet.

Acquista la nostra Guida più dettagliata sull’Invalidità Civile con oltre 150 pagine e le risposte a tutte le domande. Leggi gratis l’indice e il primo capitolo.

Ormai il QR Code è noto un po’ a tutti, anche se non molti sono a conoscenza del fatto che anche l’INPS lo mette a disposizione per alcune sue operazioni, come appunto la visualizzazione rapida del verbale di invalidità.

Il QR Code può essere letto da alcune applicazioni, prima fra tutte l’app INPS Mobile.

Il QR Code, ti permette visualizzare il verbale in modo molto più veloce, semplicemente posizionando la telecamera del tuo dispositivo sul codice a matrice.

In automatico, si aprirà la pagina con il verbale, che ti permetterà di attestare in tempo reale lo stato di invalidità e accedere alle agevolazioni previste dalla normativa vigente in materia di invalidità civili, nonché a eventuali benefici erogati da soggetti esercenti (scontiesenzioni, accessi preferenziali, servizi di assistenza, sgravi fiscali ecc.).

Entra nella community, informati e fai le tue domande su Youtube e Instagram.

Cosa vedi con l’accesso tramite QR Code

Il codice a matrice non è associato a un singolo verbale ma all’interessato, quindi a te come portatore di handicap o disabile, per cui permette di verificare lo stato di invalidità in tempo reale, accedendo ai seguenti documenti:

Vediamo come aggiornare il verbale di invalidità in caso di aggravamento dell’invalidità o se non sono presenti le diciture che ti permettono di ottenere le agevolazioni.

Come generare il QR Code

Per ottenere il codice QR dovrai collegarti al servizio online “Generazione QR-Code invalidi civili per attestazione status“, sul portale dell’INPS, accedendo con le tue credenziali: SPIDCIE o CNS.

Il servizio genera automaticamente e in tempo reale il QR-Code, in formato PDF. Il codice può essere stampato, inviato, salvato sul computer o dispositivo mobile ed esibito quando è necessario per accedere alle agevolazioni.

In pratica, quando hai bisogno di dimostrare la percentuale della tua invaliditàti basterà inquadrare il QR Code e tu o chi ti dovrà applicare l’agevolazione, potrete visualizzarlo su smartphone o tablet.

Ricorda solo che, una volta inquadrato il codice a matrice, ti verrà chiesto di inserire il tuo codice fiscale. Se non lo sai a memoria, ti consigliamo di tenerlo a portata di mano per velocizzare maggiormente l’operazione.

Una volta che avrai digitato il tuo codice fiscale, il servizio controlla il tuo stato di invalidità e fornisce un esito di 1° livello, con le seguenti opzioni:

Per alcune agevolazioni, potrebbero essere necessarie ulteriori informazioni. Il servizio, infatti, permette di accedere a un 2° livello.

In questo caso, i passaggi che dovrai seguire sono i seguenti:

In conclusione, ti informiamo che se per qualche motivo non puoi o non vuoi accedere ai servizi online e hai necessità di avere una copia o un duplicato del verbale di invalidità, puoi comunque chiedere che ti venga spedito.

In questo articolo ti spieghiamo come chiedere un duplicato del verbale di invalidità civile.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=JiPSlikh4z8?si=pRDWkvA_W9JrFsGW&w=560&h=315]

Come vedere l’esito dell’invalidità senza QR Code

Ovviamente, il QR Code non è l’unico sistema con il quale puoi verificare il tuo verbale di invalidità.

Se accedi alla tua area riservata sul sito web dell’INPScon le tue credenziali e vai al servizio Consultazione verbali di invalidità civile (ASL), potrai scaricare il file in PDF del o dei verbali di invalidità.

Cosa fare dopo aver ricevuto il verbale di invalidità? Ecco la procedura da seguire per arrivare all’emissione e alla consegna del verbale. Cosa si fa dopo averlo ricevuto? Scopriamolo in questo articolo.

Come si legge un verbale di invalidità

Il verbale è costituito da diverse sezioni, ciascuna con delle diciture e dei codici che spesso ne rendono complicata la comprensione.

In particolare, il documento è diviso in quattro parti principali:

A queste quattro aree seguono anche queste diciture:

Il decreto-legge n.5/2012 cui si fa riferimento riguarda i requisiti sanitari necessari per il rilascio del “contrassegno disabili” e per le agevolazioni fiscali relative ai veicoli previste per le persone con disabilità.

Vediamo come è fatto il verbale della Legge 104, di che tipo di documento si tratta, quali informazioni riporta e a cosa serve.

I codici nel verbale di invalidità

I codici presenti nel verbale di invalidità corrispondono al tipo di riconoscimento accordato dalla Commissione medico-legale.

Anche se non vengono sempre trascritti sui nuovi modelli di verbale di invalidità, è comunque importante saperli riconoscere, anche per verificare se ci sono delle anomalie.

Dunque, i codici sono i seguenti:

Che significa codice Icd9 omissis sul verbale di invalidità: come interpretare questa oscura dicitura sul documento per la disabilità.

Come vedere l'esito dell'invalidità civile
Come vedere l’esito dell’invalidità civile. Nella foto: un uomo davanti a un PC

La condizione di handicap

Oltre alle quattro sezioni e ai codici che indicano il tipo di esito accordato dalla Commissione, all’interno del verbale di invalidità viene indicato anche il riconoscimento della situazione di handicap. Tale riconoscimento non dà luogo a prestazioni economiche, ma è fondamentale per concedere alcune agevolazioni sul lavoro, come permessi lavorativi di tre giorni o il congedo straordinario retribuito di due anni.

In particolare, nel verbale possono comparire queste voci:

persona con un grado di invalidità superiore ai due terzi (art. 21, Legge 104/1992): dà diritto alla scelta prioritaria tra le sedi disponibili per i dipendenti pubblici. Non consente invece di accedere a permessi lavorativi o congedi.

Verbale di invalidità civile: dopo quanto tempo si riceve? Ecco indicativamente quali sono i tempi di attesa.

La revisione dell’invalidità

Infine, nei verbali viene segnalato l’obbligo o meno della revisione dell’invalidità e, se sussiste, viene riportata la data in cui si verrà nuovamente convocati dalla Commissione medica per decidere se sussistono ancora i presupposti per l’invalidità civile, oppure per aumentare o diminuire la percentuale di invalidità.

Su questo punto, il verbale potrebbe riportare due indicazioni:

FAQ (domande e risposte)

Cos’è l’invalidità civile?

L’invalidità civile è un riconoscimento legale che viene assegnato a persone che presentano una serie di limitazioni fisiche o mentali che compromettono la loro capacità di svolgere le normali attività quotidiane.

Come si ottiene il riconoscimento di invalidità civile?

Per ottenere il riconoscimento di invalidità civile, è necessario presentare una domanda presso l’INPS. La domanda deve essere corredata da documentazione medica che attesti la presenza di condizioni di salute che giustificano il riconoscimento.

Quali benefici comporta l’invalidità civile?

L’invalidità civile può comportare diversi benefici, tra cui l’accesso a prestazioni economiche come l’indennità di accompagnamento e l’esonero da alcune spese mediche. Inoltre, chi è riconosciuto invalido civile può godere di alcune agevolazioni fiscali.

Chi può richiedere il riconoscimento di invalidità civile?

Il riconoscimento di invalidità civile non è limitato a una specifica categoria di persone. Chiunque, indipendentemente dall’età, può presentare una domanda per ottenere il riconoscimento, purché soddisfi i requisiti medici necessari.

Quanto tempo occorre per ottenere il riconoscimento di invalidità civile?

Il tempo necessario per ottenere il riconoscimento di invalidità civile può variare in base alla complessità del caso e alla quantità di documentazione da valutare. Tuttavia, l’ente previdenziale si impegna a processare le domande nel minor tempo possibile per garantire ai richiedenti un’assistenza tempestiva.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp

1