Concorsi pubblici 2021: cosa cambia col Covid?

2' di lettura

Concorsi pubblici 2021. Per far fronte all’emergenza dovuta alla pandemia di Coronavirus, i concorsi pubblici sono cambiano e si semplificano. Procedure più agili, veloci e, soprattutto, digitali. Cosa sappiamo. (Leggi tutte le news sui concorsi)

Indice:


Concorsi pubblici 2021

Per tutti i concorsi pubblici 2021, attesi nei prossimi mesi, saranno in vigore delle procedure semplificate, compatibili con le misure di sicurezza per far fronte alla pandemia di Coronavirus.

La parola chiave del nuovo format è digitalizzazione.

Un esperimento in vigore dal Decreto Agosto e, successivamente, attualizzato dal Decreto Rilancio, che permetterà di svolgere gli esami di selezione in via telematica e con test semplificati.

Una novità introdotta nel 2020 che resterà per tutto il 2021:: “Con il nuovo provvedimento legislativo decade il limite temporale fissato in precedenza e diventano definitive le nuove modalità di selezione, indicate nell’articolo 247 del Decreto Rilancio, sia per i concorsi pubblici in atto che per i nuovi concorsi che saranno banditi nel ‘2021″

Concorsi pubblici 2021: nuovi bandi e nuove procedure

In primis è cambiata la struttura del bando (per vedere il format del bando-tipo messa a disposizione dal Ministero della Pubblica Amministrazione clicca qui).

In particolare, tutti i bandi per concorsi previsti per il reclutamento del personale afferente all’AREA II dovrebbero avere questa impostazione di massima.

Il modello proposto ha lo scopo di semplificare e rendere uniforme sul territorio nazionale il reclutamento delle nuove risorse: “tutte le Pubbliche Amministrazioni, infatti, dovranno utilizzarlo per bandire i nuovi concorsi pubblici e organizzare le procedure concorsuali, dalle domande di partecipazione (come redigerle e inviarle) alle prove d’esame” (Ticonsiglio.it)

Per quanto riguarda le procedure di iscrizione e selezione, saranno tutte digitalizzate:

  • la domanda di partecipazione di presenta in via telematica;

  • per registrarsi alla piattaforma occorre sta Sistema pubblico di identità digitale (SPID) e per molti concorsi serve anche una PEC, cioè un indirizzo di posta elettronica certificata;

  • sia le prove preselettive che gli scritti sono svolti su supporti informatici e in sede decentrate; (le sedi delle prove concorsuali dipenderanno dalla provenienza geografica dei candidati)

  • lo svolgimento delle prove sarà organizzato in scuole, università, o altre strutture pubbliche o private;

  • la prova orale può essere svolta in videoconferenza;

Gruppo WhatsApp offerte di lavoro, bonus, concorsi e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:

  1. Telegram - Gruppo esclusivo

  2. WhatsApp - Gruppo base

Seguici anche su YouTube | Google | Gruppo Facebook | Instagram



Come funzionano i gruppi?
  1. Due volte al giorno (dopo pranzo e dopo cena) ricevi i link con le news più importanti

  2. Niente spam o pubblicità

  3. Puoi uscire in qualsiasi momento: la procedura verrà inviata ogni giorno sul gruppo

  4. Non è possibile inviare messaggi sul gruppo o agli amministratori

  5. Il tuo numero di cellulare sarà utilizzato solo per inviarti notizie