Comprare gli occhiali con la 104: tutti i vantaggi

Comprare gli occhiali con la 104: quali sono i vantaggi? Scopriamolo in questo articolo.

5' di lettura

Quali sono i vantaggi del comprare gli occhiali con la 104? Ne parliamo in questo articolo (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico. Leggi su Telegram tutte le news su Invalidità e Legge 104. Ricevi ogni giorno sul cellulare gli ultimi aggiornamenti su bonus, lavoro e finanza personale: entra nel gruppo WhatsApp, nel gruppo Telegram e nel gruppo Facebook. Scrivi su Instagram tutte le tue domande. Guarda le video guide gratuite sui bonus sul canale Youtube. Per continuare a leggere l’articolo da telefonino tocca su «Continua a leggere» dopo l’immagine di seguito).

Il sito Invalidità e diritti ha condiviso diversi articoli sulla Legge 104. Tra i più interessanti troviamo: con la 104 si possono fare gli straordinari oppure tutti i diritti per i bambini con la 104. Se volete saperne di più sui permessi 104 per se stessi o per chi assiste un lavoratore disabile, cliccate sui rispettivi link. Infine, scopri come comunicare la 104 alla propria azienda.

INDICE:

Legge 104: cosa si può detrarre?

Comprare gli occhiali con la 104. I titolari della Legge 104 o i familiari che li hanno fiscalmente a carico possono portare a detrazione, nella dichiarazione dei redditi, le spese mediche, i costi per l’assistenza al disabile e per l’acquisto di dispositivi medici.

Prima di entrare nel vivo della questione e di capire quali sono i vantaggi del comprare occhiali con la 104, vediamo per quali spese è prevista la detrazione dall’Irpef del 19%.

Per le spese sanitarie specialistiche (analisi, prestazioni chirurgiche e specialistiche) è possibile portare in detrazione la parte che supera l’importo di 129,11 euro.

Sono invece ammesse integralmente alla detrazione del 19% queste spese:

  • trasporto in ambulanza del disabile (ma le prestazioni specialistiche effettuate durante il trasporto possono essere detratte del 19% solo per la parte che supera i 129,11 euro);
  • l’acquisto di poltrone per inabili e minorati non deambulanti e gli apparecchi per il contenimento di fratture, ernie e per la correzione dei difetti della colonna vertebrale;
  • l’acquisto di arti artificiali per la deambulazione;
  • la costruzione di rampe per l’eliminazione di barriere architettoniche esterne ed interne all’abitazione (per queste spese la detrazione non è prevista se in contemporanea si fruisce dell’agevolazione per gli interventi di ristrutturazione edilizia);
  • l’adattamento dell’ascensore per renderlo idoneo a trasportare la carrozzella e l’installazione la manutenzione della pedana di sollevamento all’interno dell’abitazione del disabile.
  • l’acquisto di strumenti tecnici e informatici che possono facilitare l’autosufficienza e l’integrazione dei disabili. In questa categoria rientrano le spese sostenute per l’acquisto di fax, modem, computer, telefono a viva voce, schermo a tocco, tastiera espansa, telefonini per sordomuti e i costi di abbonamento al servizio di soccorso rapido telefonico;
  • i mezzi necessari all’accompagnamento, alla deambulazione e al sollevamento dei disabili;
  • l’agevolazione viene riconosciuta anche per l’acquisto di una bicicletta elettrica a pedalata assistita da parte di disabili con ridotte o impedite capacità motorie permanenti. Per averne diritto è necessario che il disabile produca oltre alla certificazione di invalidità o handicap rilasciata dalla commissione medica pubblica, anche la certificazione del medico specialista della Asl che attesti la funzione rilevante (collegamento funzionale) tra la bicicletta elettrica e la menomazione della persona disabile.

Scopri la pagina dedicata ai benefici connessi alla Legge 104.

Il collegamento funzionale deve essere dimostrato dalla certificazione rilasciata dal medico curante o dalla prescrizione autorizzativa rilasciata dal medico specialista dell’Asl.

Aggiungiti al gruppo Telegram di news su invalidità e Legge 104 o a quello di WhatsApp ed Entra nella community di TheWam e ricevi tutte le news su WhatsApp, Telegram e Facebook. Scopri le ultime offerte di lavoro sempre aggiornate nella tua zona.

Comprare gli occhiali con la 104: è possibile detrarre le spese?

Comprare gli occhiali con la 104. Detto questo, una volta spiegato cosa è possibile portare in detrazione al 19% all’atto della dichiarazione dei redditi, rispondiamo alla domanda di apertura: quali sono i vantaggi del comprare gli occhiali con la 104?

Anche gli occhiali da vista e le lenti a contatto rientrano nell’elenco dei dispositivi medici da portare in detrazione, non solo quando l’acquisto è prescritto dal medico, ma anche quando è certificato l’utilizzo in seguito a visita presso un optometrista.

La detrazione al 19% spetta anche in caso di sostituzione degli occhiali da vista. Per fruire dell’agevolazione fiscale della 104 è necessario indicare il proprio codice fiscale all’ottico che realizza e vende gli occhiali.

Possono beneficiare della detrazione:

  • le persone disabili con ridotte o impedite capacità motorie;
  • i disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni;
  • disabili con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento;
  • le persone sorde.
Comprare gli occhiali con la 104
Comprare gli occhiali con la 104.

Comprare gli occhiali con la 104: come ottenere la detrazione

Comprare gli occhiali con la 104. La detrazione viene ottenuta allegando alla dichiarazione dei redditi la prescrizione del medio curante (o, in alternativa, un’autocertificazione accompagnata da una copia del documento di identità), lo scontrino fiscale o la fattura d’acquisto.

Devono risultare le informazioni di chi ha acquistato e la descrizione del dispositivo comprato.

Se la fattura non è rilasciata dal negoziante, il richiedente deve attestare sul documento di spesa di aver eseguito la prestazione. Inoltre, è necessario che gli occhiali da vista o le lenti a contatto riportino la dicitura CE.

Ecco gli articoli preferiti dagli utenti su invalidità civile e Legge 104:

Entra nei gruppi offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie