Privacy
×
The wam
×
icona-ricerca
Home / Fisco e tasse / Come versare i soldi sul conto ed evitare i controlli

Come versare i soldi sul conto ed evitare i controlli

Come versare i soldi sul conto ed evitare i controlli. Scopri quali sono le azioni sospette, quando scattano gli accretamenti e come evitarli.

di Antonio Dello Iaco

Settembre 2022

Come versare i soldi sul conto ed evitare i controlli – Scopriamo insieme in questo articolo qual è la giusta procedura da seguire per non fare movimenti azzardati che possono destare (giustamente) dei sospetti (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Nei prossimi paragrafi approfondiremo anche se esiste un limite al versamento di contanti in banca e quando, in genere, il fisco fa i controlli.

Indice

Come versare i soldi sul conto ed evitare i controlli: c’è un limite?

Entriamo subito nel vivo del nostro articolo su come versare i soldi in banca ed evitare i controlli capendo se esiste in Italia un tetto al deposito di contanti sui nostri conti corrente.

Scopri la pagina dedicata al fisco e alle tasse.

Eliminiamo qualsiasi dubbio: non esiste alcun limite fissato per legge. Esiste però una norma, il decreto del presidente della Repubblica del 29 settembre 1973 che sostiene che tutti i versamenti di contanti su un conto corrente o gli accrediti ricevuti tramite bonifico si presumono essere dei ricavi.

Essendo ricavi, questi dovrebbero essere soggetti a tassazione. Quindi il contribuente ha due opzioni:

Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Come versare i soldi sul conto ed evitare i controlli: l’anagrafe dei conti

Se si versano i soldi in contanti in banca chi fa la segnalazione? Anche se sembra strano, potremmo dire: nessuno.

L’Agenzia delle Entrate infatti si è dotata da tempo di uno strumento chiamato “Anagrafe dei conti correnti“. Si tratta di un maxi registro che contiene tutti i dati dei movimenti bancari e postali di ogni contribuente.

A fine anno, gli uffici territoriali hanno il compito di controllare se ci sono eventuali discrepanze tra i movimenti e le azioni eseguite dal cittadino e i redditi dichiarati. Nel caso in cui i dati non si dovessero trovare, scatta subito l’accertamento fiscale.

Il contribuente si troverà quindi a dover spiegare la fonte del denaro sospetto e fugare così ogni dubbio su una possibile accusa di evasione fiscale.

È scontato che i controlli dell’Agenzia delle Entrate si concentrino per lo più sugli alti importi. Controllare anche i versamenti di piccole cifre sarebbe un’impresa davvero complessa da compiere.

Come versare i soldi sul conto ed evitare i controlli: le azioni sospette

Per evitare i controlli dei soldi versati in contanti su un conto corrente, ci sono delle azioni che potrebbero subito essere additate come sospette come:

Come versare i soldi sul conto ed evitare i controlli: i consigli
Come versare i soldi sul conto ed evitare i controlli: i consigli

Come versare i soldi sul conto ed evitare i controlli: i giusti consigli

Se da un lato ci sono delle azioni che il fisco o l’Agenzia delle entrate potrebbero sostenere come sospette, esistono altrettanti consigli da seguire per evitare di attirare l’attenzione e cadere nei controlli delle autorità come:

Ricorda poi che in caso di versamento o prelievo di somme di denaro superiori a 10mila euro, l’istituto di credito è obbligato ad avvertire le autorità fiscali che decideranno se eseguire o meno dei controlli.

Potrebbero interessarti anche:

Entra nel gruppo WhatsApp e Telegram

Canale Telegram

Gruppo WhatsApp