Concorsi Centri per l’impiego 2021: pronte 11600 assunzioni

Concorsi Centri per l'impiego 2021. Nuovi bandi per assumere 11600 persone. Una guida sulle posizioni aperte e come candidarsi: i requisiti richiesti.

Concorsi Centri per l'impiego 2021
Concorsi Centri per l'impiego 2021
2' di lettura

Concorsi Centri per l’impiego 2021. In arrivo dei bandi per assumere nuovo personale. Il potenziamento dei Centri per l’impiego riguarderà l’inserimento di 11.600 nuove unità, assunzioni confermate anche dal nuovo Primo Ministro Mario Draghi.

Nunzia Catalfo, nuova Ministra del lavoro, ha spiegato che con l’introduzione del reddito di cittadinanza il personale per i centri per l’impiego ha bisogno di essere aumentato. L’obiettivo è quindi di aggiungere queste nuove risorse alle 8.000 già presenti.

I posti dovrebbero essere tutti a tempo indeterminato tranne quelli per l’ARPAL Puglia.

Per essere sempre aggiornati su bandi e concorsi entrate nel nostro gruppo Facebook o visitare questa pagina del nostro sito. (Ecco i nuovi Concorsi nella Pubblica Amministrazione 2021)

Per essere sempre aggiornati su bonus, incentivi ed agevolazioni fiscali per famiglie, imprese e liberi professionisti cliccate qui. (Le opportunità di lavoro in Bnp di febbraio 2021)

Concorsi Centri per l’impiego 2021

Indice:

I posti a disposizione

I concorsi saranno banditi dalle singole regioni ed avviare l’inter di selezione. Alcune sono già partite con le assunzioni, tra le quali ci sono la Lombardia, la Puglia, la Campania, il Lazio e le Marche.

I concorsi in uscita riguardano, invece, tutte quelle che non hanno ancora effettuato selezioni. In particolare, nelle prossime settimane dovrà prendere il via l’iter per la selezione di 300 persone per la regione Toscana. A breve sono previsti anche bandi in uscita in Umbria e in Sicilia.

Le prove e i requisiti

I concorsi saranno articoliti in tre fasi:

  • Prova preselettiva

  • Prova scritta

  • Orale

Gli argomenti che sono stati maggiormente richiesti trattano le seguenti materie:

  • diritto amministrativo, diritto pubblico e del lavoro

  • diritto costituzionale

  • ordinamento degli enti locali

  • legislazione statale e regionale in materia di servizi al lavoro

Come titolo di studio, essendo molti ruoli contrassegnati da un’alta specializzazione, sarà richiesta la laurea. Nei concorsi già banditi, però, sono state disponibili hanno previsto profili per i quali era richiesto il diploma.

Per ogni informazione dettagliata, comunque, sarà necessario aspettare l’uscita ufficiale dei bandi.

Link utili:

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su Google | Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie